×
1 720
Fashion Jobs
ADECCO ITALIA SPA
​Retail IT Specialist - Omnichannel
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
CANALI
Senior Analyst Developer
Tempo Indeterminato · SOVICO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Estero - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MODENA
WEAREGOLD
ww Sales Force Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
ADECCO ITALIA SPA
E-Commerce Specialist
Tempo Indeterminato · TREZZANO SUL NAVIGLIO
CAMICISSIMA
Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Wholesale Area Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
EUROPRINT SRL
Export Manager
Tempo Indeterminato · OTTAVIANO
SKECHERS RETAIL SWITZERLAND
Retail Area Manager
Tempo Indeterminato · LUGANO
STELLA MCCARTNEY
Rtw Production Planner & Controller
Tempo Indeterminato ·
STELLA MCCARTNEY
is&t Finance Specialist
Tempo Indeterminato ·
STELLA MCCARTNEY
Supply Chain Planning Analyst
Tempo Indeterminato · NOVARA
BOGLIOLI S.P.A.
Junior IT Application Manager\Junior IT Data Analyst
Tempo Indeterminato · GAMBARA
RANDSTAD ITALIA
Strategic Policy Manager Categoria Protetta ai Sensi Della lg. 68/99
Tempo Indeterminato · MILANO
WYCON S.P.A
Area Manager Piemonte & Liguria
Tempo Indeterminato · TORINO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Rtw Purchasing Specialist
Tempo Indeterminato · NOVARA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager- Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
SPADAROMA
E-Commerce
Tempo Indeterminato · NOLA
JIMMY CHOO
Senior Costing And Purchasing Specialist
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Responsabile di Produzione- Fashion Luxury Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
30 gen 2020
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

L’inverno 2020 di Emilio Pucci sarà firmato Christelle Kocher

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
30 gen 2020

Cambio di strategia per Emilio Pucci. La griffe fiorentina di prodotti di lusso, di proprietà del francese LVMH, che fatica a rilanciarsi dopo la partenza avvenuta quasi tre anni fa del suo ultimo direttore artistico, Massimo Giorgetti, ha ormai deciso di rivolgersi a degli stilisti esterni per reinterpretare i propri archivi. La prima collaborazione è stata affidata a Christelle Kocher, la talentuosa stilista che sfila a Parigi col suo brand Koché dal 2015.

Christelle Kocher è la prima stilista "invitata" dal marchio italiano - Emilio Pucci


La designer francese realizzerà la linea di prêt-à-porter e accessori Emilio Pucci per l’Autunno-Inverno 2020/21. Il suo lavoro sarà svelato a Milano il 20 febbraio, nel corso della prossima Settimana della Moda, annuncia la casa di moda e lusso. La collezione sarà disponibile a settembre 2020 nelle 24 boutique che Emilio Pucci controlla nel mondo, sul suo e-shop, presso una selezione di rivenditori, e sull'e-commerce di Koché.
 
“È un privilegio per il marchio aprire i suoi archivi e ispirare un grande talento come Christelle Kocher della label Koché, il cui savoir-faire sartoriale, l'attitudine streetwear e l’energia della cultura giovane offriranno un'interpretazione unica e gioiosa della collezione AI 2020”, sottolinea la firma toscana in un comunicato.

Comprato da LVMH nel 2000, Emilio Puccci ha visto da allora cinque direttori artistici succedersi al suo capezzale e ha cambiato molte volte la direzione manageriale. Dopo Julio Espada nel 2000, Christian Lacroix nel 2003 e Matthew Williamson nel 2005, Peter Dundas ne era diventato direttore dello stile tra il 2008 e il 2015, trovando un posizionamento glamour e sexy apprezzato da clienti e buyer. Nel 2015 gli è succeduto Massimo Giorgetti, il creatore di MSGM, che ha lasciato l’incarico dopo quattro stagioni. Dalla sua partenza, nell’aprile del 2017, è stato uno studio interno ad occuparsi delle collezioni, senza incontrare il successo previsto.
 
Reinterpretare l'heritage di Pucci
 
La partnership con Christelle Kocher segna dunque il primo passo verso una nuova strategia mirata a rilanciare e rinfrescare la griffe fiorentina tramite delle collaborazioni, creando al contempo altrettante opportunità di comunicare le caratteristiche del proprio universo. Come ha spiegato la stessa Kocher: “La strategia creativa di Pucci si evolve: la casa ha deciso di aprire i suoi favolosi archivi a diverse voci creative, incaricandole di fornire interpretazioni innovative dell’heritage di Pucci, i suoi stampati, il suo lifestylee le sue collezioni”.
 
Christelle Kocher vanta già una lunga esperienza nel lusso. Originaria di Strasburgo e dimplomatasi alla prestigiosa scuola londinese Central Saint Martins, la designer ha debuttato da Emporio Armani. In seguito, ha inanellato varie esperienze in diverse maison, da Martine Sitbon a Chloé, passando per Sonia Rykiel.
 
Nel 2009, diventa la prima assistente di Dries Van Noten, poi lavora alla linea donna di Bottega Veneta al fianco di Tomas Maier. Nel 2010, si vede affidare la direzione artistica di Maison Lemarié, la casa d'arte specializzata in creazioni con piume e fiori per l’industria del lusso appartenente alla galassia Chanel, con cui collabora ancor’oggi e di cui è riuscita a rinnovare le tecniche rendendo i suoi ricami più contemporanei.
 
In parallelo, lancia nel 2014 la propria etichetta Koché, con la quale vince il premio dell’Andam 2019 e la cui produzione e distribuzione sono state recentemente concesse in licenza al gruppo OTB di Renzo Rosso.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.