×
762
Fashion Jobs
EDAS
Accounting Supervisor
Tempo Indeterminato · ROMA
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci_Global Client Services Program Manager
Tempo Indeterminato ·
PAGE PERSONNEL ITALIA
Product Manager Magliera Donna- Luxury- Monza
Tempo Indeterminato ·
MASSIMO ALBA SRL
Responsabile Programmazione Della Produzione
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
Controller
Tempo Indeterminato · MANTOVA
THUN SPA
Indirect Procurement Manager
Tempo Indeterminato · BOLZANO
THUN SPA
Head of Sales & Marketing Logistics
Tempo Indeterminato · MANTOVA
CONFIDENZIALE
Commerciale Estero Donna
Tempo Indeterminato · CARPI
BOTTEGA VENETA S.R.L.
Bottega Veneta - Corporate Facilities Director
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Coordinatrice/Coordinatore di Campionario
Tempo Indeterminato · CARPI
MAGLIFICIO FERDINANDA SRL
Pianificatore e Controllo Produzione
Tempo Indeterminato · VAZZOLA
MARALD SPA
e - Commerce Manager
Tempo Indeterminato · NOLA
BOTTEGA VENETA S.R.L.
Bottega Veneta - Corporate Facilities Director
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Retail Customer Manager (m/f)
Tempo Indeterminato ·
HAVAIANAS
Legal Manager
Tempo Indeterminato · MADRID
AXL
Category Buyer Responsabile Facility
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci - Digital Gucci.Com & Concessions General Merchandising Senior Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Junior Retail Stock Planner- Canale Ecommerce
Tempo Indeterminato ·
STEWART
Export Area Manager Europa
Tempo Indeterminato · REGGELLO
CONNECTHUB DIGITAL
Senior Sap Consultant
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO ITALIA SPA
Customer Success Specialist Tedesco Madrelingua
Tempo Indeterminato · MILANO
247 SHOWROOM
Sales Director Menswear Department
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
23 set 2020
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Le fiere della moda chiudono con 16.000 visitatori

Pubblicato il
23 set 2020

Sotto il cappello “Stronger Togheter”, le principali manifestazioni fieristiche dedicate alla moda, che quest’anno si sono svolte tutte contemporaneamente dal 20 al 23 settembre per agevolare visitatori e buyer, hanno chiuso le prime edizioni post lockdown con un totale di 16.000 presenze. Il 25% dei compratori che hanno visitato i padiglioni di Fieramilano Rho sono arrivati dall’estero, in particolare da Svizzera, Germania e Francia.

Mipel

 
Hanno espresso soddisfazione, dunque, gli organizzatori di Micam, il salone Internazionale delle calzature; Mipel, l’evento dedicato alla pelletteria e all’accessorio in pelle; TheOneMilano, il salone dell’haut-à-porter femminile; A New Point Of View, lo speciale format by Lineapelle, che ha messo in mostra i semilavorati in pelle più esclusivi; e HOMI Fashion&Jewels Exhibition, l’evento dedicato al gioiello e all’accessorio moda da indossare.
 
“Questa edizione di Micam si è tenuta in una congiuntura storica che non ha precedenti. (…) Ha rappresentato indubbiamente un momento di rilancio del business e ha fatto da traino ad altre manifestazioni con cui si è costruita una sinergia”, ha commentato Siro Badon, Presidente di Micam. “La pandemia, il cui quadro è in continua evoluzione, ha creato problemi al nostro comparto produttivo, difficoltà che al Micam abbiamo toccato con mano. (…) Tutta l’industria manifatturiera della moda sta pagando gli effetti di questa crisi con flessioni di fatturato importanti, in particolar modo nell’export. È evidente che per superare questa fase servono anche aiuti esterni, mi riferisco in particolare alle istituzioni che devono supportare queste manifestazioni concretamente. Le aziende devono essere sostenute attraverso incentivi economici e sgravi fiscali”.

Gli fa eco Franco Gabbrielli, Presidente di Mipel e Assopellettieri: “Probabilmente in diversi ci avranno chiamati ‘pazzi’ nel confermare la fiera in questo periodo e a queste condizioni, ma per noi è stato un vero e proprio atto di responsabilità verso il Sistema e il made in Italy, verso quegli espositori che hanno sempre creduto in Mipel e che lo hanno fatto soprattutto oggi, schierandosi con noi in prima linea. In questi giorni gli occhi di tutto il mondo erano puntati su di noi, siamo stati tra i primi a ripartire con una manifestazione fisica e possiamo dire con orgoglio che abbiamo superato la prova e ancora una volta l’Italia ha dato una grande dimostrazione di quanto sia stata capace di tornare ad una ‘nuova normalità’ nel rispetto delle regole e della sicurezza di tutti”.
 
Performance positiva anche per DaTE, il salone dedicato all’eyewear di avanguardia, tenutosi alla Leopolda di Firenze dal 19 al 21 settembre e idealmente collegato alle manifestazioni milanesi, che registrato la presenza di circa 1.000 buyer, tra italiani e stranieri.
 
Dopo gli appuntamenti fisici, continueranno a funzionare nelle prossime settimane gli strumenti digitali messi in atto dalle varie manifestazioni: applicazioni, smart catalogue e portali di business, vera novità delle fiere di moda nell’era del Covid-19.

Copyright © 2020 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.