×
1 250
Fashion Jobs
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Società Estere
Tempo Indeterminato · MODENA
AZIENDA RETAIL
Area Manager Piemonte & Liguria
Tempo Indeterminato · TORINO
MICHAEL PAGE ITALIA
Wholesale Director Italia - Abbigliamento Femminile
Tempo Indeterminato ·
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Senior Production Developer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Human Resources Manager - Corporate & Business Functions
Tempo Indeterminato · MILANO
JIMMY CHOO
Costing Manager
Tempo Indeterminato · CHIESINA UZZANESE
CONFEZIONI GIOIELLI SPA
Buyer
Tempo Indeterminato · PRATO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Senior Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga - Rtw Purchasing & Procurement Coordinator
Tempo Indeterminato · NOVARA
PATRIZIA PEPE
Back-Office Wholesale Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
SAY WOW SRL
Junior Operation Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta ww Merchandise & Retail Planning Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Marketing&Communications Manager
Tempo Indeterminato · MILAN
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Product Compliance Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
MILAAYA EMBROIDERIES
Business Development/Sampling & Production Coordinator
Tempo Indeterminato · MILAN
BENEPIU' SRL
Responsabile Tecnico
Tempo Indeterminato · CARPI
UMANA SPA
HR Administration Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Area Manager Italia Wholesale – Responsabile Showroom
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
19 dic 2019
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Ludovica Mascheroni, se l’arredo casa ispira la couture

Pubblicato il
19 dic 2019

Un ‘cuscino-borsa’, un plaid per mantella o una soletta confortevole quanto un sofà. Per le mani esperte di Ludovica Mascheroni – marchio brianzolo di interior design di lusso nato nel 2009 da un’idea di Roberta Caglio e Fabio Mascheroni – l’eccellenza non sembra avere confini. Il salto dall’arredo casa alla moda vale già quasi 700mila euro di ordinativi, pari a mezzo milione di fatturato, che dovrebbe salire a 1,5 milioni nel 2020.

Roberta Caglio e Fabio Mascheroni


Alla base della scalata nel mondo del fashion c’è il know-how dei suoi esperti artigiani, “di cui non possiamo e mai potremo fare a meno”, ha spiegato a FashionNetwork.com il co-fondatore, Fabio Mascheroni. La Rimalcuoio, proprietaria del brand, si muove nella fascia alta del mercato: ‘vestire’ mobili e persone non è poi così diverso quando sei abituato a “una clientela molto esigente, che richiede una produzione completamente artigianale e l’impiego di materiali pregiati e ricercati”, prosegue Mascheroni.
 
E nel 2018, dopo lustri nelle retrovie lavorando anche conto terzi per griffe di moda e lusso, nasce la linea couture (quasi per caso) al Salone del Mobile di Milano, con pillow-bag e plaid “appesi alle grucce per allestire la cabina armadio” esposta nello stand. “Lì ci siamo resi conto dell’interesse suscitato nella nostra clientela che – a fiera in corso – ha cominciato a indossare i plaid come mantelle”, rivela il titolare. 

La Pillow-bag in tessuto pied de poule in lana con nappe e finiture in pelle


Da quel momento la corsa è stata inarrestabile. Oggi la collezione, sia uomo che donna, propone, oltre agli accessori, anche maglieria e calzature, ma “l’intenzione è di arrivare a un total look”, aggiunge il manager. Il progetto parla a una “clientela sofisticata che cerca solo altissima qualità” e tornerà la seconda volta a Firenze per Pitti Uomo, il prossimo gennaio, prima di volare al salone parigino Tranoï

La linea verrà distribuita in negozi multibrand di fascia alta e suoi mercati principali sono Giappone, USA e UK. La produzione è affidata ad artigiani specializzati, sia interni che esterni, andando così a valorizzare quel vasto bacino di competenze di cui si nutrono l’azienda e il Made in Italy in genere. “La nascita della linea couture ha permesso di concretizzare il nostro impegno nella salvaguardia delle eccellenze artigianali locali, trasferendo il loro know-how su un progetto nuovo e ricco di prospettive, sia creative che commerciali”, sottolinea Mascheroni.

Una lavorazione Ludovica Mascheroni


Per lasciare il segno nell’alto di gamma, l’azienda riscopre le mille abilità dei suoi artigiani attraverso la ricetta green dei capi ‘senza tempo’, da “tramandare di generazione in generazione”. Ludovica Mascheroni (Home e Couture) ha fatturato 8 milioni di euro nel 2018 e chiuderà l’anno con un incremento in doppia cifra (+15%). Missione compiuta.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.