×
724
Fashion Jobs
MYRIAM VOLTERRA
한국 세일즈 프로모터
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Digital Operations Manager
Tempo Indeterminato ·
THUN SPA
Regional Manager DACH Area
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
Regional Manager Spain
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
Regional Manager France
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Head of Sales ww – Luxury Jewelry
Tempo Indeterminato · MILAN
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Footwear Technician - China Resident
Tempo Indeterminato · QUANZHOU
DAINESE SPA
International Accounting Coordinator
Tempo Indeterminato · COLCERESA
EXPERIS S.R.L.
District Manager Premium Brand
Tempo Indeterminato · ROMA
CONFIDENTIAL
Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
INTIMAMEDIAGROUP
International Sales & Marketing
Tempo Indeterminato · CORSICO
DMAIL
Digital Specialist Dmail
Tempo Indeterminato · PONTASSIEVE
ADECCO ITALIA SPA
Area Manager Marche/Umbria/Abruzzo
Tempo Indeterminato · ANCONA
BOTTEGA VENETA S.R.L.
Bottega Veneta - Junior Wholesale Area Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Programmatore Shopify
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Regional Account Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
MASSIMO ALBA SRL
Responsabile Programmazione Della Produzione
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Esperto Commerciale Import/Export Russian Speaker - Azienda Moda Luxury
Tempo Indeterminato · VARESE
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
BOTTEGA VENETA S.R.L.
Bottega Veneta - Global Training Content Creator
Tempo Indeterminato · MILANO
MANTERO SETA
Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · GRANDATE
EXPERIS S.R.L.
Responsabile Showroom Luxury Forniture - Parma
Tempo Indeterminato · PARMA
Pubblicità

La filiera della pelle non si ferma

Pubblicato il
12 mar 2020
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

La filiera della pelle tira dritto nonostante il coronavirus. Campo libero – per il momento e con misure più restrittive – ai reparti produttivi del Paese, dal momento che l’ultimo decreto del governo Conte, firmato l’11 marzo, ha imposto il blocco esclusivamente per le attività commerciali non essenziali.

@lineapelle


Le aziende “hanno posto in essere, fin da subito, tutte le azioni necessarie a tutela della sicurezza dei loro dipendenti, dei loro collaboratori e per garantire la continuità dell’attività produttiva, dell’assistenza tecnico/stilistica alla loro clientela”, spiega il presidente Unic, Gianni Russo.

“È certamente una situazione difficile quella che stiamo vivendo, ma le aziende conciarie italiane continuano nella loro attività, con rinnovata forza, coraggio e consapevolezza”, aggiunge il numero uno di Unic, che rappresenta un comparto costituito da 1.200 imprese, per un totale di 18.000 addetti e un fatturato annuo di 5 miliardi di euro. 

Gli fa eco il presidente di Assopellettieri, Franco Gabrielli, che sposa il claim di Unic, #italianleatherneverstops (la pelle italiana non si ferma). L’associazione “ha messo a disposizione un servizio di ‘help desk’ a favore delle aziende associate con lo scopo di sostenerle nell’assunzione di difficili decisioni in materia di gestione del ciclo produttivo, dei lavoratori e della finanza aziendale”, spiega la nota.
 
Intanto, prosegue il braccio di ferro tra imprenditori e parti sociali sul blocco totale delle attività produttive. E mentre gli scioperi divampano al Nord, è lo stesso mondo delle imprese a mostrarsi, a tratti, diviso. Esempi ne sono l’appello alla serrata generale della napoletana Kiton e l'annuncio di Gucci della chiusura dei siti italiani fino al 20 marzo. 

Copyright © 2020 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.