×
1 358
Fashion Jobs
MARNI
Account Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Category Manager - Azienda Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Retail Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · ALBA
ADECCO ITALIA SPA
Tecnico/a Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · STRA
CONFIDENZIALE
Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce & Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · ROMA
YVES ROCHER
Digital Performance Marketing Specialist (Origgio-va)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
ULTIMA ITALIA S.R.L
Production And Sourcing CO-Ordinator (Production Merchandiser)
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Estero
Tempo Indeterminato · PECCIOLI
CONFIDENZIALE
Europe Buying Manager Woman Ready to Wear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Stock Controller - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
HERMES ITALIE S.P.A.
in Store Trainer - Boutique Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
STAFF INTERNATIONAL
Industrial Controller
Tempo Indeterminato · NOVENTA VICENTINA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Head of Merchandising
Tempo Indeterminato · ALBA
ISAIA E ISAIA
Information Technology Business Analyst
Tempo Indeterminato · CASALNUOVO DI NAPOLI
RANDSTAD ITALIA
Showroom Manager - Arredamento
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Showroom Manager- Arredamento
Tempo Indeterminato · BRESCIA
RANDSTAD ITALIA
Sales Manager Usa
Tempo Indeterminato · COMO
NEW GUARDS GROUP
Shoes Production Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Responsabile Pianificazione Produzione
Tempo Indeterminato · FIRENZE
STAFF INTERNATIONAL
Senior Legal Counsel
Tempo Indeterminato · NOVENTA VICENTINA
Pubblicità
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
28 feb 2020
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Loewe e il suo chic ceramico

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
28 feb 2020

Domandate a tutti coloro che hanno assistito alle sfilate di Parigi questa settimana quale voce della moda sia la più fresca in questo momento, ed è molto probabile che vi verrà risposto Jonathan Anderson. Quest'ultimo ha presentato una collezione straordinaria, nobile e innovativa per la casa di moda spagnola Loewe venerdì a Parigi, in una mattinata molto fredda.

Loewe - Autunno-Inverno 2020 - Womenswear - Parigi - © PixelFormula


Da qualche tempo, Jonathan Anderson combina per Loewe elementi dell'eleganza parigina con l'arte rinascimentale spagnola. Per l’Autunno-Inverno 2020/21, ha aggiunto all’abbinamento un elemento supplementare: le opere di Takuro Kuwata, un ceramista giapponese che ha vinto una menzione speciale del Loewe Foundation Craft Prize, riconoscimento dedicato all’artigianato artistico che Anderson stesso ha inventato per l'etichetta spagnola.
 
Il risultato era integrato in plastron e altri pannelli ventrali, proposti su una serie di abiti riccamente decorati, così come in una splendida collezione di grandi bracciali e ciondoli quadrati abbinati ad alcune borse eleganti, come la borsetta “Flamenco”.

Partendo dai broccati dorati e dai jacquard di seta, in contrasto con le lane più funzionali, Jonathan Anderson ha realizzato una brillante dimostrazione di moda. Curiosamente, molte delle forme più riuscite ricordavano più Van Eyck o Vermeer che Velasquez. Come gli abiti che hanno aperto le danze, stretti a livello del busto poi svasati sotto la vita, o ancora un cappotto grigio armadillo da confederato dal taglio veramente brillante, che ha entusiasmato i buyer seduti in prima fila. Il designer ha tagliato un abito unico in twill nero, che scendeva sulla figura in modo perfetto – ed è stato ulteriormente completato da scarpe décolleté super eleganti, decorate da perle e con il logo “L” della maison in bella vista.
 
Ma il momento clou è stato un trio di splendidi abiti in seta-jacquard, indossati con copricapo di piume larghi quanto quelli dei guardiani della Torre di Londra. La versione grigia pepe e sale, indossata da una top asiatica, era un vero sogno per Instagram.

Loewe - Autunno-Inverno 2020 - Womenswear - Parigi - © PixelFormula


Rispetto alla maggior parte dei designer che lavorano contemporaneamente per due grandi case di moda (nel suo caso, Loewe e il suo brand, JW Anderson) il nativo dell’Ulster generalmente riesce ad evitare lo slittamento tra le due estetiche. In questa stagione c’erano però alcuni outfit, come la coppia di cappotti giganti a trapezio con polsini enormi, che hanno ricordato la sua sfilata di moda londinese di undici giorni fa. Ma nell’insieme, la capacità che Jonathan Anderson possiede di mantenere una distanza tra i due concept – soprattutto quando si tratta di accessori, che sono al centro del business di qualsiasi azienda – rimane stupefacente.
 
In questa stagione, sulle passerelle d’Europa, ricorrere a delle veterane per il cast delle modelle è parso un must. Loewe, invece, ha lasciato le top model d’esperienza sedute in prima fila – Amber Valletta, Doutzen Kroes, Karlie Kloss e Carolyn Murphy erano infatti sedute insieme, di fronte ad Anna Wintour e al più alto dirigente di Jonathan Anderson, il big boss di LVMH, Sidney Toledano, che dirige una mezza dozzina di marchi dell’impero francese del lusso, tra i quali Loewe.
 
E quando gli spettatori hanno lasciato l’UNESCO, dove Jonathan Anderson ha presentato tutte le sue sfilate per Loewe, è stato per ritrovare una giornata umida, ma con il sorriso sule labbra. Detto fra noi, Sidney Toledano ne esibiva uno dei più ampi.

Copyright © 2023 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.