La settimana della moda di Parigi comincia martedì

Le collezioni parigine andranno a chiudere, a partire da martedì, il "fashion month" del prossimo inverno. Nella famiglia di volti che s'incroceranno questa settimana nella capitale francese, che comprenderà più di 80 sfilate nel programma ufficiale, oltre alle presentazioni parallele, molti di loro sperimenteranno la prima emozione di questo tipo alla guida del proprio marchio.
L'ultimo défilé di Ann Demeulemeester con Ann Demeulemeester si svolgerà giovedì 27. Foto: PixelFormula

Emozione che dovrebbe essere contraria per Ann Demeulemeester, la quale presenterà giovedì 27 quella che sarà la sua ultima collezione come direttrice artistica della casa di moda che porta il suo nome. L’evento si svolgerà al Couvent des Cordeliers, “campo di gioco” della Rivoluzione francese. Lo studio interno di Ann Demeulemeester ha già garantito che la stilista sarà presto sostituita.

Il programma di questa stagione avrà anche il gusto amaro dell'assenza di Felipe Oliveira Baptista, che ha annunciato la sospensione, dalla durata indeterminata, dell'attività della sua maison di prêt-à-porter.

La tendenza alla "prima volta" culminerà naturalmente con la collezione di Nicolas Ghesquière per Louis Vuitton, che terrà col fiato sospeso il pubblico fino alla mattina del 6 marzo, ultimo giorno della Fashion Week. Nel frattempo, Parigi avrà visto la prima sfilata parigina della britannica Corrie Nielsen il 25 febbraio e quella dello stilista danese Yde il 5 marzo. La novità verrà anche da parte di case dal successo più consolidato nel tempo, con la prima proposta di Alessandro Dell’Acqua per Rochas mercoledì 26, e poi lunedì 3 marzo, con i debutti da Leonard di Yiqing Yin, nuovo talento della couture, nominata direttrice creativa dell'azienda familiare francese.
Nicolas Ghesquière per Vuitton: appuntamento il 6 marzo (PixelFormula)

Durante la settimana, il Museo Galliera svelerà alla stampa un ambizioso progetto, ancora top secret, in occasione dell'apertura della mostra "Papier Glacé" con le edizioni Condé Nast. Sempre alla voce "la moda al museo", si festeggerà la prima retrospettiva di Dries Van Noten in Francia, che si apre al Musée des Arts Décoratifs sabato 1 marzo. L'azienda di biancheria intima Lejaby ha affidato la sua prima collezione di prêt-à-porter alla promettente Léa Peckre, che presenterà il frutto del loro incontro nelle sale dell’Hôtel Salomon de Rotschild il 3 marzo.

Florent Gilles (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - Prêt à porter Sfilate
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER