Laetitia debutta sui mercati orientali

Nato nel 2013 ad Arezzo, Laetitia è un marchio di borse d’alta gamma che concepisce, disegna e produce i suoi articoli in modo totalmente artigianale in Toscana, in particolare a Santa Croce sull’Arno. Tutta la filiera è seguita dal fondatore e designer delle collezioni, Fabrizio Pisano, che ha pensato di riprendere forme del passato (per esempio un beauty case degli anni ’50 o i formati delle vecchie cappelliere) reinterpretandole in chiave più moderna con pellami e colori più glamour.

Lo stile di Laetitia - Instagram/Laetitia

“Giro spesso nelle bancarelle e nei mercatini vintage per trovare nuove ispirazioni”, dice a FashionNetwork.com lo stesso Pisano. “Puntiamo sulla qualità della manifattura. Per ora la collezione presenta 7 articoli declinati in molte varianti colore. Se il cliente vuole personalizzare le borse, noi lo facciamo”.
 
Laetitia è distribuito in Italia, per il 50% nell’e-commerce e per il 50% nel retail, ma dallo scorso settembre ha aperto i mercati giapponese e coreano approdando in vari punti vendita della catena Takashimaya, grazie alla partecipazione alla fiera Super di Pitti Immagine. “Sono nazioni che amano i prodotti dal design elegante, lineare e minimale come i nostri”, precisa Fabrizio Pisano.
 
L’8 marzo scorso, il marchio aretino ha inaugurato un temporary corner a Miami, nel Miami Design District. Nuovi clienti sono arrivati da Austria e Polonia. “Il mio sogno è far sì che i consumatori italiani non puntino solamente a comprare la firma, il brand, il logo, ma vogliano acquistare prodotti più artigianali e marchi emergenti, che sono quelli che oggi fanno vera ricerca”, afferma Pisano.

Il sito web aziendale

“L’obiettivo al 2020 è di rendere il corner di Miami uno store fisso e raddoppiare il fatturato 2018, fino a portarci più vicini al milione di euro”, conclude il fondatore e stilista di Laetitia.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - AccessoriLusso - AccessoriDistribuzione
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER