×
385
Fashion Jobs
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Digital go to Market Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L.
Bottega Veneta - HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
INTICOM S.P.A.
Legal Specialist
Tempo Indeterminato · GALLARATE
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Digital Content Specialist
Tempo Indeterminato ·
UNIGROSS SRL
Jobdesk Buyer Import
Tempo Indeterminato · CITTÀ SANT'ANGELO
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Commercial Legal Counsel
Tempo Indeterminato · MILAN
CONFIDENZIALE
Senior Merchandising Manager - Women's
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Area Manager Nord e Centro Europa - Abbigliamento Lusso
Tempo Indeterminato ·
MICHAEL PAGE ITALIA
Responsabile Commerciale Linea Donna - Abbigliamento Lusso
Tempo Indeterminato ·
THUN SPA
Head of Demand Management
Tempo Indeterminato · BOLZANO
THUN SPA
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Rtw Talent Development Partner
Tempo Indeterminato · NOVARA
ANONIMO
e - Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Logistic Planning And Outbound Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
ST. BARTH SRL
Responsabile Amministrativo
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION S.R.L.
Digital Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Media Content Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LK
Sales
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Supply Chain Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Area Manager Retail
Tempo Indeterminato · PALERMO
CONFIDENZIALE
Mrtw Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PRAXI
Responsabile Pianificazione Produzione Pelletteria Production Planning Manager Leather Goods
Tempo Indeterminato · FIRENZE
Pubblicato il
12 nov 2020
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

LaBrands Group si assicura la distribuzione in Italia del kidswear di Calvin Klein e Tommy Hilfiger

Pubblicato il
12 nov 2020

Nel giugno 2019 gli italiani Elia Guidi e Andrea Belletti hanno fondato la società LaBrands Group, attiva nella distribuzione di kidswear in Italia. I due vantano una lunga esperienza nel mondo fashion, maturata nel campo dell’abbigliamento per bambini il primo, che è l’ex Country Manager Italia del marchio olandese Vingino, e della moda da adulto il secondo, il quale più di 30 anni fa ha fondato Interjeans, un’azienda di distribuzione di abbigliamento uomo/donna che vanta in portafoglio i brand Lyle & Scott, Superdry e Ben Sherman. LaBrands ha messo nel mirino prevalentemente aziende straniere desiderose di espandersi nel Bel Paese. E infatti, dal 1° ottobre scorso la società con sede a Falciano di San Marino si è assicurata la distribuzione esclusiva pluriennale sull’Italia delle linee di moda per bambini e teenager dei marchi americani Calvin Klein e Tommy Hilfiger.

Un outfit del kidswear di Hilfiger ora distribuito in Italia da LaBrands - Tommy Hilfiger


“La nostra azienda nasce come laboratorio di brand di moda bambino, da cui il nome, contrazione delle parole ‘lab’ e ‘brands’”, racconta a FashionNetwork.com Elia Guidi. “E dal fatto che mi sono reso conto di come sul mercato mancasse un distributore puro con focus del business al 100% rivolto al Bambino-Teenager. Sono molti i distributori d’abbigliamento in Italia che trattano anche il kidswear - soprattutto perché licenziatari di marchi per l’adulto -  il quale però viene visto come un ‘di cui’, noi invece siamo i primi a farlo esclusivamente per questo segmento”.
 
Al momento, LaBrands distribuisce i prodotti dei suoi marchi in 1.100 punti vendita multimarca italiani, nei quali verranno diffusi anche i capi per bambini e adolescenti di Calvin Klein e Tommy Hilfiger. “Ritengo fondamentale per la casa madre di un brand avere il controllo del prodotto e dei prezzi e di tutte le strategie di marketing e comunicazione”, prosegue Guidi. “Allo stesso tempo è spesso difficile per le aziende, sia italiane che estere, avvicinarsi al mercato italiano con le sue particolarità (credito dilazionato, frammentazione dei clienti, ecc…), perciò il distributore è la figura ideale per soddisfare queste esigenze. Crediamo di avere colmato questo vuoto esistente sul mercato”.

L’obiettivo del gruppo sammarinese è ovviamente quello di ampliare ulteriormente il proprio portfolio, che attualmente comprende anche le label Levi’s kids, Lyle & Scott e Hype, e infatti “arriveranno sicuramente un paio di altre aziende nel nostro portafoglio da qui alla prossima stagione”, preannuncia il cofondatore di LaBrands, “sempre posizionate su questo livello di qualità e nel nostro mondo d’elezione dello sportswear, mentre realisticamente vogliamo arrivare a raddoppiare nel 2022 il fatturato generato nel 2020”, afferma l’imprenditore, che stima una crescita di giro d’affari del 50% al termine dell’esercizio 2021 e di almeno altrettanto a fine 2022.
 
L’azienda si è già evoluta verso una distribuzione multichannel: “Vendiamo su tutti i canali distributivi presenti sul territorio italiano, ovvero dai department store al family store, al negozio singolo su strada fino ai marketplace online”, precisa infine Elia Guidi. “In verità, sul mercato italiano l’incidenza dell’online è ancora molto bassa, ma noi stiamo investendo e ponendo molta attenzione sull’omnicanalità. Il nostro plus è che siamo un’azienda giovane e dinamica e siamo sempre aperti a cogliere al volo ogni tipo di cambiamento ed evoluzione che appare sul mercato”, conclude.

Copyright © 2020 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.