×
1 498
Fashion Jobs
FOURCORNERS
Fabric Research Director
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Replenishment
Tempo Indeterminato · MILANO
WYCON S.P.A
District Manager Wycon - Calabria
Tempo Indeterminato · COSENZA
RANDSTAD ITALIA
Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Art Director
Tempo Indeterminato · MILANO
BOT INTERNATIONAL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · LUGANO
ROSSIMODA S.P.A.
Buyer Componenti Calzatura
Tempo Indeterminato · VIGONZA
FIRST SRL
Helpdesk IT Specialist
Tempo Indeterminato · RHO
DELL'OGLIO
Responsabile Amministrativo
Tempo Indeterminato · PALERMO
WAYCAP SPA
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MIRANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Area Manager Lombardia/Piemonte- Settore Profumeria
Tempo Indeterminato ·
BOT INTERNATIONAL
Apparel, Footwear And Bags Buyer
Tempo Indeterminato · LUGANO
BOT INTERNATIONAL
Retail Area Manager
Tempo Indeterminato · LUGANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga Addetto/a Ufficio After Sales Calzature
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Retail Business Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
SYNERGIE ITALIA
Sales Account
Tempo Indeterminato · LUCCA
STUDIO RENÉ ALBA
E-Business Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Floor Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
CONFIDENZIALE
Floor Manager
Tempo Indeterminato · VERONA
PALOROSA SRL
Ecommerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
HUMANA PEOPLE TO PEOPLE
Unit Manager Retail
Tempo Indeterminato · ROMA
Di
APCOM
Pubblicato il
28 mag 2009
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

La Maison Christian Lacroix travolta dalla crisi

Di
APCOM
Pubblicato il
28 mag 2009

Parigi, 28 mag. (Apcom) - Travolta dalla crisi internazionale che "ha interessato in maniera significativa il mondo del lusso", la maison di alta moda francese Christian Lacroix, di proprietà del gruppo americano Falic, annuncia l'insolvenza.


Foto: Patrick Kovarik/AFP

In un comunicato Lacroix dice di aver "depositato al tribunale civile di Parigi una dichiarazione d'insolvenza". La maison "proporrà al tribunale un piano di continuità e intanto intende proseguire l'attività" si legge nel comunicato. Un portavoce aggiunge che il tribunale si esprimerà "nel giro di una settimana".

Dopo la vendita dagli americani da parte del colosso del lusso Lvmh, la società ha intrapreso "un piano ambizioso a luno termine di riposizionamento sul mercato del prêt-à-porter di lusso", ma la strategia "sfortunatamente ha subito in pieno l'impatto della crisi finanzaria globale".

La maison, fondata da uno dei grandi nomi della moda francese, Christian Lacroix, ha lanciato lo scorso anno la ricerca di partner finanzari per accompagnare la sua strategia. "Questo processo, che era in fase finale, è stato direttamente toccato dalla crisi finanziaria e non ha potuto essere finalizzato in tempi sufficienti. La società intende uscire in tempi rapidi dall'insolvenza e proseguire lo sviluppo del marchio" si legge ancora nel comunicato.

Secondo il quotidiano Le Figaro, che stamani anticipava la notizia dell'insolvenza, le vendite di prêt-à-porter femminile, il grosso dell'attività, sono in calo del 35% e Christian Lacroix ha perso 10 milioni di euro nel 2008 a fronte di un fatturato dli 30 milioni.

Fonte: APCOM