×
1 565
Fashion Jobs
keyboard_arrow_left
keyboard_arrow_right

La moda e il Salone del Mobile: un secondo excursus sugli eventi

Pubblicato il
today 9 apr 2019
Tempo di lettura
access_time 9 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Oltre 500.000 presenze sono attese a Milano per l'edizione numero 58 del Salone del Mobile. La prestigiosa manifestazione meneghina si svolge dal 9 al 14 aprile e vede arricchirsi di anno in anno gli eventi ufficiali e quelli collaterali del Fuorisalone, costituiti da collaborazioni uniche e particolari all'insegna della creatività più sfrenata fra aziende di moda, lusso, architettura e design. Eccone una seconda selezione.

Lo store milanese di Zanellato decorato per l'occasione


Zanellato: omaggio al Giappone con la limited edition "Sakura"
Negozi monomarca a Milano, Mosca e Tokyo, una distribuzione worldwide nei più importanti department store, il marchio di borse e accessori di lusso fondato nel 1999 da Franco Zanellato ha scelto il Fuorisalone per partire verso un viaggio nella primavera del Sol Levante grazie alla creazione della limited edition "Sakura" (parola che significa 'fiore di ciliegio' in giapponese), in un omaggio alla cultura nipponica che costituisce anche un trait d'union con la recente inaugurazione a marzo del monomarca di Midtown Tokyo. La linea si compone di tre articoli speciali, realizzati in una lussuosa nappa plongé resa unica dalla trama Zeta, una fantasia geometrica sviluppata dalla maison. La "Postina Baby" si veste dei colori di Tokyo, accompagnata da un elegante portamonete e da un piccolo specchio con una custodia, anch’essa in pelle. Il colore rosa attraversa la collezione, che sarà in vendita in esclusiva per tutto il mese di aprile presso le boutique Zanellato di Milano e Tokyo, a 455 euro la "Postina Baby", 65 euro la "Coin Case" e 120 euro lo specchietto "Riflesso".

L'invito - Antonio Marras


Antonio Marras si perde a Eudossìa
In occasione della Design Week, Antonio Marras invita appassionati e addetti ai lavori a "Perdersi a Eudossia", evento ispirato a Le Città Invisibili di Italo Calvino. Le città di NonostanteMarras sono 11 e per avere le loro chiavi bisogna consultare mappe e decifrare indizi. Dal 9 al 14 aprile presso l'atelier di Via Cola di Rienzo, 8. "Io me l’immagino quelle città e tutte le voglio visitare", afferma Antonio Marras nella presentazione dell'evento. "Ci vuole una mappa per scoprirle perché un po’ non ne hanno voglia di essere scoperte. Qualcuno dice che sono dei tappeti, è vero lo diceva Italo Calvino nelle sue “Città invisibili”. Perdersi a Eudossia è facile. ma quando ti concentri a fissare il tappeto riconosci la strada che cercavi in un filo cremisi o indaco o amaranto...”. Le città sono: Paskadevadda, la città delle passionarie; Cuata, città nascosta; A Barrosa, dove ognuno si veste sempre come se fosse un giorno di festa; Niedda, la città che è la somma di tutte; Lliua, la città soporifera; Orlando, la città per gli opposti che si attraggono; Britannia, la città per i dandy; Concordia, la città del più; Gorroppia, la città della memoria; Sagreta, la città dove può entrare solo chi sa mantenere un segreto, e per questo è quasi disabitata; Astasìa, che dopo Venezia e Las Vegas è la città dove si va per convolare a nozze.

