×
1 407
Fashion Jobs
CONFIDENZIALE
Product Development Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Responsabile Taglio
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
WYCON S.P.A
Area Manager Wycon - Centro Italia
Tempo Indeterminato · PESCARA
SIDLER SA
Jersey Product Manager / Luxury Brand / Ticino
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
FOURCORNERS
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
EXPERIS S.R.L.
Account Manager Triveneto
Tempo Indeterminato · VICENZA
RETAIL SEARCH SRL
HR Admin & Payroll
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Area Manager Lombardia
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Senior Buyer - Fashion (Provincia Padova)
Tempo Indeterminato · PADOVA
OTB SPA
E-Commerce Accounting Specialist
Tempo Indeterminato · BREGANZE
MIA BAG
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
OTB SPA
Sap Successfactors Hcm Solutions Specialist
Tempo Indeterminato · BREGANZE
OTB SPA
Category Buyer
Tempo Indeterminato · BREGANZE
STELLA MCCARTNEY
Health, Safety & Environment Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
EXPERIS S.R.L.
Marketing & E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · BOLZANO
VALENTINO
Compliance & Sustainability Analyst
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
UMANA SPA
IT Manager
Tempo Indeterminato · VENEZIA
HERMES ITALIE S.P.A.
Internal Audit Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci_Industrial Controller
Tempo Indeterminato ·
MICHAEL PAGE ITALIA
Direttore Marketing
Tempo Indeterminato · ROMA
AFS INTERNATIONAL SRL
Direttore Marketing
Tempo Indeterminato · POMPEI
NUOVA TESI
Coordinatrice di Campionario Maglieria Donna
Tempo Indeterminato · REGGIOLO

La moda italiana nel mondo vale 50 miliardi di euro nel 2018

Pubblicato il
today 20 feb 2019
Tempo di lettura
access_time 2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Il giro d’affari all’estero del fashion Made in Italy ha raggiunto un valore di oltre 50 miliardi di euro nel 2018, in crescita del 2,3% rispetto all’anno precedente. A registrare le performance migliori, borse (+4,5% a 8,4 miliardi), maglieria (+6,1% a 2,5 miliardi), tappeti e moquette (+11,3% ciascuno, a 146 milioni), mentre i principali mercati di sbocco sono stati Francia (10,4% del totale, +2,9%), Svizzera (9,6%, +19,1%) e Germania (9,2%, +0,5%).

Giorgio Armani Privé - P/E 2019 - Haute Couture - Parigi - © PixelFormula


Il dato emerge da elaborazioni della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi e Promos Italia su dati ISTAT. La Francia si rivela il primo partner per articoli di abbigliamento, maglieria, tappeti, calzature e pellicce; Hong Kong di abbigliamento sportivo; la Germania per tessuti, camicie, T-shirt, intimo; la Svizzera per borse e pelletteria; gli Stati Uniti per biancheria per la casa e la Romania per filati, passamanerie e bottoni.

“La moda si conferma un settore trainante per l’export italiano”, ha commentato Giovanni Da Pozzo, presidente di Promos Italia. “Francia, Germania, Svizzera e Stati Uniti restano i mercati di riferimento per il fashion Made in Italy, ma stanno crescendo in maniera esponenziale Cina e Corea del Sud, in particolare per borse, calzature e articoli di abbigliamento. In questi paesi”, conclude Da Pozzo,  “è necessario intraprendere azioni di sistema per consolidare questo trend favorevole e affermare ulteriormente il posizionamento dei nostri brand”. 

Milano è prima per l'export di moda con 5,2 miliardi di euro, un settimo circa del totale nazionale, seguita dalle città di Firenze (4,3 miliardi, 10,9% del totale, +6,4%) e Vicenza (3,3 miliardi, 8,4% del totale, +0,2%). Chiudono Treviso, Prato, Reggio Emilia, Verona, Bologna, Biella, Como, Piacenza, Pisa e Bergamo. 

A livello regionale, la Lombardia la fa da padrone con quasi 10 miliardi di export (+3,6%), un quarto del totale italiano. Come province spiccano, infine, Mantova per maglieria, Como per tessuti, Bergamo e Brescia quarta e quinta per filati, Bergamo seconda per biancheria per la casa, tappeti e passamanerie.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.