×
1 326
Fashion Jobs
NUOVA TESI
Responsbaile Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · MODENA
PAGE PERSONNEL ITALIA
Buyer
Tempo Indeterminato ·
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Commerciale Settore Accessori Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Specialist Azienda Fashion
Tempo Indeterminato · GAGGIO MONTANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Responsabile Commerciale & Marketing (241.lf.44)
Tempo Indeterminato · USMATE VELATE
WAYCAP SPA
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MIRANO
MARNI
Specialista Tesoreria e co.ge
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Retail Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Trainer Skincare
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Retail Analyst
Tempo Indeterminato ·
BOT INTERNATIONAL
Regional Visual Merchandising Manager German Speaker
Tempo Indeterminato · LUGANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Buyer Man Appareal - Retail Fashion Company
Tempo Indeterminato ·
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Head of Direct Procurement
Tempo Indeterminato ·
PVH ITALIA SRL
Legal Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
IL GUFO SPA
Area Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Knitwear Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci ww Business Performance Management Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Global Consumer Campaign Manager
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Retail Planning Analytics Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Product Marketing Manager- Azienda Accessori Luxury- Sesto San Giovanni
Tempo Indeterminato · SESTO SAN GIOVANNI
ERMANNO SCERVINO
Rspp & Facility Manager
Tempo Indeterminato · BAGNO A RIPOLI
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
20 lug 2017
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Libero scambio UE/Giappone: l'industria tessile vuole andare veloce

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
20 lug 2017

La Japan Textile Federation (JTF) e la European Apparel and Textile Confederation (Euratex) lanciano un appello comune per la rapida entrata in vigore dell’accordo di libero scambio UE/Giappone, sul quale è stato trovato un accordo politico il 6 luglio scorso, dopo quattro anni di discussioni.

I membri della JTF e di Euratex durante un precedente incontro - Euratex


"Anche se dobbiamo ancora rivedere i dettagli del testo dell'accordo, siamo fiduciosi che un testo ambizioso e industrialmente redditizio permetterà alle nostre società di raccogliere rapidamente i vantaggi di questo agreement”, riferisce il presidente di Euratex, Klaus Huneke, che ha oncontrato il suo omologo della JTF il 10 luglio a Bruxelles.
 
“L’abolizione immediata, reciproca e senza eccezioni dei dazi doganali e delle norme di origine, che sono propizie per la promozione dei nostri rapporti professionali, dovrebbero essere concluse e attuate il prima possibile, per consentire a questo potenziale accordo di fonrire i vantaggi attesi alle nostre aziende”, aggiunge poi Masanao Kambara, presidente della JTF.

I due responsabili ricordano che gli organismi professionali giapponesi ed europei del tessile-abbigliamento avevano lavorato insieme sin dall'annuncio dei colloqui fra l’Unione Europea e l’arcipelago asiatico. Due comunicati congiunti, pubblicati rispettivamente nel novembre 2013 e nel novembre 2016, formulavano diverse proposte di un possibile accordo su questioni delicate come i dazi e le regole di origine dei prodotti.
 
L’anno scorso il Giappone è stato l’ottavo fornitore di tessuti della UE, con 651 milioni di euro di merci (+10% in un anno). Il Sol Levante era inoltre il quinto cliente del Vecchio Continente in termini di abbigliamento, con 1,3 miliardi di euro (+3%) e il decimo per quanto riguarda i tessuti, a 545 milioni di euro (-1%), secondo l'Institut Français de la Mode.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.