×
1 347
Fashion Jobs
WOOLRICH EUROPE SPA
e - Commerce Operations & Digital Specialist
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Account Executive - Showroom Premium Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
MARNI
Account Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Category Manager - Azienda Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Retail Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · ALBA
ADECCO ITALIA SPA
Tecnico/a Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · STRA
CONFIDENZIALE
Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce & Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · ROMA
YVES ROCHER
Digital Performance Marketing Specialist (Origgio-va)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
ULTIMA ITALIA S.R.L
Production And Sourcing CO-Ordinator (Production Merchandiser)
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Estero
Tempo Indeterminato · PECCIOLI
CONFIDENZIALE
Europe Buying Manager Woman Ready to Wear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Stock Controller - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
HERMES ITALIE S.P.A.
in Store Trainer - Boutique Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
STAFF INTERNATIONAL
Industrial Controller
Tempo Indeterminato · NOVENTA VICENTINA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Head of Merchandising
Tempo Indeterminato · ALBA
ISAIA E ISAIA
Information Technology Business Analyst
Tempo Indeterminato · CASALNUOVO DI NAPOLI
RANDSTAD ITALIA
Showroom Manager - Arredamento
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Showroom Manager- Arredamento
Tempo Indeterminato · BRESCIA
RANDSTAD ITALIA
Sales Manager Usa
Tempo Indeterminato · COMO
Pubblicità
Di
Reuters
Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
10 ott 2022
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Levi Strauss rivede al ribasso le previsioni sugli utili

Di
Reuters
Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
10 ott 2022

Levi Strauss & Co ha realizzato risultati trimestrali al di sotto dei suoi obiettivi e rivede le sue previsioni di utili annuali, soprattutto a causa della domanda in calo e del prezzo del dollaro USA, oltre all'aumento delle spese. Il prezzo delle azioni della società è sceso del 6% giovedì dopo la chiusura delle contrattazioni.


Levi's


L'inflazione galoppante sta costringendo i consumatori ad abbandonare beni e vestiti costosi per concentrare i loro acquisti su articoli più basilari, danneggiando i profitti di Levi's e di altri produttori di abbigliamento.
 
L'azienda è particolarmente preoccupata per i suoi risultati in Europa, poiché i consumatori in questa regione devono far fronte a un'inflazione molto più elevata e all'aumento dei costi energetici, ha dichiarato l'amministratore delegato di Levi's, Charles Bergh.

"Anche i clienti negli Stati Uniti sono in difficoltà a causa dell'inflazione e della prospettiva di una recessione", ha sottolineato Jessica Ramírez, analista di Jane Hali and Associates, secondo la quale, più le vacanze si avvicinano e più i consumatori cercheranno di risparmiare denaro.
 
Come altre società americane, tra cui Nike Inc e Coca-Cola, il gruppo proprietario dei marchi Dockers e Denizen ha allertato sull'impatto che gli effetti valutari avranno sui suoi risultati.
 
L'aumento del dollaro e l'aumento dei costi di produzione hanno anche spinto Levi's a rivedere la sua previsione di margine lordo, ora stimato a 56,9, ovvero 60 punti base al di sotto di quello dell'anno scorso.
 
Il produttore di jeans sta riscontrando difficoltà di approvvigionamento dall'inizio della pandemia, che si sono ulteriormente aggravate dall'inizio della guerra tra Russia e Ucraina, non lasciandogli altra scelta che aumentare il prezzo dei suoi jeans per compensare l'aumento dei costi.
 
La società prevede ora un utile annuale rettificato per azione compreso tra 1,44 e 1,49 dollari (tra 1,47 e 1,49 euro) per il 2022, contro la stima precedente di 1,50-1,56 dollari (1,53-1,59 euro).
 
La crescita dell’utile netto sull’intero anno dovrebbe situarsi tra il 6,7% e il 7,0%, o tra l’11,5% e il 12% a cambi costanti; la stima precedente era tra l’11% e il 13%.
 
Escludendo gli eventi straordinari, l'utile per azione nel terzo trimestre si è attestato a 0,40 dollari (0,41 euro), mentre gli economisti puntavano a 0,37 dollari (0,38 euro), secondo i dati di Refinitiv.

© Thomson Reuters 2023 All rights reserved.