×
1 313
Fashion Jobs
WOOLRICH EUROPE SPA
e - Commerce Operations & Digital Specialist
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Account Executive - Showroom Premium Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
MARNI
Account Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Category Manager - Azienda Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Retail Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · ALBA
ADECCO ITALIA SPA
Tecnico/a Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · STRA
CONFIDENZIALE
Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce & Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · ROMA
YVES ROCHER
Digital Performance Marketing Specialist (Origgio-va)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
ULTIMA ITALIA S.R.L
Production And Sourcing CO-Ordinator (Production Merchandiser)
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Estero
Tempo Indeterminato · PECCIOLI
CONFIDENZIALE
Europe Buying Manager Woman Ready to Wear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Stock Controller - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
HERMES ITALIE S.P.A.
in Store Trainer - Boutique Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
STAFF INTERNATIONAL
Industrial Controller
Tempo Indeterminato · NOVENTA VICENTINA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Head of Merchandising
Tempo Indeterminato · ALBA
ISAIA E ISAIA
Information Technology Business Analyst
Tempo Indeterminato · CASALNUOVO DI NAPOLI
RANDSTAD ITALIA
Showroom Manager - Arredamento
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Showroom Manager- Arredamento
Tempo Indeterminato · BRESCIA
RANDSTAD ITALIA
Sales Manager Usa
Tempo Indeterminato · COMO
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
9 dic 2022
Tempo di lettura
4 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

La Double J è arrivato a New York per un paio di eventi natalizi

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
9 dic 2022

“Tutto ciò di cui i newyorkesi hanno bisogno è più gioco. New York ha così tanto stress, ansia e paura”, ha detto la designer statunitense basata a Milano J.J. Martin, del marchio La Double J.

Una tavola apparecchiata all'interno della festa di La Double J - Courtesy


“Il movimento aiuta. Il colore ha una frequenza energetica – non è un caso che io vada pazza per il colore. Portare questo stato d'animo stasera in una discoteca, dove le persone ballano e suonano, significa elevare quella vibrazione”, ha continuato, aggiungendo che piuttosto che organizzare un evento in un ambiente rigoroso con solo persone in piedi con un drink in mano preferirebbe non farlo proprio.

Martedì sera, l'obiettivo di Martin è stato raggiunto con il dance party natalizio di La Double J, che celebrava la sua collezione resort 2023 a Lower Manhattan. Giovedì, il brand ha portato colore - e quei pattern per cui è rinomato - ad un’istituzione italiana a New York, il Caffè Roma.

La pioggia non ha impedito alle legioni di amici, stampa e influencer newyorkesi di Martin di uscire per un cocktail e ballare al “Kind Regards”, un nightclub sotterraneo del Lower East Side con un tocco kitsch retrò, che si sono rilassati con i classici della disco per lo più remixati di Isabella Massenet, figlia della fondatrice di Net-a-Porter, Natalie Massenet.

Isabella Massenet (a sinistra), Natalie Massenet (al centro) e J.J. Martin (a destra) - Courtesy


Con l’evento presentato da It-girls di downtown (l'artista Brianna Lance e la modella Renata Zandonadi Quaglia), gli ospiti, come Olivia Palermo, Jessica Wang, Mary Leest, Zoe Lister-Jones, Jenny Walton, Brian Atwood, Natalie Massenet, Erik Torstensson, Indre Rockefeller, Marina Larroude e Coco Bassey, hanno sorseggiato coppe di champagne e sgranocchiato un sostanzioso antipasto con sullo sfondo le creazioni colorate e scintillanti del marchio. Poi hanno ballato e posato per foto a tema natalizio.
 
È proprio questa l'atmosfera che i suoi vestiti vogliono evocare, ha raccontato la stilista a FashionNetwork.com.

“Questi vestiti felici possono metterti in uno stato di elevata vibrazione. Ci sono molti modi in cui un essere umano può entrarci. Parlo con le mie clienti dei modi per aumentare le vibrazioni ed espandere la loro coscienza”, ha spiegato, aggiungendo: “È business di moda che è un gioco da ragazzi capire, non è cervellotico, non è concettuale. Sono abiti stampati e colorati che migliorano l'umore, e c’è un’estetica metafisica e spirituale che traspare da essi”.

Mentre la designer si è sentita in dovere di inondare New York di questa vibrazione ottimista, la città e gli Stati Uniti hanno generalmente ricevuto bene i prodotti di La Double J sin dal primo giorno.
 
“L'America è il nostro maggior mercato sin dall'inizio e New York la città principale, seguita da Los Angeles”, ha affermato la giornalista diventata designer, citando Bergdorf Goodman, Kirna Zabete e The Webster come i leader delle sue vendite al dettaglio. “In realtà siamo partiti nel 2020 con Saks, posizionata strategicamente nelle doors con le migliori prestazioni. Siamo più focalizzati sul Direct-to-Consumer, quindi entriamo in location wholesale in modo intelligente per evitare quelle rimanenze di merci di cui i rivenditori potrebbero ribassare i prezzi perché non si vendono”.

Le presentatrici dell'evento La Double J: l'artista Brianna Lance (a sinistra) e la modella Renata Zandonadi Quaglia (a destra) - Courtesy


Il marchio sta cercando una location a New York, dove Martin afferma che i suoi abiti di lusso dotati di prezzi, dimensioni e forme democratiche, ma anche gli altri prodotti La Double J, possono avere una casa adatta.

“Appena trovo lo spazio giusto, siamo pronti”, ha continuato la designer, che sta ponderando se andare uptown o downtown. Il team aziendale, che include il suo ex marito TK, è già in cerca.

“Quando vedi il negozio di Milano, si vede il concept nella sua interezza; il prêt-à-porter 100% Made in Italy, gli articoli per la casa e la ‘grotta della dea’ in cui abbiamo cinque rappresentazioni della 'Divina Madre' e pratichiamo lo yoga, le meditazioni e le guarigioni energetiche”.

Aspettatevi di vedere più eventi incentrati sulla spiritualità in quello spazio in futuro. “L'ultima volta che sono venuta a New York, ho tenuto un corso di respirazione all'ultimo piano di Bergdorf Goodman. Quello che sto cercando di fare non sono i normali eventi di moda”.

La linea di articoli per la casa del brand ha un effetto di ispirazione simile, grazie ai suoi motivi colorati. Martin proseguirà poi con altre di queste esperienze incentrate sull'ospitalità, che sono iniziate dalla nuova Villa Passalacqua sul Lago di Como, dove la famiglia De Santis ha collaborato con La Double J per la zona piscina e i campi da tennis e di bocce. Il brand ha realizzato anche pop-up temporanei al Risoelatte di Milano e al Café Maisie di Parigi.

Caffe Roma - Courtesy


Rimanendo fedele alle sue radici italiane, il marchio sta collaborando con il Caffè Roma, fondato nel 1891 nella Little Italy di New York, a una co-lab per i prossimi due mesi.

“Abbiamo decorato tutto il posto con le nostre iconiche stampe di ciliegie e lilium, fino alle scatole dei biscotti, agli scaffali delle paste, ai piani dei tavoli, ai cuscini e ai posti a sedere all'aperto. È 'pattern-tastico!'. Il caffè è assolutamente vecchia scuola ed è come lo si trova a Milano, lo stesso posto identico da decenni. Non è la location più chic della città, ma la più autentica”, ha affermato J.J. Martin.

E il tipo di luogo in cui fluiscono vibrazioni positive.

Copyright © 2023 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.