×
1 744
Fashion Jobs
FOURCORNERS
Head of Production
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Site Management Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
E-Commerce Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
E-Commerce Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
ELENA MIRO'
Head of Merchandising & Buying
Tempo Indeterminato · ALBA
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Area Manager - Sicilia
Tempo Indeterminato · PALERMO
PATRIZIA PEPE
Digital Adversiting Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
PATRIZIA PEPE
E-Commerce Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PATRIZIA PEPE
Retail Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PATRIZIA PEPE
Business Controller
Tempo Indeterminato · FIRENZE
CONFIDENZIALE
IT Help-Desk
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PATRIZIA PEPE
International Key Account Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CHABERTON PROFESSIONALS
CRM Manager, Fashion Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
SKECHERS
Supervisor
Tempo Indeterminato · MILAN
NALI ACCESSORI
Commerciale Estero
Tempo Indeterminato · NAPOLI
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Business Developer- Interior Design Lusso
Tempo Indeterminato · MILANO
OTB S.P.A.
Global Collection Merchandising Manager Rtw ww
Tempo Indeterminato · VICENZA
OTB S.P.A.
Global Collection Merchandising Manager Denim
Tempo Indeterminato · VICENZA
CONFIDENZIALE
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · TORINO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Buyer Accessori di Produzione e Lavorazioni
Tempo Indeterminato · PADOVA
CMP CONSULTING
E-Commerce Specialist - Korean Speaking
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Global Retail Training Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
8 feb 2022
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

La famiglia Fenwick è pronta a vendere il suo negozio di Bond Street per 500 milioni di sterline

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
8 feb 2022

La famiglia Fenwick starebbe cercando di disfarsi del suo flagship di Bond Street. L'impatto che quest’operazione determinerebbe sul panorama dei grandi magazzini del centro di Londra potrebbe essere molto rilevante.

Fenwick


Non è ancora noto se un'acquisizione significherebbe l’interruzione dell'attività del negozio o se i compratori cercherebbero di sfruttare al meglio la licenza edilizia attualmente in possesso dell'azienda. Infatti, il negozio di Bond Street è ora autorizzato ad aggiungere quattro piani di uffici sopra al suo edificio, costruito 131 anni fa.
 
Il Sunday Times afferma che i locali sono stati messi sul mercato per 500 milioni di sterline (591 milioni di euro), ma che la famiglia in precedenza aveva intenzione di cedere la catena nella sua interezza, un piano “ostacolato dalla pandemia”. Una fonte sostiene, tuttavia, che la superficie commerciale del negozio verrebbe mantenuta, nonostante le difficoltà incontrate negli ultimi anni e l'erosione degli acquisti tax free da parte dei visitatori stranieri.

Ma il giornale aggiunge che l'ex presidente del marchio, Mark Fenwick, presenta questa location come un'opportunità per un progetto di rilancio.
 
La boutique occupa un enorme spazio all'angolo con New Bond Street, vicino a Oxford Street e Regent Street. Il prezzo non sembra esagerato, visto il valore degli immobili in questa zona e le dimensioni della stessa.
 
Secondo il quotidiano, il colosso del lusso LVMH potrebbe figurare tra i potenziali acquirenti, appena dopo il suo recente rilancio del grande magazzino La Samaritaine a Parigi. Anche Sir Stuart Lipton, capo del progetto di sviluppo di Broadgate, nella City di Londra, potrebbe essere in corsa.
 
L'articolo rivela anche che il gruppo di grandi magazzini avrebbe dovuto essere interamente venduto a Central Group poco prima dell'inizio della pandemia. L'operazione è stata annullata a seguito dell'emergenza sanitaria. Central Group ha recentemente acquisito Selfridges attraverso una joint venture da 4 miliardi di sterline (4,73 miliardi di euro).
 
La sede centrale e il flagship nazionale di riferimento di Fenwick si trovano a Newcastle, dove il gruppo è stato fondato nel 1882. Ma il negozio di Bond Street è il più prestigioso. Prima della pandemia era anche quello che permetteva all’insegna di raggiungere i turisti stranieri. Fenwick possiede solo un altro negozio a Londra, nel centro commerciale Brent Cross, in periferia.
 
La decisione di separarsi da questo edificio è comprensibile, in quanto i clienti dai redditi più elevati non hanno ancora potuto tornare in massa nel Paese. La normalità sembra ancora molto lontana e Fenwick ha dovuto affrontare molte sfide di recente, ostacolato dalla sua decisione tardiva di abbracciare l'e-commerce.
 
500 milioni di sterline consentirebbero senza dubbio al gruppo di compensare alcune delle sue recenti perdite e guadagnare denaro per il suo fondo pensione in deficit. Ma il giornale dice che il prezzo richiesto ha scoraggiato alcuni potenziali acquirenti. FashionNetwork.com ha contattato l'azienda, che al momento non ha voluto fare commenti.
 
Sarebbe interessante rilanciare l'attività di questo negozio, perché ultimamente nel West End lo spazio per aprire nuovi grandi magazzini si è ridotto. John Lewis ha ottenuto il permesso per trasformare gli ultimi piani del suo negozio di Oxford Street in uffici, mentre Marks & Spencer ha in programma di ristrutturare la sua branca di Marble Arch. Oxford Street ha perso sia House of Fraser che Debenhams, e all'angolo di Regent Street, Liberty ha ridotto notevolmente la propria superficie di vendita anni fa.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.