×
1 662
Fashion Jobs
RANDSTAD ITALIA
Showroom Manager Arredo Design
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Business Intelligence Analyst - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Moulds & Soles Buyer
Tempo Indeterminato · PADOVA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Event Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ELISABETTA FRANCHI
Retail Dos/Fch Supervisor Estero
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
WYCON S.P.A
Commerciale Estero Wycon Con Lingua Francese - Sede
Tempo Indeterminato · NOLA
CONFIDENTIAL
Senior Buyer - Menswear
Tempo Indeterminato · MILANO
S.A. STUDIO SANTAGOSTINO SRL
Responsabile di Produzione Moda d'Alta Gamma
Tempo Indeterminato · PESCARA
PATRIZIA PEPE
E-Commerce Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PATRIZIA PEPE
Retail Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Responsabile Controllo Qualità-Accessori e Minuterie
Tempo Indeterminato · VIGONZA
SLAM JAM SRL
Back Office Specialist
Tempo Indeterminato · FERRARA
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Customer Experience Manager_premium Brand Lingerie _ Orio al Serio
Tempo Indeterminato · ORIO AL SERIO
WYCON S.P.A
Area Manager Wycon - Emilia Romagna
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
Gestione Ordini Marketplace
Tempo Indeterminato · NAPOLI
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga - Rtw Purchasing & Procurement Coordinator
Tempo Indeterminato · NOVARA
MIRA GROUP SRL
Responsabile Prodotto
Tempo Indeterminato · POGGIOMARINO
CONFIDENZIALE
Responsabile Amministrativo/Contabile
Tempo Indeterminato · FIRENZE
DIAMONDS 4U SRL
Jewelry Sales Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LYLIANE
Purchasing Manager
Tempo Indeterminato · VIGONZA
CONFIDENZIALE
Commerciale Junior Nord Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
13 dic 2021
Tempo di lettura
4 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

La Milano Fashion Week uomo si regala JW Anderson, 1017 Alyx 9SM e 44 Label Group

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
13 dic 2021

La Fashion Week della moda maschile di Milano, in programma dal 14 al 18 gennaio, si preannuncia breve ma intensa. Questa settimana dedicata alle collezioni di moda maschile per l’Autunno-Inverno 2022/23 sarà caratterizzata da numerose sfilate fisiche (23 rispetto alle 3 dello scorso giugno) e da ben 8 grandi feste. Va soprattutto notato come Milano riesca a rinnovarsi nonostante una situazione sanitaria ancora incerta, annunciando 6 nomi inediti, tra i quali 3 dei brand più trendy del momento, come JW Anderson, 1017 Alyx 9SM e 44 Label Group, e 3 fra le più interessanti etichette emergenti: Federico Cina, JordanLuca e Justin Gall.

L'ultima sfilata parigina di J.W. Anderson per l'Autunno-Inverno 2020/21 - © PixelFormula


“Si tratta di tre brand giovani e già importanti, mentre gli altri tre nomi nuovi sono molto forti nel panorama della moda in questo momento”, si è rallegrato il presidente della Camera Nazionale della Moda Italiana (CNMI), Carlo Capasa, in occasione della conferenza di presentazione del calendario organizzata questo lunedì. Come annunciato il mese scorso, il talentuoso designer britannico Jonathan Anderson, che guida anche lo stile della firma di lusso spagnola Loewe, del gruppo LVMH, abbandona il calendario parigino per svelare la nuova collezione del proprio brand nel capoluogo lombardo, la sera di domenica 16 gennaio.
 
Venerdì 14 gennaio un altro astro nascente delle passerelle parigine aprirà la Settimana della Moda maschile di Milano, ovvero lo stilista americano Matthew Williams, che è anche direttore artistico di Givenchy (di proprietà anch’esso di LVMH). Il designer presenterà a Milano le collezioni uomo e donna del suo brand 1017 Alyx 9SM, lanciato nel 2015 e noto per il suo ricercato design contemporaneo. Come ricorda Carlo Capasa, “Matthew ha fondato il suo brand a New York, ma ha sede in Italia, a Ferrara”. Lo stilista vi ha aperto il suo studio nel 2017 per avvicinarsi ai propri produttori e fornitori.

