La Perla dà il via al rilancio del retail

Acquistato nella primavera del 2013 dall'imprenditore italiano Silvio Scaglia, La Perla ha iniziato a trasformarsi a gran velocità. Innanzitutto, di recente sono state realizzate diverse nuove nomine di professionisti su impulso di Joëlle Pellegrin, AD Europa, la quale ha assunto Magali Maenner come direttrice retail per la Francia e il Benelux. La manager ha lavorato per Ralph Lauren, Chloé e Lacoste.
Lo shop-in-shop rinnovato ai Printemps Haussmann

E' entrata in azienda anche Saeedeh Entezari, come direttrice retail per la Germania, l'Austria e la Svizzera, la quale ha lavorato in passato fra l'altro per Women‘Secret, Wolford e Calvin Klein (Warnaco). Infine, è stata assunta anche una direttrice wholesale per l'Europa (Italia esclusa): Eleonore Delevaux, ex Chantelle.

Queste assunzioni saranno accompagnate da un forte sviluppo delle aperture di punti vendita a nome proprio. Uno store è stato inaugurato a Zurigo un mese fa, dopo che un altro aveva aperto nello scorso novembre a Saint-Moritz. Saint-Tropez apre in aprile. All'inizio di luglio, sarà inaugurata una nuova location anche a Parigi, in rue de Grenelle, al posto di Monderer.

Ancora a Parigi, è previsto un rinnovamento del negozio di Faubourg Saint-Honoré nell'ottobre prossimo. La Perla punta poi su altre aperture nella capitale francese.

A Londra, sarà collocato un flagship in Old Bond Street, di 200 m2 e tre piani, all'inizio del prossimo luglio, nei pressi del punto vendita di Alexander McQueen. L’unità di Sloane Street è invece già stata rinnovata.

In Germania, aprirà un negozio a Berlino nel secondo semestre 2014. Sono in corso trattative per Düsseldorf e Monaco di Baviera. E' programmato anche un restyling del punto vendita di Amburgo.

Il nuovo concept sarà implementato anche negli shop-in-shop dei grandi magazzini. La Perla ha rinnovato il proprio shop-in-shop dei Printemps Haussmann. Nel prossimo luglio, sarà rinnovato quello di Harrods.
L'arco all'italiana si trova anche nelle vetrine

Inoltre, La Perla ha ristilizzato il flagship di Via Montenapoleone a Milano, pochi mesi fa. Macao, Hong Kong e New York seguiranno questa primavera.

L’insieme di questi punti vendita ha adottato il design dei negozi concepiti dall'architetto italiano Roberto Baciocchi, che si è dichiaratamente ispirato all'arte italica, compreso l'uso dell'arco come elemento di riferimento stilistico principale sia all'interno che nelle vetrine. Predominano anche i colori tenui, sia nelle pareti che nelle vetrine.

Parallelamente ai rinnovi materiali dei punti vendita, La Perla si è impegnato in una crescita di gamma dei servizi ai clienti, soprattutto per l'assunzione di personale proveniente dal settore del lusso. In particolare, a Sloane Street e in Via Montenapoleone è stato istituito il servizio di made to measure.

«I negozi rinnovati guadagnano dal 30 al 40% di fatturato in più», afferma Joëlle Pellegrin.

Jean-Paul Leroy (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Biancheria intimaDistribuzione
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER