×
1 408
Fashion Jobs
FOURCORNERS
Digital Marketing
Tempo Indeterminato · COMO
RANDSTAD ITALIA
Buyer
Tempo Indeterminato · CREMONA
FOURCORNERS
Retail Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Discord Community Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Web3 Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
ELENA MIRO'
Head of Merchandising And Buying
Tempo Indeterminato · ALBA
UMANA SPA
Industrial Controller
Tempo Indeterminato · SAN MAURO PASCOLI
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci HR Controlling Reporting & Finance Projects Lead
Tempo Indeterminato ·
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Industrializzatore/Industrializzatrice Pelletteria
Tempo Indeterminato · PADOVA
EDAS
Responsabile Amministrativo/a
Tempo Indeterminato · ROMA
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Direttore - Department Store Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Area Manager - Sicilia
Tempo Indeterminato · PALERMO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Media Insights Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
LOGO FIRENZE SRL
Product Manager Rtw
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
THUN SPA
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Affiliate E-Commerce Coordinator
Tempo Indeterminato · CHIASSO
VERSACE
Stock Controller - Napoli
Tempo Indeterminato · NAPOLI
FOURCORNERS
Responsabile Ricerca Tessuti
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Responsabile Controllo Qualita'
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
TBD EYEWEAR
Creative Content Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Accessori Emporio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Loss Prevention Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicità
Di
APCOM
Pubblicato il
27 mag 2015
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Le imprese cinesi arrivano a Milano

Di
APCOM
Pubblicato il
27 mag 2015

Le imprese cinesi arrivano a Milano: il 29 maggio, presso la sede di Palazzo Turati della Camera di commercio di Milano, le imprese milanesi e lombarde incontrano la delegazione imprenditoriale del Ccpit Beijing, composta da oltre 70 imprese cinesi dei settori: moda e abbigliamento, industria culturale e creativa (media, Tv, new media, produzioni audio e video, design, advertising), agricoltura e agroalimentare.

Palazzo Turati a Milano - Foto: Wikipedia


L'iniziativa è stata organizzata da Promos, Azienda Speciale per le Attività Internazionali della Camera di commercio di Milano, in collaborazione con la Fondazione Italia Cina e si inserisce nella serie di azioni lanciate a seguito dell`intensa attività dedicata al business internazionale durante i sei mesi di Expo 2015. Le circa 100 aziende italiane presenti potranno svolgere incontri one to one con le controparti cinesi e conoscere più da vicino le opportunità che offre il mercato. Focus particolare per le aziende italiane sui settori: agricoltura biologica, cultura e industria creativa, turismo, logistica e moda.

"Grazie a Expo 2015 si aggiunge un altro incontro con i rappresentanti cinesi, in questo caso con una importante delegazione pronta agli incontri d'affari con le nostre imprese - ha dichiarato Alfredo Zini, consigliere della Camera di commercio di Milano -. Si tratta di momenti concreti per cogliere l'indotto della manifestazione sulla nostra economia, a beneficio delle imprese e con un partner di riguardo a livello mondiale come la Cina. Un mercato a cui la Camera di commercio attraverso Promos è attenta e in cui è attiva da oltre dieci anni con l'ufficio di rappresentanza e promozione a Shanghai".

I rapporti economici tra Lombardia e Cina continuano a crescere, +8,5% l'export in un anno, +8,4% l'import. Per un valore di 14 miliardi di interscambio nel 2014, di cui 3,3 miliardi di export. Emerge da un'elaborazione della Camera di commercio di Milano sui dati Istat 2014 e 2013. Circa la metà delle esportazioni parte da Milano, con un giro di affari di quasi 1,6 miliardi. A seguire in regione: Bergamo (12% del totale delle esportazioni regionali) e Brescia (11%), entrambe con un giro di affari di 400 milioni, poi Monza (9%) e Varese (8%), con circa 300 milioni. Per tipologia di merci e prodotti, la Lombardia esporta soprattutto: macchinari, abbigliamento, prodotti chimici, medicinali, tubi in acciaio, orologi, mobili.

In regione è Milano la provincia in cui si effettuano maggiori importazioni, il 49% del totale lombardo. Seguono Lodi (14%), Bergamo (7%), Monza-Brianza e Varese (entrambe 6%). Dalla Cina importiamo in Lombardia soprattutto: computer e apparecchi per telecomunicazioni, abbigliamento, chimica, macchinari, siderurgia, motori, metalli, plastiche.
 

Fonte: APCOM