×
1 317
Fashion Jobs
FOURCORNERS
Sales Manager Emilia Romagna
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
FOURCORNERS
Sales Manager Lombardia
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Floor Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
RANDSTAD ITALIA
Art Director - Beni di Lusso e Gioielli
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Junior Trademark Attorney
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
E-Commerce Specialist - Settore Fashion &Amp; Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
ESSE-M STUDIO
Plant Quality Manager Settore Tessile
Tempo Indeterminato · COMO
ANONIMA
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
SPADAROMA
Logistic Manager
Tempo Indeterminato · NOLA
RANDSTAD ITALIA
HR Organization Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Area Manager Emilia Romagna
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
DEDAR
Trade Marketing Manager
Tempo Indeterminato · APPIANO GENTILE
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Health & Safety Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
TAKE OFF
Buying Account Manager (Off-Price Fashion)
Tempo Indeterminato · GEZIRA
CONFIDENZIALE
Amministrazione
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Senior Creative Strategist
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Product Marketing Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Ready to Wear Uomo Emporio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Beauty Advisor Sud Italia
Tempo Indeterminato · CATANZARO
CONFIDENTIAL
Sap Specialist
Tempo Indeterminato · NOLA
THE THIN LINE LANZAROTE
Responsabile Marketing
Tempo Indeterminato · TÍAS
Pubblicità
Di
Ansa
Pubblicato il
11 mar 2009
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

La donna Valentino senza fiocchi ma con colori accesi

Di
Ansa
Pubblicato il
11 mar 2009

PARIGI, 11 MAR - Non c'é un fiocco e neppure un volant, i drappeggi sono appiattiti come segni grafici, mancano ruches e pizzi. E non c'é il classico rosso, sostituito da un più profondo color vino e da un più leggero corallo, da tanto verde smeraldo mescolato anche con il turchese scuro. E' iniziata così l'era post-Garavani, ieri, sulla passerella di Valentino, nei saloni del Museo dell'Architettura di Parigi. La donna che sceglie questa griffe ha la memoria lunga ed è sottoposta a molte tentazioni (da altre maison): vuole quello stile che conosce, ma non vuole apparire 'vintage', desidera quella allure, ma anche qualcosa di attualizzato.


Sfilata Valentino a Parigi il 10 marzo 2009


A questo compito, conservare la clientela, conquistarne di nuova e rinnovare il prodotto, si stanno dedicando Maria Grazia Chiuri e Pierpaolo Piccioli, i due designer che ormai hanno in mano tutta la parte creativa della Valentino (uomo, donna, Red, accessori, alta moda) e che oggi hanno portato in passerella la loro prima collezione di pret-a-porter femminile.

"Gli esami davvero non finiscono mai, a gennaio è stata la prima volta con la haute couture (che si sta ancora vendendo), oggi di nuovo qui con il p-a-p. Abbiamo cercato di costruire un'immagine di donna possibile, più contemporanea. Non è una collezione romantica, ma è decisa, con drappeggi scolpiti, grafici. C'é l'essenza del marchio, non le citazioni d'archivio. C'é il mix di elementi, giorno, sera, cocktail, perché anche la donna Valentino spesso non ha tempo di cambiarsi".


Sfilata Valentino a Parigi il 10 marzo 2009

Fin qui i due stilisti, che sono anche dei bei personaggi, ma assolutamente restii a scimmiottare il divismo del fondatore: "Il glamour della maison - precisano - deve derivare dal nostro lavoro, non dal nostro stile di vita, noi non facciamo parte del fashion system. Non abbiamo né la pretesa né il desiderio di essere noi a rappresentare questo mondo".

Travet dell'alta gamma? Qualcosa di più, certamente. In attesa che il tempo dia loro ragione, per ora va registrato un lavoro attento e un impegnato tentativo di mostrare una forte personalità: belle le prime uscite, gli abiti sciolti e pannellati, il tailleur caramello con la gonna a volteggio orlato di pietre e la giacchina segnata dietro da una banda scura, il completo di taffetas rosso vino a mantellina. Grande glamour per la pelliccia che degrada dal miele al cioccolato e per quella in visone orizzontale che sfuma dal verde scuro al chiaro.

Tutto molto coordinato, anche con accostamenti spiazzanti: per esempio, sandali di raso verde con l'abito turchese di piume impreziosite da pietre nascoste. Dettagli e accessori lussuosi (un serpentello si arrampica dappertutto), cappotti con cintura passante, grandi bordure di pelliccia e pioggia di pietre sulle mantelline. Tutto un po' turgido, forse troppo, soprattutto nella sera che i fan di Valentino si aspettavano più liquida e sensuale.

Copyright © 2022 ANSA. All rights reserved.

Tags :
Altro
Sfilate