Botter per Petit Bateau


Botter crea una capsule per Petit Bateau
Dal 2013, il marchio francese di abbigliamento Petit Bateau ha instaurato una partnership esclusiva con il Festival Internazionale di Moda, Fotografia e Accessori di Hyères, dando l’opportunità al vincitore del Grand Prix della giuria del Festival Première Vision di creare una capsule collection di prêt-à-porter. I vincitori hanno la possibilità di reinventare i capi iconici della maison, nel rispetto del suo savoir-faire tradizionale. Quest'anno (e dopo Satu Maaranen, Kenta Matsushige, Annelie Schubert, Wataru Tominaga e Vanessa Schindler, negli anni precedenti) sono stati gli olandesi Rushemy Botter e Lisi Herrebrugh, vincitori del Grand Prix 2018 del Festival di Hyères e direttori creativi di Nina Ricci, i designer chiamati a reinterpretare i capi iconici della maison Petit Bateau creando una capsule collection impegnata e giocosamente irriverente. La capsule sarà disponibile in selezionati negozi e sui siti di e-commerce Petit Bateau a partire dal 24 aprile prossimo. Sarà inoltre possibile acquistare i capi della collezione "Botter x Petit Bateau" a Villa Noailles, durante il 34° Festival di Hyères dal 25 al 29 aprile 2019.

Alessandro Enriquez + Illulian + Badari


Alessandro Enriquez incontra il design di Illulian e Badari
Lo stilista siciliano Alessandro Enriquez, in occasione del Salone del Mobile 2019 incontra il design, realizzando due capsule collection prodotte in collaborazione con due colossi del mondo dell’arredamento: Illulian e Badari. Per la lombarda Illulian (con cui collabora da diverse stagioni), lo stilista ha riprodotto vari disegni che reinterpretano le “catene” dei pavimenti antichi delle vecchie chiese e dei lussureggianti saloni delle feste di Palermo, riprodotte fedelmente su un tappeto in lana e seta, totalmente annodato a mano e disponibile in diverse misure. Il 2019 è un anno importante per Illulian, che compie 60 anni di attività. Per questa occasione, Enriquez creerà una “foresta tropicale” nel negozio Illulian nel cuore di Milano, in Via Manzoni, 41. Progetto floreale realizzato in collaborazione con Marco Casali. Cocktail venerdì 12 aprile. Invece, per la toscana Badari, Enriquez ha pensato e creato una capsule collection di quattro fra poltrone e pouff, realizzati in ottone dorato e velluto di seta, e in cui le sedute hanno rimandi a delicate forme floreali. "Emerald" in verde, "Saffihires" in blu, "Turmalin" la rosa che vira al viola e infine "Garnet", che varia dal rosa al rosso più vivo. 

L'invito - Martino Midali


Martino Midali collabora con Marco Lodola per "Corte in Circuito"  
Per il Fuorisalone, nella cornice della corte interna dello showroom del marchio milanese di moda donna Martino Midali, in Via Fratelli Bronzetti 23 a Milano, verranno esposte le opere di Marco Lodola, artista poliedrico e versatile di fama internazionale, autore di un progetto artistico unico nel suo genere che vede protagoniste sculture al neon ispirate al movimento futurista e alla Pop Art. Evento (chiamato "Corte in Circuito") nel pomeriggio del 10 aprile.

CO|TE meets Rochester Square


CO|TE incontra Rochester Square
Sette tazze, tre brocche, trasformabili in vasi o in contenitori di bellezza. Forme arrotondate, volumi lineari, una palette di colori materici che rimandano al DNA di CO|TE, a quei codici stilistici che Francesco Ferrari e Tomaso Anfossi raccontano attraverso la loro moda. Questo è il frutto della partnership tra il brand di womenswear ed accessori basato a Milano CO|TE e Rochester Square, collettivo basato a Londra che vuole riunire persone e comunità diverse attraverso l’utilizzo e la creazione di oggetti e ceramiche con focus a progetti socialmente coinvolgenti. La capsule vuole mettere in rilievo l'affascinante sistema di riciclaggio dell'argilla, materiale che può essere riutilizzato, tramandato, reinventato.

