La catena britannica LK Bennett in amministrazione controllata

La crisi nel settore britannico del retail colpisce anche LK Bennett, catena di boutique che negli anni scorsi ha allineato fra le sue clienti vip la duchessa di Cambridge, Kate Middleton, consorte del principe William. In affanno sul credito, l'azienda (che ha 39 negozi e oltre 500 dipendenti sparsi per il Regno Unito) è in amministrazione controllata: la gestione affidata alla società finanziaria EY.

LK Bennett

Gli amministratori, come riporta la BBC, hanno annunciato subito la chiusura di 5 negozi e il taglio di una cinquantina di posti di lavoro, in parte nel quartier generale.

Fondata nel 1990 da Linda Bennett, la catena era in affanno da diversi mesi. "Sono tempi duri per il retail, Linda e il management hanno preso la difficile decisione di ricorrere all'amministrazione controllata per proteggere il futuro del business", ha affermato l'amministratore Dan Hurd.

LK Bennett paga come altri marchi il continuo incremento dei canoni d'affitto e del business rate nel Paese, nonché la concorrenza del commercio online e, in modo più indiretto, le incertezze legate alla Brexit.

Copyright © 2019 ANSA. All rights reserved.

Lusso - AccessoriLusso - ScarpeDistribuzione
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER