×
1 736
Fashion Jobs
CHABERTON PROFESSIONALS
CRM Manager, Fashion Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
SKECHERS
Supervisor
Tempo Indeterminato · MILAN
NALI ACCESSORI
Commerciale Estero
Tempo Indeterminato · NAPOLI
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Business Developer- Interior Design Lusso
Tempo Indeterminato · MILANO
OTB S.P.A.
Global Collection Merchandising Manager Rtw ww
Tempo Indeterminato · VICENZA
OTB S.P.A.
Global Collection Merchandising Manager Denim
Tempo Indeterminato · VICENZA
CONFIDENZIALE
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · TORINO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Buyer Accessori di Produzione e Lavorazioni
Tempo Indeterminato · PADOVA
CMP CONSULTING
E-Commerce Specialist - Korean Speaking
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Global Retail Training Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Ecommerce Manager
Tempo Indeterminato · COMO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Showroom Manager Arredamento Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
CHABERTON PROFESSIONALS
Sales Area Manager, Emerging Markets - Luxury Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
AZIENDA DI CALZATURE
Application Specialist
Tempo Indeterminato · SAN MAURO PASCOLI
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Website Analytics Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
DIESEL
Europe Head of E-Commerce
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Concessions
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
District Manager Lazio
Tempo Indeterminato · ROMA
CONFIDENZIALE
Area Manager Nord Italia
Tempo Indeterminato · ITALIA
FORPEN
Fisso
Tempo Indeterminato · SAONARA
THUN SPA
Analytics Junior Consultant
Tempo Indeterminato · MANTOVA
THUN SPA
Analytics Senior Consultant
Tempo Indeterminato · MANTOVA
Pubblicità
Pubblicato il
9 nov 2009
Tempo di lettura
4 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

La crisi non sfila i fatturati della lingerie italiana

Pubblicato il
9 nov 2009

Roma, 9 nov. - (Adnkronos/Labitalia) - I tessuti della 'lingerie' italiana non si piegano alla crisi economica. Le case produttrici hanno infatti deciso di puntare sui baby consumatori oppure di diversificare la produzione mettendo in vendita anche profumi e gadget 'firmati', il tutto a prezzi contenuti.


Yamamay collezione 2009

Parola delle aziende leader del settore che con LABITALIA hanno fatto il punto della situazione. "La crisi -dice Ilaria Barone, responsabile comunicazione Inticom spa per il marchio 'Yamamay'- si e' fatta sentire ovunque, ma fortunatamente il nostro 'brand' riesce a tenere bene il mercato. Questo grazie all'impegno di tutti coloro che lavorano all'interno della nostra azienda, da chi sta in prima linea achi contratta prezzi e fornitori.

Una visibilita' pubblicitaria che facilita il ricordo spontaneo e quindi l'acquisto. Ma soprattutto un ottimo rapporto qualita'-prezzo che rende i nostri prodotti appetibilie acquistabili. Non sempre e' facile e raggiungere i budget e' sempre un grande traguardo".

Per Ilaria Barone, e' stato fondamentale "l'aver adottato una politica qualita'-prezzo molto forte, dove tra l'altro quest'ultimo inmolte occasioni si vede ancora piu' basso delle scorse stagioni". "Abbiamo quindi deciso -spiega- di confezionare una linea sexy per leie spiritosa per lui. Ma soprattutto tanti pensierini natalizi: set conperizoma e peluche, carte da gioco e tanga per lei, boxer per lui. Cuscini portapigiama o ancora simpatiche pochette".


La Perla Collezione 2009

Fondamentale poi la produzione rivolta ai consumatori piu' piccoli. "Abbiamo creato -continua- anche una linea 'Disney' per i bambini. Ma per attrarre nuovi clienti 'Yamamay' sono state introdotte due novita' nella linea 'Beauty': un set composto da due flaconi di acqua profumata e un astuccio e il 'Love Trilogy', composto da una crema glitterata, una candela che una volta accesa diventa olio da massaggio e un olio rilassante. Tante novita' ma a prezzi contenutissimi".

Ma, crisi a parte, il capodanno 'Yamamay' vede comunque una donna vestita di rosso e nero, con qualche modello proposto anche in oro. "Tanto pizzo e dettagli sensuali -conclude Ilaria Barone- una donna sexy che ama giocare con il suo corpo. Infatti tanti perizomi o culotte per rendere la notte di capodanno maliziosa e unica, senza spendere troppo".