Venerdì 14, Williams sarà accompagnato da 44 Label Group, la nuova gemma di Claudio Antonioli, già all'origine del successo di Off-White. Il titolare del multibrand Antonioli ha appena lanciato questo nuovo progetto di streetwear di lusso con il famoso dj e producer berlinese, appassionato di techno, Max Kosobil, che svelerà in questa occasione la sua primissima collezione.
 
Da parte loro, Federico Cina, JordanLuca e Justin Gall non sono più degli sconosciuti. Il primo ha lanciato il suo brand nel 2019 e nello stesso anno ha vinto il concorso ‘Who is on Next?’ per giovani designer. Poi è entrato a far parte del calendario digitale di Milano nel 2020 e ha partecipato quest'anno come semifinalista al prestigioso Premio LVMH. Justin Gall si è già fatto notare anche sulla piattaforma digitale della Milano Fashion Week, dove ha debuttato nel 2020. Lo stilista americano ha fondato il suo brand di capispalla, caratterizzato da un'estetica futuristica da guerriero, a Roma nel 2014 insieme a Chiara Nardelli.
 
Quanto a JordanLuca, è il piccolo brand che sta crescendo a Londra, dove ha sfilato finora. In particolare, ha guadagnato visibilità dopo essere stato selezionato da Gucci per partecipare al suo festival cinematografico lo scorso anno, mentre è stato scelto anche quest'anno per essere distribuito sull'e-concept store Vault della griffe di Kering. Incentrato su un menswear street-couture, il brand è stato lanciato nel 2018 dal designer italiano Luca Marchetto e dal modista britannico Jordan Bowen, combinando la sottocultura street di Londra con la sartoria e le finiture italiane.

Un look di JordanLuca per l'AI 2021/22 che ha sfilato a Londra - © PixelFormula


Accanto a questi nuovi brand sfileranno, come sempre, i grandi nomi del Made in Italy, come Zegna, Armani, Fendi, Dolce & Gabbana, Etro, Prada e Dsquared2. Da notare che la Camera della Moda ha scelto di concentrare tutte le sfilate e gli eventi fisici nei primi quattro giorni, dal 14 al 17 gennaio, mentre l'ultimo giorno, martedì 18, sarà dedicato agli show digitali con, tra gli altri, A-Cold-Wall, Children of the Discordance e Serdar. Le etichette ad entrare per la prima volta nel calendario milanese delle presentazioni fisiche sono Ardusse, Çanaku, Family First, Dhruv Kapoor e Jet Set.
 
La Camera della Moda Italiana, che mostra grande ottimismo, annuncia numerose serate ed eventi collaterali, come l'after show di 1017 Alyx 9SM e 44 Label Group, la festa dell'anniversario di CP Company, o il concerto organizzato da Gucci con il gruppo australiano Parcels. “Tutto sarà organizzato nel rigoroso rispetto delle direttive sanitarie in termini di capacità di accoglienza e sistemi di ventilazione, mentre sarà obbligatoria la mascherina così come il super green pass (vaccinazione obbligatoria)”, rassicura Carlo Capasa. “La campagna di vaccinazione è in pieno svolgimento in Italia. Dopo aver raggiunto un picco, il numero dei contagi da Covid dovrebbe scendere ancora, il che ci rende fiduciosi”, conclude.
 
In totale, saranno 47 i marchi presenti a questa Milano Fashion Week, che sarà caratterizzata da 68 eventi. Uno dei più attesi è l'ottava edizione del Fashion Film Festival Milano, la cui giuria sarà presieduta dal direttore creativo di Valentino Pierpaolo Piccioli. Con 260 film provenienti da 60 nazioni, la manifestazione si concluderà con la proiezione del documentario “Elio Fiorucci - spirito libero”. In programma anche il primo lungometraggio di John Galliano girato con Olivier Dahan, “A folk horror tale”.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.