×
1 743
Fashion Jobs
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Omnichannel Technology Analyst
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Digital Project Manager
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
MOTIVI
Head of Merchandising
Tempo Indeterminato · ALBA
RUBENS LUCIANO S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · STRA
BLUDUE
Responsabile Prodotto e Produzione
Tempo Indeterminato · NAPOLI
CHABERTON PROFESSIONALS
Global Retail Planner, Fashion Premium Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
P448
Area Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Showroom Manager Arredo Design
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Business Intelligence Analyst - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Moulds & Soles Buyer
Tempo Indeterminato · PADOVA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Event Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ELISABETTA FRANCHI
Retail Dos/Fch Supervisor Estero
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
WYCON S.P.A
Commerciale Estero Wycon Con Lingua Francese - Sede
Tempo Indeterminato · NOLA
CONFIDENTIAL
Senior Buyer - Menswear
Tempo Indeterminato · MILANO
S.A. STUDIO SANTAGOSTINO SRL
Responsabile di Produzione Moda d'Alta Gamma
Tempo Indeterminato · PESCARA
PATRIZIA PEPE
E-Commerce Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PATRIZIA PEPE
Retail Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Responsabile Controllo Qualità-Accessori e Minuterie
Tempo Indeterminato · VIGONZA
SLAM JAM SRL
Back Office Specialist
Tempo Indeterminato · FERRARA
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Customer Experience Manager_premium Brand Lingerie _ Orio al Serio
Tempo Indeterminato · ORIO AL SERIO
WYCON S.P.A
Area Manager Wycon - Emilia Romagna
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
7 ott 2020
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Louis Vuitton: fluidità di genere per elettori entusiasti

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
7 ott 2020

Poiché il confine tra uomini e donne si confonde sempre di più nelle nostre società, potete contare su Nicolas Ghesquière per sviluppare un gergo fashion in grado di affrontare la graduale scomparsa di queste distinzioni sessuali. Lo ha dimostrato il potente défilé di Louis Vuitton che ha chiuso la Paris Fashion Week.

Louis Vuitton - Primavera-Estate 2021 - Womenswear - Parigi - © PixelFormula


Una sfilata mista per la Primavera-Estate 2021 che ha mostrato un mix di tagli avventurosi e maschili per le donne, e tessuti e rifiniture femminili per gli uomini, in una collezione suggestiva, presentata all'ultimo piano della Samaritaine, l'ultimo progetto immobiliare innovativo di LVMH.
 
Situato sulle rive della Senna, il progetto complessivo prevede, tra l'altro, un hotel “Cheval Blanc” a sei stelle, affacciato sul Pont Neuf, e un colossale centro commerciale dedicato allo shopping esperienziale, ospitato in questo ex storico grande magazzino in stile art nouveau.

Raramente abbiamo parlato in modo aperto di politica durante questa stagione parigina, ma Ghesquière ha avuto il merito di chiarire le sue opinioni. La sua prima top model indossava una felpa bianca larga con una scritta in stile graffiti che proclamava: "Vote". Altre sfoggiavano esplosive grafiche urban: "Drive", "Hooks" o "Dunce" nei colori macho delle auto da corsa. Molti di questi vivaci concept sono stati utilizzati in abiti da sera aderenti, indossati sotto superbi trench voluminosi da eroine di film di spionaggio.
 
“Ci avventuriamo in un territorio che è ancora stilisticamente fluido. Una zona sensibile che cancella il genere e promette possibilità creative esponenziali. Che aspetto ha un capo in-between? Che tipo di taglio può dissolvere il maschile e il femminile?”, s’interrogava Nicolas Ghesquière, 49 anni, nella sua nota al programma.

Louis Vuitton - Primavera-Estate 2021 - Womenswear - Parigi - © PixelFormula


Lo stilista di Vuitton mostra a più riprese grande maestria nei tagli: fantastici abiti-cappotti doppiopetto maschili, vita bassa – e i pantaloni più belli che abbiamo visto in questa stagione: per gli uomini, in una versione con ruches a sbuffo, indossata con una giacca da ufficiale. E le sue giacche da aviatore a doppio petto con trench da spia saranno un successo.
 
Nicolas Ghesquière ha raccolto nutritissimi applausi al termine delle sue due sfilate pomeridiane, che presentavano una sfilza di forti personalità in prima fila: Alicia Vikander, Léa Seydoux, Venus Williams, Laura Harrier, Chiara Mastroianni, Natalia Vodianova, Marina Foïs, Olympia di Grecia, Hugo Marchand e Woodkid.
 
Inoltre, tutti i top lanciati da Vuitton meritano una medaglia d'oro. In una stagione che ci ha permesso di scoprire tutta una nuova generazione di giovani talenti delle passerelle – poiché il Covid-19 ha impedito alle super top di prendere l'aereo – la casa di moda francese si è potuta vantare di mostrare il gruppo più ricco e vivace di volti nuovi di tutte le sfilate viste a Parigi.
 
Manovra abile: la famosa cintura annodata, firma del designer parigino, in questa stagione è stata completata con grandi occhielli in stile militare. E anche se Ghesquière non è stato l'unico designer a sfoggiare look carichi di micro-glitter, i suoi erano i più efficaci. E i suoi smoking da uomo marmorizzati erano sensazionali. Il tutto presentato in modo molto particolare tra gli arredi tutti verdi e gli imponenti affreschi dei grandi magazzini ottocenteschi, raffiguranti dei pavoni.

Louis Vuitton - Primavera-Estate 2021 - Womenswear - Parigi - © PixelFormula


“20 milioni di persone all'anno camminano tra Notre Dame e il Louvre, e questo luogo si trova proprio nel mezzo. Lungo il percorso si può attraversare il Pont Neuf, il più fotogenico del mondo. Qui è tutto bello!”, ha sorriso il CEO di Vuitton, Michael Burke.
 
La Samaritaine rappresenterà senza dubbio un nuovo concpet in termini di shopping, mescolando un'architettura unica, un'esperienza di shopping di fascia alta e un grande magazzino culinario. Il suo ultimo piano comprenderà una mezza dozzina di ristoranti, molti dei quali offriranno viste eccezionali sul paesaggio parigino, dal Louvre fino alla Torre Eiffel e al Sacro Cuore.
 
“Questo piano sarà magnifico, un vero alveare pieno di attività. Credetemi sulla parola”, ha affermato l'amministratore delegato di Vuitton, la cui maison avrà un negozio proprio nel centro del complesso.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.