×
1 228
Fashion Jobs
LUXURY GOODS ITALIA S.P.A
Gucci Stock Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Società Estere
Tempo Indeterminato · MODENA
AZIENDA RETAIL
Area Manager Piemonte & Liguria
Tempo Indeterminato · TORINO
MICHAEL PAGE ITALIA
Wholesale Director Italia - Abbigliamento Femminile
Tempo Indeterminato ·
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Senior Production Developer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Human Resources Manager - Corporate & Business Functions
Tempo Indeterminato · MILANO
JIMMY CHOO
Costing Manager
Tempo Indeterminato · CHIESINA UZZANESE
CONFEZIONI GIOIELLI SPA
Buyer
Tempo Indeterminato · PRATO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Senior Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga - Rtw Purchasing & Procurement Coordinator
Tempo Indeterminato · NOVARA
PATRIZIA PEPE
Back-Office Wholesale Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
SAY WOW SRL
Junior Operation Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta ww Merchandise & Retail Planning Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Marketing&Communications Manager
Tempo Indeterminato · MILAN
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Product Compliance Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
MILAAYA EMBROIDERIES
Business Development/Sampling & Production Coordinator
Tempo Indeterminato · MILAN
BENEPIU' SRL
Responsabile Tecnico
Tempo Indeterminato · CARPI
UMANA SPA
HR Administration Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
Ansa
Pubblicato il
4 lug 2022
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Leonardo Del Vecchio: 8 eredi con quote uguali per Delfin

Di
Ansa
Pubblicato il
4 lug 2022

Leonardo Del Vecchio divide l'impero in parti uguali fra otto eredi. Nel testamento, aperto in uno studio notarile milanese a due giorni dai funerali nel Palaluxottica di Agordo con i maxi-schermi negli stabilimenti e i dipendenti collegati, l'imprenditore appena scomparso ha confermato l'assegnazione ai sei figli, avuti da tre legami diversi, del 12,5% a ciascuno di Delfin.

I funerali di Leonardo Del Vecchio


Invece di destinare per intero la propria quota del 25% alla moglie Nicoletta Zampillo ne ha assegnato la metà a Rocco Basilico, figlio di lei nato dal matrimonio con Paolo Basilico, finanziere con una carriera cominciata in Banca Imi e Mediobanca e proseguita con la nascita del gruppo Kairos per gestire i grandi patrimoni. È l'ingresso di Rocco tra i soci della cassaforte lussemburghese cui fanno capo EssilorLuxottica, Covivio e le partecipazioni in Generali, Mediobanca e Unicredit, la sorpresa del testamento.

Il 32enne figlio della Zampillo non è tuttavia un volto sconosciuto nel gruppo, essendovi impegnato già da anni, oggi come Chief Wearables Officer, a capo cioè della divisione smart glasses. Con questo incarico l'anno scorso ha presentato i Ray-Ban Stories insieme al fondatore di Facebook (ora Meta), Mark Zuckerberg, il colosso americano con cui EssilorLuxottica ha una collaborazione per lo sviluppo degli occhiali digitali. Rocco Basilico è inoltre amministratore delegato di Oliver Peoples, marchio di lusso di Luxottica.

Gli altri eredi sono i figli del fondatore del gruppo di Agordo: Claudio, Marisa e Paola Del Vecchio avuti dal primo matrimonio, Leonardo Maria Del Vecchio nato 27 anni fa dall'unione con la Zampillo, anche lui impegnato in azienda come amministratore delegato della catena di negozi di ottica Salmoiraghi e Viganò, e i più giovani Luca e Clemente, della ex compagna dell'imprenditore. Nel documento con le sue ultime volontà, Del Vecchio non ha invece aggiunto indicazioni sulla governance di Delfin, né tanto meno il nome del suo successore alla presidenza della holding.

L'assetto di governo della cassaforte è del resto stato definito con lo statuto: il percorso tracciato prevede l'ingresso in Cda del primo della ristretta lista del 'gruppo degli osservatori'. Si tratta dei manager di fiducia, a disposizione per incarichi al vertice, designati dall'imprenditore scomparso, da cui sono esclusi i familiari. Anche se non c'è ancora l'ufficializzazione tutti gli indizi sulla volontà di Leonardo Del Vecchio portano a Francesco Milleri, l'amministratore delegato di EssilorLuxottica che ha già preso il posto dell'imprenditore alla presidenza del gruppo di lenti e occhiali. Il board di Delfin potrà poi eleggere il presidente al proprio interno, dove attualmente siedono l'amministratore delegato Romolo Bardin, ex consigliere di Generali, il notaio Mario Notari, nel cui studio è stato letto il testamento, Aloyse May e Giovanni Giallombardo, già uomo di Unicredit nel Granducato. Non ci sarà da attendere molto tempo: la riunione del Cda della holding, almeno per il reintegro del posto di consigliere lasciato libero da Del Vecchio, si terrà con ogni probabilità la prossima settimana.

"Il consiglio si riunirà a breve per recepire il nuovo assetto azionario e per prendere atto dell'integrazione dell'organo amministrativo a norma di statuto, fermo restando che non sono state comunicate altre disposizioni testamentarie con effetti sulla governance della società", ha segnalato Delfin nella stringata nota con la quale ha dato conto delle disposizioni testamentarie sull'assetto azionario.

Copyright © 2022 ANSA. All rights reserved.