×
1 568
Fashion Jobs
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga - Rtw Purchasing & Procurement Coordinator
Tempo Indeterminato · NOVARA
LABO INTERNATIONAL
Export Business Development Manager
Tempo Indeterminato · PADOVA
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Retail Manager - Lombardia e Sicilia
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
CRM Specialist
Tempo Indeterminato · RIMINI
DELL'OGLIO
Senior Fashion Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Compliance And Testing Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA SRL
ww Distribution Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Project Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
EDAS
Responsabile Amministrativo/a
Tempo Indeterminato · ROMA
ANONIMA
Digital Manager
Tempo Indeterminato · AREZZO
MANPOWER PROFESSIONAL
Expansion Manager Franchising
Tempo Indeterminato · CESENA
VIVIENNE WESTWOOD SRL
Purchasing And Procurement Assistant
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Ufficio Commerciale
Tempo Indeterminato · SALERNO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
JIL SANDER SPA
IT Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
BETTY BLUE S.P.A.
Product Manager Maglieria
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
CONFIDENZIALE
Responsabile Controllo Qualita'
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Commerciale - Accessori e Minuterie- Settore Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
NUOVA TESI
Responsbaile di Produzione Tessile -nt/1234
Tempo Indeterminato · MODENA
PFCMNA SPA
Area Manager - Ispettore Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Responsabile Linea Montaggio Calzature
Tempo Indeterminato · VENEZIA
Pubblicità
Pubblicato il
19 feb 2010
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

La cristalleria di Baccarat spegne uno dei suoi tre forni

Pubblicato il
19 feb 2010

NANCY, 19 feb 2010 – Secondo fonti sia sindacali che della direzione dell'azienda, uno dei tre forni della cristalleria di Baccarat (Meurthe-et-Moselle) è stato spento martedì scorso, con la linea produttiva spostata negli altri due forni di proprietà della società.

"Le linee produttive del forno A sono state riassegnate agli altri due forni della manifattura di Baccarat dedicati alla produzione di cristallo", ha indicato in un comunicato la direzione dell'impresa, diventata nel 2005 di proprietà del fondo d'investimento americano Starwood Capital.

Il personale impiegato nel forno disattivato era stato assegnato agli altri forni già dalla fine dell'anno scorso, ha dichiarato il segretario del sindacato dello stabilimento, Eric Rogue (CGT).
"Ciò genera pessime condizioni di lavoro per i dipendenti. Le prospettive per il momento sono tutt'altro che rosee"; Rogue ha inoltre aggiunto che l'obiettivo di produrre 250.000 euro al giorno su due forni si è rivelato "impossibile, visto che non si riesce ancora ad aumentare la produzione attuale di 180.000 al giorno”.
Nel suo comunicato, la direzione fa notare che "come tutte le industrie che operano nel lusso e nell'oggettistica per l'arredamento, Baccarat ha avuto conseguenze serie dall'impatto della crisi economica del 2009", con un fatturato calato addirittura del 27% l'anno scorso.

"Si parla di crisi del lusso, ma in Cina il settore ha avuto una crescita del 30%: il problema è che non siamo ancora abbastanza presenti nei paesi emergenti", si rammarica Eric Rogue, che constata come"in febbraio, abbiamo avuto degli ordini speciali di lampadari e vetreria dagli Emirati Arabi, ma l'azienda non è ancora tornata a livelli di attività normali".

La chiusura del forno A è temporanea, assicura comunque la direzione, e la sua riapertura sarà in funzione della quantità di ordini ricevuti.
Le cristallerie danno oggi lavoro a 700 persone sul sito di Baccarat.

Di Emilie-Alice Fabrizi (versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.