×
1 626
Fashion Jobs
BOTTEGA VENETA SRL
ww Distribution Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Project Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
EDAS
Responsabile Amministrativo/a
Tempo Indeterminato · ROMA
ANONIMA
Digital Manager
Tempo Indeterminato · AREZZO
MANPOWER PROFESSIONAL
Expansion Manager Franchising
Tempo Indeterminato · CESENA
VIVIENNE WESTWOOD SRL
Purchasing And Procurement Assistant
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
JIL SANDER SPA
IT Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
BETTY BLUE S.P.A.
Product Manager Maglieria
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
CONFIDENZIALE
Responsabile Controllo Qualita'
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Commerciale - Accessori e Minuterie- Settore Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
NUOVA TESI
Responsbaile di Produzione Tessile -nt/1234
Tempo Indeterminato · MODENA
PFCMNA SPA
Area Manager - Ispettore Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Responsabile Linea Montaggio Calzature
Tempo Indeterminato · VENEZIA
BETTY BLUE S.P.A.
Area Manager Direct Retail
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
PAGE PERSONNEL ITALIA
Area Manager Milano
Tempo Indeterminato ·
GIORGIO ARMANI
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
WAYCAP SPA
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MIRANO
ANONIMA
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · AREZZO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
CONFIDENZIALE
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicità
Pubblicato il
25 nov 2021
Tempo di lettura
5 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Loewe inaugura a Lisbona e riapre a Parigi e Miami

Pubblicato il
25 nov 2021

Il marchio spagnolo di abbigliamento e accessori d’alta gamma Loewe ha inaugurato il 25 novembre il suo primo negozio Casa Loewe in Portogallo. Lo store di 400 mq si trova al piano terra di un edificio storico in Avenida da Liberdade, la destinazione per lo shopping di lusso della capitale portoghese Lisbona.

Loewe a Lisbona


L'esterno della boutique, con la facciata originale e le finestre in pietra, è stato restaurato e dispone di una terrazza di 75 metri quadrati. Al suo interno vengono vendute l'intera gamma di prêt-à-porter da uomo e da donna del brand, nonché le borse, la piccola pelletteria, altri accessori tra cui sciarpe e scialli, gli occhiali e i gioielli.
 
Il concept di design del negozio di Lisbona, studiato dal direttore creativo del brand, lo stilista irlandese Jonathan Anderson, utilizza materiali, come ottone e cemento, che creano un netto contrasto con i pilastri centrali, rivestiti con piastrelle di ceramica a forma concava di una piccola azienda portoghese, Viúva Lamego, la cui storia risale al 1849. All'interno sono presenti mobili contemporanei, tra cui tappeti artigianali in abaca, poltrone Utrecht e Steltman di Gerrit Thomas Rietveld e un tavolo Floating Stone di Axel Vervoordt. Sparsi nello spazio sono anche i caratteristici podi in vetro Loewe, pieni di oggetti di uso quotidiano.

Loewe a Lisbona


L'arte è sempre stata al centro degli interni Loewe e Casa Loewe Lisbona non fa eccezione, esponendo una selezione di opere di artisti internazionali tra cui Forest (2019), scultura in acrilico su cartapesta dell'artista brasiliana Erika Verzutti. In mostra anche due opere dei finalisti del Loewe Foundation Craft Prize 2019: un pezzo della serie di sculture Dichotomy (2019) dell'artista britannico Harry Morgan, che ha ricevuto una menzione speciale, e Collection of Contained Boxes (2018), composizione di tre pezzi dell'artista britannico Andrea Walsh. Questi condividono lo spazio con Bowl (2014), opera in ceramica dell'artista giapponese Takuro Kawata, con una serie di vasi realizzati in quercia intagliata di Jim Partridge e Liz Walmsley, e con applique in conchiglia che un tempo appartenevano alla collezione privata di Pierre Bergé e Yves Saint Laurent a Parigi.

Nel frattempo, Loewe ha anche riaperto il flagship parigino di avenue Montaigne, arteria viaria considerata una delle location più ambite della Ville Lumière e una destinazione globale per la moda.

Loewe in avenue Montaigne a Parigi


Per il restyling del negozio di 211 mq, che si espande verso l'alto creando un soffitto a doppia altezza, Loewe ha deciso di adottare un approccio neutro e pulito. La facciata nera conferisce un carattere audace e chic all'ampio ingresso, mentre l'interno è inondato di luce naturale e arredato con spazi intimi un po’ ovunque. Artigiani del legno, della roccia e del metallo provenienti da tutto il mondo sono stati coinvolti nel progetto, i cui elementi chiave includono pavimenti e pareti in cemento accanto alle travi in acero del soffitto fatte a mano.
 
