Lucas Ossendrijver lascia Lanvin

È ufficiale. Dopo settimane di voci, Lucas Ossendrijver, che disegnava le collezioni di prêt-à-porter maschile di Lanvin da 14 anni, ha lasciato la più antica casa di moda francese. Si tratta del quarto stilista ad aver lasciato Lanvin in quattro anni, dopo il licenziamento di Alber Elbaz nel 2015 da parte di Shaw-Lan Wang, allora azionista di maggioranza di Lanvin, che è stato seguito dai periodi Bouchra Jarrar e poi Olivier Lapidus i quali hanno provato, senza grande longevità, a garantire la direzione artistica del prêt-à-porter femminile della maison parigina.

Lucas Ossendrijver - Lanvin

La notizia della partenza del direttore artistico della linea maschile, Lucas Ossendrijver, nato nei Paesi Bassi 48 anni fa, circolava da molto tempo – ma al momento attuale implica soprattutto il fatto che Lanvin non abbia più uno stilista, per nessuna delle sue linee di abbigliamento prêt-à-porter.
 
“Negli ultimi anni”, ha commentato il designer in un comunicato pubblicato giovedì mattina, “ho avuto un'esperienza straordinaria. Voglio ringraziare la mia squadra, i miei partner e i miei incredibili produttori senza i quali tutto questo non sarebbe stato possibile, specialmente quelli che hanno creduto in me sin dall'inizio. Sono molto orgoglioso di ciò che abbiamo realizzato insieme”.
 
“Siamo molto grati”, ha scritto Jean-Philippe Hecquet, CEO di Lanvin, nel comunicato, “per la dedizione che Lucas ha mostrato alle collezioni maschili di Lanvin per poco più di un decennio. Ha aiutato la maison a sposare minimalismo elegante che ha evitato le tendenze, preferendo concentrarsi sull'evoluzione della propria percezione dell'uomo contemporaneo. La sua competenza tecnica e creatività nei tessuti e nelle sagome segneranno per sempre i codici di Lanvin”.
 
Ossendrijver è in cerca di nuove sfide, secondo quanto riferisce la nota della maison, che aggiunge che “Lanvin annuncerà entro poco tempo il successore di Lucas Ossendrijver”.
 
Lanvin potrebbe sostituire Lucas Ossendrijver con Bruno Sialelli, l’ex direttore artistico della moda maschile di Loewe, secondo le informazioni in possesso di WWD. Questi si occuperebbe della direzione creativa delle linee di prêt-à-porter maschile e femminile. 
 
Figura popolare nell’ambiente della moda parigina, Lucas Ossendrijver si è fatto notare per la sua fusione di una silhouette sportiva e tecnica con la visione sofisticata elaborata da Alber Elbaz. I 14 anni di carriera di Ossendrijver per Lanvin rappresentano una durata impressionante nell’industria della moda, dove è raro che gli stilisti durino più di tre anni alla testa delle grandi firme.
 
Lucas Ossendrijver era approdato in Lanvin dopo aver assistito Hedi Slimane da Dior Homme. Lo stilista se ne andrà a testa alta, dopo aver compiuto un lavoro memorabile da Lanvin, e con la certezza di aver fatto progredire il linguaggio della moda.
 
Lo scorso febbraio, il gruppo cinese Fosun International ha preso il controllo di Lanvin – la regina taiwanese dei mass media Shaw-Lan Wang e l’uomo d’affari svizzero Ralph Bartel conservano sempre delle partecipazioni di minoranza. In agosto, Fosun ha nominato Jean-Philippe Hecquet PDG del marchio.

Con Ansa

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Lusso - Prêt à porter Lusso - AltroNomine
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER