×
716
Fashion Jobs
NEIL BARRETT
IT Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Online Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
INTICOM
Digital Media Manager
Tempo Indeterminato · GALLARATE
FOURCORNERS
Product Marketing Manager - Fragranze
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
NEIL BARRETT
Logistic And Customer Service Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
HR Business Partner Corporate
Tempo Indeterminato · BOLZANO
RANDSTAD ITALIA
Sales Developer
Tempo Indeterminato · COMO
ANONIMA
Commerciale Senior
Tempo Indeterminato · CREMONA
MIROGLIO FASHION S.R.L.
Digital Marketplace Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
UNIGROSS SRL
Jobdesk Buyer Import
Tempo Indeterminato · CITTÀ SANT'ANGELO
SLOWEAR SPA
Retention Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
SLOWEAR SPA
Omnichannel Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CWF - CHILDREN WORLDWIDE FASHION
Wholesale Coordinator H/F
Tempo Indeterminato · MILANO
CAMICISSIMA
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager- Accessori e Calzature
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Creative & Product Director
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Buyer Rtw Woman
Tempo Indeterminato · MILANO
METARISORSEUMANE
Junior Sales Manager B2B – Contract
Tempo Indeterminato · LIONE
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Business Developer
Tempo Indeterminato · MILANO
SIDLER SA
Emea Marketing Manager / Luxury Field / Milan
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Client Experience Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
Reuters
Pubblicato il
21 apr 2020
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Lusso: Citi continua a preferire Kering e Moncler nel post Covid-19

Di
Reuters
Pubblicato il
21 apr 2020

Il settore dei beni di lusso ha sorprendentemente registrato un andamento migliore del mercato europeo da inizio anno (-16% contro il -25% del DJ Eurostoxx), a differenza di altre crisi precedenti, scrive Citi. 

Moncler


Ancora una volta, però, c’è una significativa diversità tra i titoli, dice il broker che mette in luce la performance migliore del mercato di Hermes, Moncler e Kering e quella peggiore di Tod’s, Ferragamo, Hugo Boss, Burberry, Tapestry e Capri Holdings. 

Nel breve termine però la distanza tra “vincitori” e “perdenti” potrebbe accorciarsi, secondo Citi, perché “non pensiamo che i marchi che hanno vinto negli ultimi anni potranno avere un grande vantaggio competitivo in termini di quote di mercato” quando i negozi sono chiusi, la disoccupazione sale, la fiducia dei consumatori cala e i flussi turistici sono bloccati. 

Nel medio termine, invece, e quindi dopo la crisi innescata dall’epidemia di Covid-19, Citi continua a preferire i brand che sono risultati vincitori nel precedente ciclo di crescita - Kering e Moncler in particolare - rispetto alle storie di turnaround come Burberry, Ferragamo, Hugo Boss e Tod’s. Considera un’eccezione Prada, che il broker ha recentemente promosso a “buy”. 

Più a rischio, secondo Citi, il segmento dall’hard luxury (orologi e gioielli) perché più costoso, più esposto alla domanda turistica e già colpito da difficoltà strutturali nei suoi canali distributivi. 

Citi, che si aspetta un abbassamento del consensus sugli utili del settore per 2020 e 2021, ritiene chiusa per ora la finestra per operazioni di M&A ma pensa che potrebbe riaprirsi “ampiamente” l’anno prossimo. 

“La combinazione di solidi fondamentali nel lungo termine, surplus di cassa e forti bilanci patrimoniali tipici del settore probabilmente supporterà ulteriormente i processi di consolidamento, una volta che l’impatto negativo del Covid-19 sarà ridotto”, si legge nel report che ipotizza mosse da parte dei grandi conglomerati come Kering e Richemont verso marchi singoli di medie dimensioni come Moncler, Ferragamo, Tod’s e Hugo Boss.

© Thomson Reuters 2021 All rights reserved.