×
1 394
Fashion Jobs
keyboard_arrow_left
keyboard_arrow_right

La prossima collaborazione di Supreme sarà con Jean-Paul Gaultier

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
today 2 apr 2019
Tempo di lettura
access_time 2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Jean-Paul Gaultier si aggiunge alla lista di stilisti partner di Supreme, il marchio newyorchese di skateboard e abbigliamento diventato un fenomeno moda. Le prime creazioni di Jean-Paul Gaultier per il brand statunitense saranno disponibili dalla prossima settimana.


Supreme ha annunciato la notizia sul suo account Instagram, mostrando un giovane barbuto che indossa una pelliccia (finta?) con motivo tartan e dei pantaloni grafici con una cintura dalla fibbia in metallo e la scritta 'Gaultier Supreme’.
 
“Supreme®/Jean Paul Gaultier®. Coming soon”, è il testo che accompagna l’immagine, apparentemente scattata dal fotografo e artista Collier Schorr, in un post che ha raccolto rapidamente oltre 120.000 ‘mi piace’.

Interpellato sull'argomento, un portavoce del couturier francese a Parigi ha confermato che lo stilista di moda avrebbe davvero stipulato una partnership con il marchio di streetwear basato a Soho.
 
“Gaultier Supreme sarà una collaborazione internazionale”, ha spiegato.
 
I primi vestiti saranno posti in vendita dall'11 aprile in tutti i negozi Supreme e sul sito Internet del brand. Tenendo conto della nota politica di Supreme, che consiste nel mettere sul mercato collezioni create insieme a dei partner in edizione limitata e in piccole quantità, possiamo aspettarci che scatterà una frenesia nel mondo della moda dalla prossima settimana.
 
Conosciuto come il padre fondatore della moda transgender, Jean Paul Gaultier ha vestito decine di popstar – da Madonna con il suo iconico corsetto a Kylie Minogue, Nicole Kidman, Janelle Monàe e Kim Kardashian – lasciando una traccia unica nella storia della moda.
 
La casa di moda di Jean Paul Gaultier ha chiuso la sua linea di prêt-à-porter nel 2015, ma continua a presentare le proprie collezioni d’alta moda, sempre molto acclamate sulle passerelle parigine, due volte all'anno. In questo momento, la rivista burlesque dello stilista, Fashion Freak Show, sta ottenendo un grande successo alle Folies Bergère.
 
Supreme ha una storia molto variegata di collaborazioni, che vanno da Undercover e Levi’s a Thom Browne e Louis Vuitton. Ora è il turno del maestro dello chic decadente!

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.