La moda protagonista del nuovo programma di mostre alle Gallerie degli Uffizi

Sono 15 le mostre in programma per il 2019 alle Gallerie degli Uffizi di Firenze presentate il 10 dicembre dal direttore Eike Schmidt. Ad aprire il cartellone sarà la moda con “Animalia fashion” (8 gennaio-5 maggio, al Museo della moda e del costume a Palazzo Pitti), riflessione sul rapporto tra animali e grandi marchi, a cui seguirà, a giugno, una mostra dedicata alla moda maschile e agli eventi speciali di Pitti Uomo (11 giugno-29 settembre). 

Il Museo della Moda e del Costume nasce nel 2016 dall'intesa tra Gallerie degli Uffizi e Pitti Immagine Discovery

Seguirà il trittico di mostre per omaggiare il granduca che fece costruire gli Uffizi, Cosimo I a 500 anni dalla nascita: “I cento lanzi del principe” (6 giugno-29 settembre agli Uffizi), “Una biografia tessuta. Gli arazzi in onore di Cosimo I” (6 giugno-29 settembre a Palazzo Pitti) e “Il villano e la sua botticella. Divertimenti nel nuovo giardino” (6 giugno-29 settembre, ancora a Pitti). 

Nel programma sono previste anche esposizioni dedicate al femminismo: a marzo le donne saranno protagoniste agli Uffizi con “Lessico femminile” (7 marzo-26 maggio) e con la personale di Kiki Smith (4 febbraio-2 giugno), figura di spicco della cultura femminista. 

Delle 15 mostre "5 sono dedicate all'arte moderna e contemporanea, una formula che quest'anno ha trovato molto l'interesse dei visitatori e dei fiorentini”, ha spiegato il direttore delle Gallerie degli Uffizi, Eike Schmidt. “Tradizione e innovazione devono andare a braccetto, bisogna aprirsi al nuovo, e il programma che gli Uffizi propongono per l'anno prossimo, si dirige a tutti: dal bambino allo scienziato, fino allo storico dell'arte dal palato più sofisticato".

Copyright © 2019 ANSA. All rights reserved.

Moda - Prêt à porter Moda - AltroEventi
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER