×
1 293
Fashion Jobs
WOOLRICH EUROPE SPA
e - Commerce Operations & Digital Specialist
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Account Executive - Showroom Premium Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
MARNI
Account Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Category Manager - Azienda Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Retail Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · ALBA
ADECCO ITALIA SPA
Tecnico/a Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · STRA
CONFIDENZIALE
Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce & Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · ROMA
YVES ROCHER
Digital Performance Marketing Specialist (Origgio-va)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
ULTIMA ITALIA S.R.L
Production And Sourcing CO-Ordinator (Production Merchandiser)
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Estero
Tempo Indeterminato · PECCIOLI
CONFIDENZIALE
Europe Buying Manager Woman Ready to Wear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Stock Controller - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
HERMES ITALIE S.P.A.
in Store Trainer - Boutique Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
STAFF INTERNATIONAL
Industrial Controller
Tempo Indeterminato · NOVENTA VICENTINA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Head of Merchandising
Tempo Indeterminato · ALBA
ISAIA E ISAIA
Information Technology Business Analyst
Tempo Indeterminato · CASALNUOVO DI NAPOLI
RANDSTAD ITALIA
Showroom Manager - Arredamento
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Showroom Manager- Arredamento
Tempo Indeterminato · BRESCIA
RANDSTAD ITALIA
Sales Manager Usa
Tempo Indeterminato · COMO
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
8 ott 2022
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Londra: presentata la Battersea Power Station in vista dell'inaugurazione del centro commerciale

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
8 ott 2022

Gli sviluppatori che stanno alla base della trasformazione dell’ex centrale elettrica Battersea Power Station hanno intensificato la loro campagna di comunicazione questa settimana prima della grande riapertura del sito come centro commerciale il 14 ottobre.

Battersea Power Station


L'anteprima per la stampa ha rivelato la portata del lavoro svolto, nonché il suo livello di qualità. Il progetto combina un'opera storica distintiva (grandi parti della quale sono state completamente ricostruite) con attività commerciali e di altre tipologie in un modo che nessuno ha mai visto a Londra da quando era avvenuta la trasformazione del vecchio mercato ortofrutticolo di Covent Garden in galleria commerciale più di 40 anni fa. La resurrezione di Covent Garden avvenne solo pochi anni prima che la Battersea Power Station smettesse di fornire elettricità a Londra e venisse dismessa, segnando l'inizio di quello che sarebbe diventato un lungo periodo di declino per il sito.

Dopo diversi cambi di proprietà e un susseguirsi di idee per riallocare i locali, il progetto multimiliardario – sostenuto da un gruppo di investitori malesi – sta ora per essere completato, e aperto agli esercizi commerciali.

L'installazione che i visitatori scopriranno alla fine della prossima settimana merita davvero l'etichetta spesso abusata di “iconica”. Ma al di là della sua inconfondibile sagoma caratterizzata dalle quattro ciminiere, l'edificio e l'area circostante ora formano un quartiere in forte espansione con abitazioni, uffici (di cui Apple è l'inquilino più grande), diverse attività d’intrattenimento, un cinema, uno spazio per eventi, un accesso alla metropolitana londinese (in parte finanziato dagli sviluppatori)... oh, e tanti negozi.

Battersea Power Station


Questi includono nomi come Mulberry Calvin Klein, Tommy Hilfiger, Uniqlo, Aesop, The Body Shop, Castore, Adidas, Hugo Boss, Theory, Sweaty Betty, Lacoste, Ralph Lauren, Jo Malone London, Space NK, Mango, Adidas, Nike, Zara e Zara Home (direttamente di fronte all'edificio principale su Electric Boulevard, il suo più grande negozio del Regno Unito fino ad oggi), e altri ancora. Quasi il 96% delle aree commerciali dell'ex centrale sono già preaffittate.

I locali commerciali sono divisi nelle due enormi sale delle turbine: la Sala delle Turbine A, nel puro stile degli anni '30, e la Sala delle Turbine B, aggiunta durante l'espansione di Battersea negli anni '50, che mostra uno stile più brutalista.

Sebbene alcuni rivenditori occupino aree molto ampie, i 60 negozi di questa zona sono innegabilmente tutti impressionanti. La Battersea Power Station Development Company (BPSDC) ha svolto un ruolo attivo nel determinare in quale delle due sale ognuno dei locatari si sarebbe dovuto “integrare”, con la Sala delle Turbine B degna di particolare nota per l'alto numero di etichette sportive che ospita.
 
L'azienda ha mantenuto stretti legami con il passato dello stabilimento, mettendone in risalto un gran numero di elementi originali. Le “opere d'arte” del centro commerciale sono in realtà gigantesche macchine elettriche della metà del XX secolo che si adatterebbero perfettamente a una galleria contemporanea.

I padiglioni erano gremiti mercoledì scorso, con operai edili ancora al lavoro e negozi in fase di allestimento. Non appena i progettisti avranno terminato, BPSDC annuncia la creazione di 2.500 posti di lavoro a partire dalla prossima settimana e un totale di 20.000 posti di lavoro sui 42 ettari di terreno una volta completato il progetto.

Macchinari originali della centrale elettrica di Battersea che ora fungono da scultura


Il centro commerciale apre i battenti in questi giorni, ma il processo di “riattivazione” del sito è già in corso da diversi anni da quando i primi residenti si sono trasferiti negli appartamenti nel 2017 e negli anni successivi sono stati aperti altri settori. Il mall è comunque l'elemento essenziale del concept, che comunque non si ferma qui. Proseguono i lavori per lo spazio ristorazione, che non dovrebbe essere inaugurato fino al prossimo anno.

All’anteprima di mercoledì, l'amministratore delegato della BPSDC, Simon Murphy, ha elogiato il supporto degli azionisti malesi e il duro lavoro svolto in oltre 10 anni per riportare la Battersea Power Station al suo antico splendore.
 
Altri membri del team e architetti coinvolti hanno sottolineato quanto sia essenziale la sostenibilità - e come sia diventata un elemento chiaramente imprescindibile sin dall'inizio del progetto - e hanno anche parlato dell'importanza di aver creato un senso generale e ampio di comunità nella regione.

Copyright © 2023 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.