Bugatti Home, "Cobra Chair 110"


Luxury Living Group lancia Luxury Living Hospitality e due capsule per Bugatti e Bentley
Il forlivese Luxury Living Group è presente al Salone del Mobile di Milano dal 9 al 14 aprile nei padiglioni 3 e 7 per presentare le collezioni 2019 dei brand Fendi Casa, Bentley Home, Bugatti Home, Baccarat La Maison, Trussardi Casa, Luxury Living Outdoor e Luxury Living Hospitality. In particolare, le novità sono la limited edition per celebrare lo stile britannico di Bentley e soprattutto una linea per Bugatti Home firmata dai designer di fama internazionale Carlo Colombo e Toan Nguyen, oltre alla "Cobra Chair 110", limited edition in bianco e blu. Atteso infine il debutto di Luxury Living Hospitality, brand dell'hotellerie che l'azienda ha ideato per espandere il suo know-how trentennale nel settore. Il gruppo Luxury Living ha inoltre rilanciato l'accordo con U-Earth, la prima azienda biotech al mondo ad occuparsi di purificazione dell'aria in ambito professionale.

Office - Jonathan Anderson - Foto: ©Delfino Sisto Legnani


Condé Nast: gli uffici di "Vogue Italia" aprono al pubblico per il Salone del Mobile
In occasione della 58esima edizione del Salone del Mobile, Vogue Italia, per il secondo anno consecutivo, presenta “Life in Vogue”, un’occasione di scambio e confronto tra moda e design. Otto creativi di rilevanza internazionale sono stati invitati da Emanuele Farneti, Direttore di Vogue Italia, a interpretare con la loro visione gli spazi e gli arredi della redazione. david/nicolas, Massimiliano Locatelli, Pierre Marie, Ana Kraš, Rafael de Cárdenas / Architecture at large, Jonathan Anderson, storagemilano e Studio Proba hanno lavorato al progetto immaginando un luogo in cui prenda forma il legame tra moda e design come espressione della personalità di chi lo abita. Per l’occasione sarà poi allestito un "Guardaroba di redazione": il cuore della rivista, il luogo in cui avviene la magia e tutti i vestiti e gli accessori delle stagioni si uniscono per diventare i protagonisti delle foto che creano le pagine del giornale. Dal 9 al 12 aprile, dalle 10 alle 20 (il 9 aprile dalle 12 alle 20), in Piazzale Cadorna 5/7, Vogue Italia aprirà i propri uffici al pubblico dando la possibilità di visitare i progetti e incontrare il team editoriale.

Gianluca Saitto eZefiro Interiors


Gianluca Saitto e Zefiro Interiors: il made to measure fra prêt-à-porter e design
La ricerca sartoriale nasce dall’abbigliamento e si allarga all’ambiente abitativo, diventando personalizzazione tout court intensa e dal forte contenuto creativo. Questa è la logica alla base della collaborazione fra lo stilista di abbigliamento Gianluca Saitto e Zefiro Interiors, azienda toscana specializzata in progettazione d’interni. Il risultato della partnership si può ammirare nell’atelier milanese di Via Dell'Orso 12 di Gianluca Saitto: il ready-to-wear si combina con il design e intanto materiali differenti e di selezionata provenienza danno vita a una vetrina forte, nella quale il protagonista è il tessuto lussuoso, che è usato come una tela e si fa interprete dello stile del couturier, grazie al quale le fascinazioni del futurismo diventano una giacca immaginifica. Il capospalla sarà esposto nella vetrina in una cornice realizzata sfruttando i pattern dei materiali stessi.

Bric's


Bric’s: focus sulla personalizzazione con l'evento #personalizeyourtravelbag
Per la prima volta Bric’s partecipa alla Design Week di Milano con un evento in store focalizzato sulla personalizzazione del prodotto. Dal 9 al 14 aprile, al Bric’s Store di Galleria Vittorio Emanuele a Milano, sarà possibile acquistare dei kit per rendere unici i trolley Bric’s delle collezioni "Bellagio" e "Capri": dettagli colorati, lettering e un'edizione limitata di stickers tematici, legati alla città di Milano e alla Design Week.

