Li & Fung si libera delle sue attività nella maglieria e nella bellezza

Il colosso del sourcing con sede a Hong Kong Li & Fung Ltd, ha annunciato la vendita di molti dei suoi segmenti di attività (mobili, cosmetici e maglieria) per la cifra di 1,1 miliardi di dollari (930 milioni di euro) a un consorzio sostenuto dalla società di finanza privata Hony Capital e da altre due holding dell’impero Fung. La decisione dovrebbe determinare una perdita netta nel 2017.

LF Beauty

L’esportatore, che rifornisce di vestiti e altri prodotti i dettaglianti di tutto il mondo, ha annunciato in un comunicato che il gruppo dovrebbe registrare una perdita di circa 610 milioni di dollari (516 milioni di euro) a causa dell’abbandono di queste attività e della riduzione di valore dovuta agli scarti dell’acquisizione, o svalutazione dell’avviamento, che dir si voglia.
 
Li & Fung ha precisato che le sue azioni sono scambiate a prezzi interessanti, perché i marchi in questione subiscono ancora delle pressioni sui loro margini, con una redditività in diminuzione legata ai numerosi cambiamenti attualmente in atto sul mercato.
 
"Il disinvestimento strategico di questi settori verticali permetterà a Li & Fung di concentrarsi sulle proprie competenze di base e di rafforzare la sua struttura patrimoniale", ha precisato in un comunicato Spencer Fung, il CEO del gruppo, aggiungendo che i guadagni della transazione daranno maggiore flessibilità finanziaria a Li & Fung, in particolare per costruire la sua catena di approvvigionamento digitale.
 
La società Hony Capital, che ha sede a Pechino, controlla il 45% del consorzio. Fung Holdings (1937) Ltd, l’azionista di maggioranza di Li & Fung, ne controlla un altro 45% e Fung Investments Ltd il 10%. Li & Fung ha annunciato che concederà un dividendo speciale di 520 milioni di dollari (440 milioni di euro) ai suoi azionisti, mentre i restanti 580 milioni di dollari (490 milioni di euro) saranno destinati a rafforzare la solidità finanziaria dell'azienda.
 
Li & Fung conserverà e continuerà a gestire le sue attività principali dopo questa vendita, vale a dire la logistica e l’approvvigionamento, oltre alla vendita all’ingrosso.
 
Hony Capital, una delle più grandi società di investimento private in Cina, gestisce circa 10 miliardi di dollari (8,4 miliardi di euro) di asset e il suo portafoglio comprende in particolare gli spazi di co-working americani WeWork, il brand Mr & Mrs Italy e la catena britannica PizzaExpress.
 
Il contratto deve essere approvato da azionisti indipendenti prima di avere effetto, e dovrebbe essere ratificato nel primo semestre del 2018, secondo Li & Fung.

Versione italiana di Gianluca Bolelli

© Thomson Reuters 2018 All rights reserved.

Moda - Prêt à porter CosmeticiDecorazioneIndustry
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER