Luli Fama approda in Italia

Debutto al salone Maredamare di Firenze per il marchio di swimwear, activewear e resortwear femminile Luli Fama, creato a Miami da Lourdes "Luli" Hanimian assieme al cognato Augusto, entrambi cubani, ma cresciuti in Florida, che utilizza la fiera fiorentina del beachwear come trampolino di lancio per diffondersi nello Stivale.

Due modelli della linea "Wapisima"

La coppia di designer si incontrò nel 1990 mentre lavoravano per la zia di Augusto, nota stilista di costumi da bagno. Dopo l’esperienza decennale acquisita nel settore, Luli e Augusto lanciarono una società chiamata Cover Style, che produceva una linea di nuoto junior. Poi nel 2003 arrivò Luli Fama (il soprannome di lei + la parola italiana e spagnola ‘fama’). La distribuzione cominciò nel 2004 inizialmente nei soli Stati Uniti.
 
“Nel 2011 siamo approdati in Benelux, nel 2014 in Russia, Francia, Spagna, e da quest’anno stiamo lavorando per entrare in Australia e cominciamo seriamente il nostro sviluppo in Italia (dove finora avevamo soli 3 clienti, ma nulla di strutturato)”, ha raccontato a FashionNetwork Joost Van Putte, distributore olandese di Luli Fama. “Per ora puntiamo ad ottenere una ventina di clienti in Italia il primo anno. Dal prossimo biennio, Luli Fama affronterà altre nazioni d’Europa, distribuendosi in particolare in Grecia, Regno Unito, Danimarca, Svezia”.
 
I prezzi al cliente dei prodotti Luli Fama variano dai 100 ai 145 euro. I tessuti utilizzati (cotone, poliestere, lycra) provengono da fornitori italiani, spagnoli e qualche volta portoghesi, ma i capi vengono realizzati nella fabbrica di proprietà di Medellin, in Colombia. Lo stile è ancora curato da Lourdes e Augusto Hanimian. Nel quartier generale di Miami operano 20 effettivi.

La linea "Wanderlust"

A livello retail, Luli Fama possiede solo il proprio factory store a Miami. Da questo maggio è presente con i suoi prodotti alla Rinascente. C’è anche una linea di beachwear per bambine e ragazze, chiamata “Lolita”.
 
Il fatturato del brand è per il 70% ottenuto negli USA e il 30% all’estero, con Messico e Russia come secondo e terzo mercato. Luli Fama vende i suoi prodotti in oltre 650 punti vendita multimarca di un’ottantina di nazioni e anche in una trentina di retailer online del settore della moda mare. Dal 2014 ad oggi le sue vendite all’estero sono cresciute del 90%.
 
La linea di beachwear comprende circa 350 modelli. Poi c’è la linea di activewear, la cui collezione estiva si compone di 50 pezzi, così come la pre-collezione. Inoltre, Luli Fama ha recentemente ampliato le proposte del marchio introducendo la sua prima collezione di occhiali da sole, chiamata “Eye Candy”, composta anch’essa di una cinquantina di modelli.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - Prêt à porter SportCostumi da bagnoDistribuzioneBusiness
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER