×
1 816
Fashion Jobs
WP LAVORI IN CORSO SRL
Help Desk it_applicativi
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
RODGY GUERRERA AND PARTNERS
Head of Style Coordinator And R&D Kidswear
Tempo Indeterminato · MAROSTICA
ALANUI
Product Back-Office Assistant
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga Packaging Manager
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
CITIZENS OF HUMANITY
Sales Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BANANA MOON
Direttore (Direttrice) Industriale
Tempo Indeterminato · MONACO-VILLE
RANDSTAD ITALIA
Head of Marketing Communication & PR
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Head of Advertising And Digital Production
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Senior Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
DOLCE & GABBANA
Sales Manager - Roma
Tempo Indeterminato · ROMA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Data Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Export Manager - Vietnam
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
District Manager - Lombardia
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Head of Production
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Site Management Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
E-Commerce Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
E-Commerce Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
ELENA MIRO'
Head of Merchandising & Buying
Tempo Indeterminato · ALBA
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Area Manager - Sicilia
Tempo Indeterminato · PALERMO
PATRIZIA PEPE
Digital Adversiting Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
PATRIZIA PEPE
E-Commerce Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PATRIZIA PEPE
Retail Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
15 apr 2022
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

La Generazione X è quella che acquista di più online

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
15 apr 2022

Il potere della Generazione X viene mostrato in un nuovo rapporto. Sono stati loro i maggiori compratori di moda online nel 2021. La fascia demografica dai 41 ai 56 anni ha infatti rappresentato un quinto dei “Power Shoppers” transnazionali, effettuando più di 11 acquisti internazionali all'anno. Si tratta di un aumento del 21% rispetto al 2020, secondo lo studio “Global Voices: 2022” di ESW.

Foto: Pexels - DR


Questo potere d'acquisto della Gen X, spesso trascurato a favore dei consumatori nativi digitali della generazione Millennials e della Generazione Z, è stato confermato da una ricerca svolta fra oltre 14.000 consumatori di 14 Paesi, secondo ESW.
 
Questi clienti sono i maggiori acquirenti online di moda di brand e dettaglianti nazionali, con il 69% degli intervistati che ha effettuato almeno un acquisto nel 2021.

L’indagine rileva che lo stile di vita familiare può influenzare la percentuale di acquisti effettuati da questa categoria di persone, in quanto gli appartenenti alla Generazione X, che ormai sono individui di mezza età, possono fare acquisti per sé stessi, i propri figli e di tanto in tanto anche per i propri genitori.
 
Inoltre, i consumatori della Generazione X acquistano online sempre più in maniera diretta al consumatore (DTC) e in modo transnazionale, “il che li rende un pubblico chiave per marchi e rivenditori che cercano di raggiungere consumatori già orientati all'acquisto”, osserva il rapporto.
 
Gli acquisti online effettuati attraverso i marketplace dai consumatori della Generazione X rappresentano il 73% del totale, con il 40% degli intervistati che afferma di acquistare direttamente da rivenditori multimarca o monomarca, “il che li rende anche un pubblico importante per i marchi DTC (Direct-To-Consumer)”.
 
Infatti, la Gen X mostra una delle percentuali di preferenza più alte (37%) per gli acquisti online rispetto alle compere in negozio, seconda solo ai Millennials (39%) e superiore alla Gen Z e ai Baby Boomers (entrambi con il 30%).
 
Dal punto di vista geografico, i mercati con il maggior numero di acquirenti della Generazione X sono gli Emirati Arabi Uniti (53%), l'India (42%), la Cina (38%), il Regno Unito (27%) e gli Stati Uniti (26%).
 
“Sebbene il potere di attrazione e di influenza sui propri genitori di bambini e adolescenti attenti ai brand possa indirizzare alcune di queste decisioni di acquisto, per sfruttare il significativo potere d'acquisto dei consumatori della Generazione X i rivenditori devono riconoscere che tale pubblico apprezza e dà valore ad aspetti diversi dell'esperienza di acquisto online rispetto a quelli dei gruppi demografici più giovani”, ha indicato ESW.
 
Attenzione però: il prezzo è fondamentale. Avendo sperimentato tutta la forza della recessione del 2008, il 30% degli intervistati della Gen X dichiara di essere diventato più prudente dal punto di vista economico a seguito della pandemia, con il 29% che evidenzia come motivazione principale per gli acquisti transfrontalieri il desiderio di trovare il prezzo più basso possibile. Ecco perché i venditori devono “mettere in evidenza il valore e fornire trasparenza sui costi, incluse le tasse e i costi di spedizione, per sedurre gli acquirenti della Generazione X”, indica lo studio.
 
Dal punto di vista tecnologico, i membri della Gen X sono stati i primi a passare dall'analogico al digitale e sono molto abituati a utilizzare i canali social per ricercare e scoprire nuovi prodotti. YouTube (47%), Facebook (46%) e Instagram (30%) sono i canali più popolari e seguiti rispetto a quelli più tradizionali, come televisione (21%) o giornali e riviste (15%), un cambiamento che marchi e rivenditori devono tenere in debita considerazione nello sviluppo di contenuti e strategie per attirare clienti appartenenti alla Generazione X.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Tags :
Industry