×
1 669
Fashion Jobs
ANONIMA
Digital Manager
Tempo Indeterminato · AREZZO
MANPOWER PROFESSIONAL
Expansion Manager Franchising
Tempo Indeterminato · CESENA
VIVIENNE WESTWOOD SRL
Purchasing And Procurement Assistant
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
JIL SANDER SPA
IT Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
BETTY BLUE S.P.A.
Product Manager Maglieria
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
CONFIDENZIALE
Responsabile Controllo Qualita'
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Commerciale - Accessori e Minuterie- Settore Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
NUOVA TESI
Responsbaile di Produzione Tessile -nt/1234
Tempo Indeterminato · MODENA
PFCMNA SPA
Area Manager - Ispettore Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Responsabile Linea Montaggio Calzature
Tempo Indeterminato · VENEZIA
BETTY BLUE S.P.A.
Area Manager Direct Retail
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
PAGE PERSONNEL ITALIA
Area Manager Milano
Tempo Indeterminato ·
GIORGIO ARMANI
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
WAYCAP SPA
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MIRANO
ANONIMA
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · AREZZO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
CONFIDENZIALE
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
District Manager
Tempo Indeterminato · VERONA
LOGO FIRENZE SRL
Product Manager Rtw
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
NARA CAMICIE
CRM Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicità
Pubblicato il
24 giu 2009
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

La Sardegna veste moda... a Firenze!

Pubblicato il
24 giu 2009

I costumi del Museo delle Arti e Tradizioni Popolari di Roma e gli abiti di celebri stilisti sardi e non, sono i protagonisti della mostra intitolata, La Sardegna veste la moda, che Firenze ospita da metà giugno nella Galleria del Costume di Palazzo Pitti.



Protagonista della mostra curata da Bonizza Giordani Aragno, organizzata dalla Sezione Eventi di Carlo Delfino Editore, è la moda con le sue implicazioni stilistiche e le sovrappozizioni di segni ed elementi presi dal costume popolare sardo.

L'allestimento, che ignora l'ordine cronologico, privilegia l'accostamento fra tipologie di capi di epoche diverse, costumi del museo romano, e abiti appartenuti a nobildonne sarde, provenienti dalla Fondazione Guiso di Orosei, realizzate in noti atelier come quello delle Sorelle Callot, di Beer e di Christian Lacroix; gli abiti firmati Ventura, Christian Dior, Sorelle Fontana e Schuberth, provenienti da collezioni private di Cagliari.

Contaminazioni di sapore etnico si ritrovano anche negli abiti di Cristobal Balenciaga, Romeo Gigli, Callaghan, Maurizio Galante, Martin Margiela. perfino in quelle degli stilisti orientali: Myake, Commes des Garconne e Watanabe. La Sardegna é presente negli abiti di Antonio Marras, direttore creativo di Kenzo; nelle creazioni di Angelo Figus e in quelle di Silvio Betterelli, ultimo vincitore nella sezione accessori del concorso per giovani talenti Whòs on next?. Per finire, l'artista Maria Lai dedica alcune sue creazioni ad Antonio Marras.

Fonte: Ansa

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.