×
1 384
Fashion Jobs
MIROGLIO FASHION SRL
Senior E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Digital Campaign Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Area Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILAN
LA DOUBLEJ
Junior Sales Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
District Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
CONFIDENZIALE
Product Development Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Responsabile Taglio
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
WYCON S.P.A
Area Manager Wycon - Centro Italia
Tempo Indeterminato · PESCARA
SIDLER SA
Jersey Product Manager / Luxury Brand / Ticino
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
FOURCORNERS
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
EXPERIS S.R.L.
Account Manager Triveneto
Tempo Indeterminato · VICENZA
RETAIL SEARCH SRL
HR Admin & Payroll
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Area Manager Lombardia
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Senior Buyer - Fashion (Provincia Padova)
Tempo Indeterminato · PADOVA
OTB SPA
E-Commerce Accounting Specialist
Tempo Indeterminato · BREGANZE
MIA BAG
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
OTB SPA
Sap Successfactors Hcm Solutions Specialist
Tempo Indeterminato · BREGANZE
OTB SPA
Category Buyer
Tempo Indeterminato · BREGANZE
STELLA MCCARTNEY
Health, Safety & Environment Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
EXPERIS S.R.L.
Marketing & E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · BOLZANO
VALENTINO
Compliance & Sustainability Analyst
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
UMANA SPA
IT Manager
Tempo Indeterminato · VENEZIA

Le maschere a calco sono il must di stagione

Di
Ansa
Pubblicato il
today 10 set 2015
Tempo di lettura
access_time 4 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

E’ una vera e propria mania, consolidata da tempo in Asia e appena scoppiata a Londra e New York, quella per le nuove maschere di bellezza ‘a calco’ che, dopo essere state spalmate sul viso, si induriscono come gesso e promettono di ridare un nuovo effetto 3D al viso, cioè aumentare i volumi laddove i lineamenti sono stati scavati dagli anni.

Foto: Ansa


Le ultime sono fatte con oro a 24 carati e la vera novità è che non si fanno nei centri estetici e nelle Spa (dove ci sono da diversi anni per almeno 200 euro a trattamento) ma si comprano in profumeria a prezzi più che abbordabili, a Londra circa 10 sterline. Quanto oro contengano per ora non è dato saperlo ma promettono identici risultati a quelle fatte nei centri beauty più lussuosi, come segnalano i quotidiani londinesi dei giorni scorsi. La rivista ritenuta la ‘bibbia’ per i creativi e i formulatori delle industrie della cosmesi di tutto il mondo, Cosmetic & Toiletries, conferma la tendenza dedicando uno speciale alle nuovissime maschere per il viso, ad effetto 3D, a base d’oro e polvere di diamanti, piante compresse, fermenti vegetali per azioni multitasking e a misura di singolo consumatore.

Le più note contengono la polvere del prezioso metallo fra i più duttili e malleabili e già usato in passato per otturare carie e ricostruire denti. Il trattamento è fai da te e a casa si mescola la preziosissima polverina con un gel facendone una pappetta che si spalma sul viso pulito, tanto da formare una seconda pelle. Il composto di tiene in posa sul viso per 20 minuti e nel frattempo diventa solido modellandosi perfettamente ai lineamenti e le particelle d’oro parrebbero lavorare per ridurre le rughe ma sarebbero anche efficaci antibatterici tanto da disinfiammare la pelle e calmare eventuali forme di acne e di arrossamenti mentre magnesio, calcio e sodio nutrono in profondità. La forma indurita della maschera avrebbe la capacità di effettuare una sorta di ginnastica passiva ai tessuti e perciò farebbe aumentare di volume del viso. Non mancano le critiche ma al Daily Mail la ditta produttrice (la spagnola Casmara) scodella prove dermatologiche fatte su 50 donne, dai 21 ai 66 anni, con risultati raggiunti già con una singola applicazione in oltre il 90% dei casi.

Nel mondo variopinto delle prove cutanee fatte delle case cosmetiche forse le testimonial famose, che naturalmente non mancano, valgono molto di più. Negli innumerevoli diari di bellezza online delle celebrities non mancano i selfie di facce note ricoperte di maschere di ogni tipo: iniziò la super top model Bar Refaeli che su Instagram si mostrò col volto interamente ricoperto da una colata d’oro. Anche Madonna si fa sovente autoscatti col viso ricoperto di fango, mentre la cantante britannica Rita Ora è apparsa incartata da una maschera tipo ‘carta da forno’, mentre la bad girl Lindsay Lohan con la maschera in faccia postata su Instagram sembra un angioletto.

Gli uomini non sono estranei all’amore per le maschere ed ha fatto il giro del mondo lo scatto di Ricky Martin a petto nudo e viso e mani ingessate in maschere di bellezza solide. Michael Bublé ha postato la sua faccia ricoperta di fango beauty, la stessa maschera dei selfie del cantante Usher Raymond e dal super atleta James Ellington.

Foto: Ansa


Nei paesi asiatici le maschere di bellezza sono una tradizione ed è da là che hanno preso spunto le multinazionali della bellezza che propongono questo anno nuove tipologie di maschere per la bella stagione.

Se in Asia dominano il mercato le sbiancanti, le liftanti e le idratanti in occidente arrivano prodotti per dare volume al viso che con l’età lo perde. Spiega Luigi Rigano, docente di cosmetologia all’università di Milano e autore di una review sull’innovazione della maschere pubblicata su Cosmetic and Toiletries science applied: “Sono molti i nuovi additivi che stimolano la creatività e la tipologia delle maschere. Da quelle che si induriscono a quelle che si sciolgono a base di la composti come bio-cellulosa, seta, collagene e cotone. Fra le maschere più recenti e innovative quelle della company francese Soliance si basano su 3 step in cui il consumatore sceglie la formula di base, per esempio se crema o gel, e identifica gli ingredienti più adatti per i risultati desiderati. Quando la maschera è stata composta, si può personalizzare anche il tempo di posa, dai 5 ai 15 minuti per avere azioni più o meno profonde nella pelle”.

“Nuove le maschere della coreana Sulwhasoo”
– precisa Rigano – “Sono a base di polpa di piante compresse e ritagliate a misura del viso, contengono ginseng bianco fermentato e Muhlenbergia capillaris, l’erba che fa infiorescenze a nuvola o a pennacchio, ad azione illuminante e stimolante della circolazione della pelle. Le maschere possono inglobare anche 14 sostanze diverse per svolgere reali azioni multitasking. Nuove sul mercato anche le maschere in granuli ai minerali e alla polvere di diamante, della Freeman Beauty Labs’. Hanno un effetto scrub per una pulizia profonda”.

Le nuove maschere contengono un’innumerevole quantità di estratti vegetali, attivi, ginger, tè, cocco, foglie di olivo, avena e mela per azioni rapide o prolungate. “Per il futuro si stanno studiando le pellicole di alcol polivinilico, un polimero sintetico che si attiva con l’acqua, impregnato di ingredienti attivi”.
E’ la maschera, così trasformata, il nuovo trattamento di bellezza di stagione.

Copyright © 2019 ANSA. All rights reserved.