Una scala a chiocciola in stile georgiano realizzata in pietra Campaspero si snoda attraverso lo spazio offrendo un elegante dettaglio architettonico e stabilendo un collegamento con i negozi Casa Loewe di Madrid, Londra e Ginza.
 
Strettamente in sintonia con le esposizioni centrali dei prodotti, costruite in cemento, vetro e legno, saranno presenti anche in questo negozio i tipici podi Loewe, occupati da oggetti di uso quotidiano e alternati a podi in argilla, cemento, legno bruciato e ceramica artigianale spagnola nei colori blu, rosa, verde, bianco e rosso.

Loewe in avenue Montaigne a Parigi


Le opere d’arte incluse nello store di Avenue Montaigne includono un grande dipinto, Fell Into The Sun 1 (2020) dell'artista americano Walter Price, e Two Standing Figures (1948-49) dell'artista britannico del XX secolo Henry Moore. In mostra anche Chōtō (2017), una scultura in gres dell'artista giapponese Takayuki Sakiyama, e diverse opere dell'artista di Città del Capo Zizipho Poswa, insieme a Dipinti 1926-1952 dell'artista surrealista spagnola Maruja Mallo. Tre opere in ceramica di Pablo Picasso, Visage de femme (1953), Hibou Mate (1955) e Chouetton (1952) sono esposte insieme a un'opera dell'artista britannica Hilary Lloyd, la cui pratica è incentrata sulla produzione di film e video. Nello store sono presenti anche Untitled (2020), creazione in acrilico su tela tesa dell'artista di Porto Rico Zilia Sánchez, e Surface Tactility 11 di Genta Ishizuka, che gli è valso l'edizione 2019 del Loewe Foundation Craft Prize.

A complemento dell'arte c'è una selezione di mobili, tra cui tappeti in lana basati su disegni di John Allen, sedie Utrecht di Gerrit Thomas Rietveld e una panca in legno dei finalisti della stessa edizione 2019 del premio Loewe, Jim Partridge e Liz Walmsley. Un tavolino da caffè di Axel Vervoordt e una gamma di antichi tavoli Martini esposti accanto a una sedia ad arco di George Nakashima completano lo store, nel quale vengono presentate le gamme di ready-to-wear uomo e donna, le borse, la piccola pelletteria, gli accessori morbidi, gli occhiali e i gioielli del brand.

Loewe in avenue Montaigne a Parigi, con un Picasso alla parete


Infine, Loewe ha terminato la ristrutturazione del suo negozio al Miami Design District, riaperto il 30 novembre. Originariamente lanciato nel 2015, lo spazio risulta impreziosito da Wall Drawing #1138 (2004), importante opera dell'artista concettuale statunitense Sol LeWitt (1928-2007). L’imponente disegno a parete in vernice acrilica è composto da vivaci fasce di colori primari avvolti intorno alle pareti interne. 
 
In contrapposizione con le pareti in cemento, i pavimenti e gli scaffali in cemento e in legno del punto vendita, i mobili completano lo schema di colori di LeWitt, creando un ambiente visivo vibrante e audace. Scaffali di vetro sostenuti da podi di cemento occupano l'area centrale del negozio, trasmettendo un senso di trasparenza, e un logo Loewe arancione al neon aggiunge un tocco ‘alla Miami’ all’insieme. Sparsi per lo spazio, i caratteristici podi di Loewe sono pieni di elementi giocosi, come frutta colorata, pompon, feltri e ceramiche, e sono abbinati a vivaci tappeti di lana prodotti in Spagna e alle consuete sedie Steltman e Utrecht di Gerrit Thomas Rietveld.
 
La facciata di vetro del negozio, che presenta l'intera gamma di prêt-à-porter maschile e femminile, borse e accessori del brand iberico, offre ai passanti la vista del gigantesco disegno a muro di LeWitt e un'esposizione di più di 20 vasi e recipienti di ceramica nera dell'artista giapponese Kenta Anzai.

Il negozio del Miami Design District con l'opera di Sol LeWitt - Loewe


Nell’esercizio finanziario 2020, Loewe è riuscito ad attutire bene l'impatto della crisi pandemica, vedendo ridursi le vendite solamente del 4,2% su base annua. Se nel 2019 il suo fatturato è stato di 344,2 milioni di euro, nel 2020 è stato infatti di 329,75 milioni di euro.

Loewe nasce nel 1846, ma fa parte del gruppo francese LVMH dal 1987. Il gigante transalpino della moda e del lusso, non specifica il proprio fatturato complessivo per marchi, ma nel suo insieme ha registrato nel 2020 un fatturato di 44,65 miliardi di euro, il 17% in meno dell’anno precedente. Più di recente, presentando i propri risultati per il 1° semestre del 2021, LVMH ha spiegato che che Loewe “continua con successo il suo sviluppo grazie alle linee create dal designer JW Anderson”.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.