×
1 740
Fashion Jobs
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Omnichannel Technology Analyst
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Digital Project Manager
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
MOTIVI
Head of Merchandising
Tempo Indeterminato · ALBA
RUBENS LUCIANO S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · STRA
BLUDUE
Responsabile Prodotto e Produzione
Tempo Indeterminato · NAPOLI
CHABERTON PROFESSIONALS
Global Retail Planner, Fashion Premium Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
P448
Area Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Showroom Manager Arredo Design
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Business Intelligence Analyst - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Moulds & Soles Buyer
Tempo Indeterminato · PADOVA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Event Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ELISABETTA FRANCHI
Retail Dos/Fch Supervisor Estero
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
WYCON S.P.A
Commerciale Estero Wycon Con Lingua Francese - Sede
Tempo Indeterminato · NOLA
CONFIDENTIAL
Senior Buyer - Menswear
Tempo Indeterminato · MILANO
S.A. STUDIO SANTAGOSTINO SRL
Responsabile di Produzione Moda d'Alta Gamma
Tempo Indeterminato · PESCARA
PATRIZIA PEPE
E-Commerce Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PATRIZIA PEPE
Retail Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Responsabile Controllo Qualità-Accessori e Minuterie
Tempo Indeterminato · VIGONZA
SLAM JAM SRL
Back Office Specialist
Tempo Indeterminato · FERRARA
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Customer Experience Manager_premium Brand Lingerie _ Orio al Serio
Tempo Indeterminato · ORIO AL SERIO
WYCON S.P.A
Area Manager Wycon - Emilia Romagna
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
Di
APCOM
Pubblicato il
23 dic 2014
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

La presidente di Altaroma Silvia Venturini Fendi invita alla riflessione

Di
APCOM
Pubblicato il
23 dic 2014

"Altaroma alla luce degli ultimi eventi auspica che dal dibattito che ne è scaturito nasca una riflessione generale utile al rafforzamento dei legami, già da tempo in essere, con le altre istituzioni nazionali della moda a favore del Made in Italy". Lo dichiara la presidente di Altaroma Silvia Venturini Fendi.

Silvia Venturini Fendi - Foto: Ansa


"Altaroma - afferma in una nota - in questi ultimi anni ha costruito un laboratorio di ricerca tra tradizione e innovazione unico: lavora per la selezione e la cura di quei nuovi talenti che hanno consolidato il loro percorso a Milano e Firenze".

Roma, sottolinea la nota, rappresenta la partenza spontanea e informale, fondamentale nella costruzione di un solido sistema nazionale della moda: si è delineato un chiaro posizionamento confermato dal successo dei giovani partiti da Altaroma, ora in calendario a Milano e Firenze.

"Da sempre la Camera Nazionale della moda Italiana si è dichiarata disponibile a stipulare con Altaroma, così come era avvenuto prima con l'Agenzia della moda, una forte alleanza che in uno spirito di collaborazione sviluppasse le possibili sinergie nel rispetto della complementarietà delle mission di ogni istituzione", dichiara il Cavaliere Mario Boselli, Presidente Camera Nazionale della moda Italiana. "Ora si esprime l'auspicio di realizzare ciò che non è stato possibile nel passato, certamente non per volontà della Camera della moda".

"Siamo dispiaciuti e allarmati per le notizie che arrivano da Roma sulle difficoltà degli enti locali a sostenere le prossime attività di Altaroma", dichiara da parte sua Gaetano Marzotto Presidente di Pitti Immagine. "Soprattutto in questa fase di grandi cambiamenti e turbolenze internazionali, l'Italia ha bisogno della moda italiana e quest'ultima a sua volta ha bisogno che i principali eventi promozionali siano adeguatamente sostenuti. Altaroma sta facendo un ottimo lavoro, con una particolare e meritoria attenzione ai giovani designer e alle nuove leve dell'artigianato di alta qualità. Da anni collaboriamo insieme a loro e a Condé Nast nel progetto Who Is On Next? dedicato alla moda maschile. Se non si dovesse trovare una soluzione soddisfacente, cosa che ovviamente ci auguriamo, Pitti Immagine è pronta a fornire il proprio aiuto, nei tempi e nei modi ritenuti opportuni, per superare questo delicato momento".

Fonte: APCOM