Lancel inizia il rilancio con Barbara Fusillo allo stile

Lancel apre un nuovo capitolo della sua storia secolare. La storica griffe francese di pelletteria, passata nel giugno 2018 dal colosso svizzero del lusso Richemont al gruppo italiano Piquadro, specializzato in borse per il lavoro e i viaggi, inizia il proprio rilancio con una collezione più ampia e totalmente rinnovata, che sarà svelata a Parigi durante la Fashion Week di gennaio 2019.

Il marchio di pelletteria vuole giocare in modo maggiore la carta della stagionalità - lancel.com

“È una collezione abbastanza ampia, che segnerà il nuovo corso della maison sotto l’egida della direttrice creativa Barbara Fusillo”, confida a FashionNetwork.com il fondatore, presidente e CEO di Piquadro, Marco Palmieri. “In precedenza, l’azienda realizzava prodotti che venivano rinnovati nel corso del tempo. Non c’era una nuova collezione vera e propria presentata ad ogni stagione. Noi abbiamo introdotto questa nuova logica”, spiega.
 
Barbara Fusillo è entrata in Lancel nel settembre del 2017, cioè pochi mesi prima delll’acquisto del marchio da parte di Piquadro, ma è rimasta a capo del team stilistico. Laureatasi al’Istituto Marangoni, poi all’Accademia Italiana, la designer ha lavorato in particolare per sei anni per Prada, dove si è occupata degli accessori in pelle di Miu Miu, prima di passare da Marc Jacobs ed arrivare poi da Lancel.
 
“Attualmente, i risultati di Lancel sono in linea con le nostre attese. Per il momento siamo focalizzati sull’offerta, che stiamo ristrutturando”, prosegue Marco Palmieri. Il marchio è distribuito attraverso una sessantina di negozi e corner. “Abbiamo recuperato due negozi che sarebbero stati chiusi, a Mosca e Dubai”, precisa l’imprenditore.
 
Allo stesso tempo, il gruppo vorrebbe valorizzare l'incredibile patrimonio di Lancel, i cui archivi si trovano a Parigi, in un palazzo situato in rue Ampère 50, nel XVII arrondissement, dove il marchio si è insediato nel novembre del 2012. Sarà realizzato un museo itinerante, e per far scoprire l’universo della maison è stata prevista una tournée in Asia.
 
Dopo essere stato comprato da Richemont nel 1997, il marchio di borse fondato nel 1876 a Parigi da Angèle Lancel ha attraversato numerose difficoltà negli ultimi anni. Nel 2014, dopo aver accumulato delle perdite, aveva visto crollare le vendite, chiamando Marianne Romestain (che è appena approdata alle Galeries Lafayette come direttrice dell’offerta e degli acquisti di moda e bellezza), per aiutarlo a riprendersi.

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Lusso - AccessoriBusiness
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER