×
1 344
Fashion Jobs
MARNI
Account Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Category Manager - Azienda Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Retail Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · ALBA
ADECCO ITALIA SPA
Tecnico/a Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · STRA
CONFIDENZIALE
Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce & Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · ROMA
YVES ROCHER
Digital Performance Marketing Specialist (Origgio-va)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
ULTIMA ITALIA S.R.L
Production And Sourcing CO-Ordinator (Production Merchandiser)
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Estero
Tempo Indeterminato · PECCIOLI
CONFIDENZIALE
Europe Buying Manager Woman Ready to Wear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Stock Controller - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
HERMES ITALIE S.P.A.
in Store Trainer - Boutique Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
STAFF INTERNATIONAL
Industrial Controller
Tempo Indeterminato · NOVENTA VICENTINA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Head of Merchandising
Tempo Indeterminato · ALBA
ISAIA E ISAIA
Information Technology Business Analyst
Tempo Indeterminato · CASALNUOVO DI NAPOLI
RANDSTAD ITALIA
Showroom Manager - Arredamento
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Showroom Manager- Arredamento
Tempo Indeterminato · BRESCIA
RANDSTAD ITALIA
Sales Manager Usa
Tempo Indeterminato · COMO
NEW GUARDS GROUP
Shoes Production Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Responsabile Pianificazione Produzione
Tempo Indeterminato · FIRENZE
STAFF INTERNATIONAL
Senior Legal Counsel
Tempo Indeterminato · NOVENTA VICENTINA
Pubblicità
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
6 mar 2022
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Loewe: amore in lattice

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
6 mar 2022

Contrasti e contraddizioni; incongruenze e contrapposizioni. Questi gli elementi chiave della brillante sfilata ed avvincente collezione realizzate da Jonathan Anderson per la casa di moda spagnola Loewe, presentata venerdì mattina, a metà della Paris Fashion Week.

Loewe - Autunno-Inverno 2022/23 - Womenswear - Parigi - © PixelFormula


Una raccolta di epoche, idee e soprattutto materiali – come il lattice, il montone e la stampa 3D – che si sono scontrati e fusi. L'invito allo show era un ‘fazzoletto’ di lattice di 80 centimetri quadrati, che alcuni giornalisti hanno persino indossato come fosse una sciarpa durante il défilé.
 
La sfilata è stata messa in scena in un vasto club per il tennis al coperto, trasformato in una scatola completamente marrone, “come la torba, come scavare in una delle poesie di Seamus Heaney”, ha spiegato Anderson del suo connazionale nordirlandese, poeta vincitore del premio Nobel.

Lo stilista ha aperto con una serie di abiti in pelle artisticamente eleganti realizzati inumidendo la pelle di vitello e scolpendola intorno al busto. Una grande serie d’apertura, accompagnata da calzature che sembravano più borse che scarpe. I suoi abiti si sono gradualmente trasformati in vestiti auto-formanti, stravagante moda concettuale al suo meglio, fino ai top in lattice colorato e alle morbide borse in montone.
 
Per l'ora dell'aperitivo Anderson ha accelerato ancora, proponendo abiti a colonna pezzati rifiniti con mini tazze e palline. Come le tazze a forma di bicchiere di champagne “Marie Antoinette” di Jonathan usate come reggiseni e sporgenze in abiti da sera aderenti.

Loewe - Autunno-Inverno 2022/23 - Womenswear - Parigi - © PixelFormula


“Spingere una silhouette fino a dove diventa qualcosa di insensato e irrazionale. Mettere insieme le cose in modo che diventino piacevolmente inquietanti”, ha spiegato Anderson.
 
Anderson ha gradualmente aggiunto elementi tecnologici allo show, come le stampe 3D, giustapposte al set, dove spiccavano tre zucche delle dimensioni di un camion di Anthea Hamilton, l'artista nella rosa dei finalisti del Turner Prize. Loewe le ha fornito la pelle con cui ha prodotto i suoi super ortaggi.
 
“Sono ossessionato dal modo in cui un palloncino crea tensione, perché può scoppiare e non dura mai per sempre. Una forma aerodinamica con una pentola a pressione dentro. Qualcosa intrappolato al di sotto”, ha affermato il designer, in un commento visivo sui nostri tempi bizzarri. Prima di aggiungere: “Uno sguardo alla tensione e a dove ci troviamo a livello sessuale in questi giorni”.
 
Drappeggi e costruzioni che richiamano le forme della scultrice americana Lynda Benglis, famosa per le sue sculture in lattice, e Merit Oppenheim, nota per la sua idea di una tazza da tè fatta di pelliccia.

Loewe - Autunno-Inverno 2022/23 - Womenswear - Parigi - © PixelFormula


Anche se il ricordo predominante di questa collezione saranno le scarpe aerodinamiche e gli abiti in lattice, uno dei quali rifinito con due lunghe braccia guantate; oppure l’abito da cocktail in lattice con top-bustier rosso a forma di labbra carnose. Stravagante, ma stupendo.
 
“Per me c'è qualcosa nel lattice, o lo rifiuti o lo sensazionalizzi. Un tessuto controverso, utilizzato per il servizio sanitario e anche per il sesso. Il lattice è così puro, eppure il modo in cui costruisci un indumento in lattice è incredibilmente tecnico”, ha insistito Anderson, mentre oltre 30 giornalisti si sforzavano di registrare le sue parole sui loro telefoni cellulari.
 
Dopo l'addio di Karl Lagerfeld, nessuno stilista attrae una platea mediatica più ampia dopo uno show. Quella di Anderson è l'immaginazione più fertile nell’odierna scena della moda parigina.

Copyright © 2023 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.