Elisabetta Franchi


Elisabetta Franchi: una capsule collection insieme a Simone Guidarelli
Elisabetta Franchi presenta un esclusivo co-branding con uno degli stylist e fashion consultant più eclettici ed apprezzati del panorama moda, Simone Guidarelli. Una delle quattro nuove stampe dei tessuti da Parati “Simone Guidarelli Walldesign” viene scelta come pattern dell’inedita linea e riprodotta su cinque capi iconici del brand: fiori esotici, foliage e farfalle, sbocciano e si posano su un mini-dress smanicato, un abito fluido, una camicia in georgette, un blazer dal taglio maschile, un pantalone a vita alta e a sigaretta. Per presentare il lancio della collezione, la designer ha scelto come location la sua boutique milanese, dove ospiterà un cocktail il 10 aprile dalle 18 alle 21. La capsule sarà in vendita in esclusiva durante la Design Week 2019 nel negozio Elisabetta Franchi di Via Manzoni 37 a Milano.

"Equilibrium" by Giorgio Bonaguro


"Marble Stories II": Viaggio d'immagini materiali tra Italia e Brasile
In occasione del Fuorisalone 2019, i designer italo-brasiliani Giorgio Bonaguro, Gustavo Martini e Ronald Scliar Sasson hanno deciso di continuare il loro progetto espositivo comune, rafforzando il legame tra Brasile e Italia, in cui i loro stili interagiscono per raccontare storie diverse attorno a un unico prezioso materiale, che ancora una volta è il marmo. Stavolta però la materia prima è totalmente brasiliana. Michelangelo Marmores do Brasil, un'importante cava di marmo e azienda dello stato del Paranà, ha collaborato con i designer e con Marimar, azienda veronese di lavorazione del marmo. La mostra si svolge dal 9 al 14 aprile presso la Galleria Carte Scoperte, in Via Maroncelli 14, all’interno del Brera Design District. Lavorando attorno al tema del movimento, con l'intento di rendere dinamico e leggero un materiale considerato solido e statico, Bonaguro ha sviluppato "Equilibrium", una collezione/installazione di sculture luminose realizzate in marmo Michelangelo Calacatta e Michelangelo Napoleon, di forme differenti con uno spessore di 6 cm. e illuminazione a LED. I designer Gustavo Martini (con "Italic", collezione di sculture luminose in marmo Michelangelo Nero sostenuto da una struttura in metallo per essere agganciato alla parete e illuminazione a LED) e Ronald Scliar Sasson (con "Pol Circe", Sculture luminose in marmo Michelangelo Calacatta, con doppia striscia LED interna ed esterna) condividono insieme a Bonaguro questo racconto di superamento di confini geografici.

Un gioiello della collezione "Gear People"


Dexter Milano per ANLAIDS alla Scuola Orafa Ambrosiana di Via Tortona 26
Dal 9 al 14 aprile, dalle 10 alle 19, in occasione del Fuorisalone, design e artigianalità italiana si uniscono a solidarietà e prevenzione in un progetto etico. Presso la Scuola Orafa sarà possibile assistere alle diverse fasi di lavorazione di "Gear People", un gioiello unisex realizzato per sostenere l'impegno contro l'Aids di ANLAIDS Sezione Lombardia, alla quale andranno i proventi dell'iniziativa per la realizzazione di un progetto dedicato alla persona con servizi erogati nei centri di malattie infettive. Al progetto aderiscono prestigiosi partner: eBay farà un'asta benefica del gioiello in edizione numerata, Astoria creerà un'edizione speciale dello spumante "Cuvée Fashion Victim", Pasta Zini offrirà una degustazione con show cooking dello chef Tomas Morazzini, Glamove, linea di skincare viso e corpo per le donne che praticano sport, offrirà esperienze multisensoriali anche in collaborazione con la celebrity coach Sayonara Motta. La nuova collezione solidale "Gear People" sarà realizzata in argento e in oro, e incisa con otto parole chiave - respect, life, enjoy, karma, share, love, be, proud - e personalizzabile, su richiesta.
 

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.