Per un'altra nota marca di lingerie, 'LaPerla', il connubio intimo e profumo e' diventato quasi imprescindibile, anche per dare un colpo alla crisi. "La scelta di estendersi nel settore delle fragranze -dice a LABITALIA Veronica Rizzo, manager del gruppo- si e' rivelata strategica per 'La Perla' sia da un punto di vista di 'business' che di 'brand', completando la nostra proposta e veicolando in maniera piu' efficace la nostra brand 'identity'.

Un profumo ha, per sua natura, un fortissimo potere evocativo e da' accesso immediato all'immaginario del brand. Esiste poi un legame molto stretto tra una fragranza e un capo di intimo, essendo entrambi potenti strumenti di seduzione, tanto che nello sviluppare una nuova fragranza vogliamo che chi la indossa provi la stessa emozione che ha indossando un capo 'La Perla'".


http://www.triumph.com/it

"Quello delle fragranze -aggiunge Rizzo- e' per noi un business consolidato che, accanto ai classici, si e' arricchito col tempo di numerose proposte sia nel mondo dei femminili che in quello dei maschili e che e' presente sia nella nostra rete di boutique monomarca(150 nel mondo) che nelle migliori profumerie. Un successo anche su scala internazionale, quindi, potendo contare su un livello di awareness dei nostri brand molto alto in diversi mercati".

Insomma, unsettore solido: "Continueremo certamente a investire nei canali in cuisiamo presenti da sempre (tv, stampa, radio) -conclude Rizzo- e rafforzeremo ulteriormente gli investimenti finalizzati a garantirci un'adeguata presenza presso il trade, in un'ottica sempre piu' orientata verso le dinamiche che lo governano".

"La 'Triumph' ha deciso di non 'giocare in difesa', ma di aggredire il mercato in questa fase. Abbiamo lanciato nuove campagne pubblicitarie a supportare le innovazioni di prodotto sul mercato negli ultimi 12 mesi". Olga Iarussi, direttore generale e amministratore delegato 'Triumph Italia', illustra la strategia portata avanti dall'azienda per fronteggiare la crisi. "La congiuntura -spiega a LABITALIA- e' una realta' di mercato in Italia. Nessuna azienda puo' esserne immune o ignorare le conseguenze. Prospettiamo la chiusura 2009 in linea con il 2008 e abbiamo piani di crescita importanti previsti nei prossimi anni".

"Abbiamo deciso -ricorda- di puntare sulle peculiarita' dei nostri marchi : qualita' e innovazione. 'Triumph' e' un marchio che garantisce la massima vestibilita' e confort con un'ampissima gamma ditessuti, colori, modellistiche, gamma coppe e taglie. 'Sloggi' e' l'unico intimo clinicamente testato a garanzia della pelle e puo' essere lavato fino a 95°.

Abbiamo lanciato in primavera il 'light cotton', il primo slip in cotone senza cuciture/senza elastici applicati (tagliato al laser) invisibile sotto i vestiti. E questa strategia ci sta premiando. I consumatori e' vero che spendono meno, ma sono diventati molto piu' attenti a quello che acquistano. Voglionola qualita' e non capi che, pur costando meno, durano pochi mesi".

Tra cuciture invisibili e tessuti resistenti, cominciano a far capolino anche le nuove serie 'Triumph' mirate alle festivita' di Capodanno. "Abbiamo la splendida linea 'Satin Shine' dal 'design high fashion' -continua Olga Iarussi- realizzata in preziosi materiali comesetoso satin, morbido pizzo e accessori gioiello e ancora la linea 'Exclusive Shine', che propone una nuova tecnica di ricamo su tulle, in filato lucido in viscosa, che disegna splendidi ed esclusivi motivisulla superficie.

Per 'Sloggi', invece, le linee sono piu' semplici e il comfort e' ai massimi livelli, mentre il look e' discreto ma molto elegante. Del resto -conclude- le festivita' sono un momento importante anche l'intimo e pigiameria. Per questo, avremo delle fortie innovative promozioni al consumo nei negozi monomarca con regali ed omaggi ai nostri consumatori". Un augurio di festeggiare il Natale e il nuovo anno con nuove 'lingerie' a portata di calze, pardon di 'pochette'.

(Fonte: AdnKronos)

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.