×
1 259
Fashion Jobs
DOLCE & GABBANA
Sales Manager - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENCIAL
Cost Controller - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
EDAS
Commerciale/Export
Tempo Indeterminato · ROMA
THE ATTICO SRL
HR Controller & Administration Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Ecommerce Business Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Senior Graphic Designer & Art Director - Jewelry Sector
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Rtw Donna Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Export Manager - Design Luxury
Tempo Indeterminato · MONZA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Project Manager Produzione Rtw - Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · NOVARA
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · CARINARO
RANDSTAD ITALIA
Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Industrializzatore e Production Planner
Tempo Indeterminato · VALEGGIO SUL MINCIO
BITTO SRL
Tecnico di Confezione
Tempo Indeterminato · RHO
RANDSTAD ITALIA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Sportswear
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Area Manager Estero Emporio Armani Bodywear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Ecommerce Visual Shooting Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
IT Support Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
District Manager
Tempo Indeterminato · TOSCANA/EMILIA ROMAGNA/LAZIO
NEGRI FIRMAN PR & COMMUNICATION
Event Director
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
6 mag 2020
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

La Prairie fortemente influenzato dal calo delle vendite nel settore del Travel Retail

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
6 mag 2020

Le notizie che giungono da La Prairie non sono buone: il suo proprietario Beiersdorf ha reso noto martedì che le vendite del brand sono state in gran parte influenzate dalla crisi del coronavirus e dalle chiusure dei suoi distributori negli aeroporti.

La Prairie


Il gruppo Beiersdorf possiede anche il gigante della cosmetica Nivea, che sembra stia andando bene al momento. La Prairie, invece, dipende enormemente dagli acquisti effettuati dai viaggiatori negli aeroporti, proprio come molti altri marchi di cosmetici, make up o profumeria di lusso. Evidentemente questo canale soffre molto per la pandemia di Covid-19.
 
Il traffico aereo passeggeri attualmente è praticamente fermo. Ma fino a quest'anno, il travel retail faceva parte dei principali canali di distribuzione del marchio. Difficile sapere quando i voli turistici saranno autorizzati a riprendere, ma c’è da scommettere che il trasporto aereo non tornerà alla normalità per un bel po’ di tempo. Numerose sono le aziende che patiscono la situazione: i marchi stessi, ma anche i negozi al dettaglio nei terminal, le compagnie aeree che vendono merci a bordo e gli operatori aeroportuali, che hanno una buona parte dei ricavi proveniente dagli acquisti dei viaggiatori.

I marchi d’alta gamma e di prestigio sono particolarmente esposti ad un netto calo delle vendite durante la pandemia. Ma altre etichette di Beiersdorf sembrano cavarsela molto meglio.
 
Nel primo trimestre, le vendite complessive del gruppo sono scese del 3,6%, a 1,91 miliardi di euro. Il marchio Nivea, venduto ancora in molti supermercati e farmacie, è però calato solo dello 0,6%. Eucerin e Aquaphor, altri due marchi del gruppo che adottano un posizionamento più farmaceutico, hanno visto salire le vendite di un solido +11,5%. La divisione sanitaria del gruppo, che produce in particolare le medicazioni Hansaplast, ha guadagnato il 10,1%.
 
In totale, le vendite di Beiersdorf sono scese del 5,7% in Europa e del 6,7% in Africa/Asia/Australia, ma sono cresciute dell’8,7% sul continente americano.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.