×
1 298
Fashion Jobs
FOURCORNERS
Sales Manager Emilia Romagna
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
FOURCORNERS
Sales Manager Lombardia
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Floor Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
RANDSTAD ITALIA
Art Director - Beni di Lusso e Gioielli
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Junior Trademark Attorney
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
E-Commerce Specialist - Settore Fashion &Amp; Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
ESSE-M STUDIO
Plant Quality Manager Settore Tessile
Tempo Indeterminato · COMO
ANONIMA
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
SPADAROMA
Logistic Manager
Tempo Indeterminato · NOLA
RANDSTAD ITALIA
HR Organization Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Area Manager Emilia Romagna
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
DEDAR
Trade Marketing Manager
Tempo Indeterminato · APPIANO GENTILE
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Health & Safety Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
TAKE OFF
Buying Account Manager (Off-Price Fashion)
Tempo Indeterminato · GEZIRA
CONFIDENZIALE
Amministrazione
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Senior Creative Strategist
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Product Marketing Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Ready to Wear Uomo Emporio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Beauty Advisor Sud Italia
Tempo Indeterminato · CATANZARO
CONFIDENTIAL
Sap Specialist
Tempo Indeterminato · NOLA
THE THIN LINE LANZAROTE
Responsabile Marketing
Tempo Indeterminato · TÍAS
Pubblicità
Di
Adnkronos
Pubblicato il
5 dic 2018
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

L'industria dello sport volano di crescita del Made in Italy

Di
Adnkronos
Pubblicato il
5 dic 2018

Lo sport come risorsa che porta benefici economici e sociali al Paese. È il tema del XVII Forum del Comitato Leonardo, l'appuntamento annuale che riunisce istituzioni, imprenditori e rappresentanti del mondo finanziario per fare il punto della situazione del Made in Italy e sulle prospettive di sviluppo per le imprese, quest'anno dedicato al rapporto tra sport e impresa.

Facebook/Diadora


Ad alimentare il dibattito i dati forniti dallo Studio Prometeia-Comitato Leonardo da cui emerge come siano oltre 17 i miliardi di produzione associata con esportazioni per oltre 2 miliardi, più della media della manifattura italiana. Negli ultimi 5 anni il settore sportivo ha registrato una crescita continua in un contesto economico stagnante: il commercio evidenzia una crescita annua media del 3,9% rivelandosi il settore più dinamico anche se il gap con il benchmark di riferimento, quello relativo al manufatturiero, +3,7% rispetto all'1,1% del totale dell'industria italiana.

Grande dinamicità la registrano le esportazioni, nel 2017 il flusso di commercio mondiale di articoli sportivi ha raggiunto la soglia record di 58 miliardi, il doppio rispetto alla metà degli anni 2000. Per quanto riguarda l'evoluzione dell'export italiano negli ultimi 7 anni c'è stata una crescita cumulata del 28% in valore, il doppio rispetto alle esportazioni italiane complessive; attualmente le vendite estere di manufatti sportivi vale 2 miliardi.

A fornire i numeri del rapporto sport-impresa in Italia Luisa Todini, presidente del Comitato Leonardo. ''Parliamo di una filiera di quasi 40mila imprese attive sul territorio che contribuisce in modo crescente alla ricchezza nazionale con oltre 17 miliardi di produzione associata e 120mila addetti. La sfida del nostro export è ora quella di raggiungere e conquistare mercati e nuove fasce di consumatori, a cominciare da quelli asiatici, che offrono molte potenzialità. Per raggiungere questo obiettivo è importante lavorare in chiave di sistema e, appunto far squadra per vincere assieme".

"Lo sport italiano costituisce un altro importante aspetto per il quale l'Italia è conosciuta e apprezzata nel mondo. Lo sport non è solo agonismo ma anche attrezzature, tecnologie, materiali, design, moda e alimentazione e dietro a questi aspetti esiste un apparato fatto di persone, conoscenze, investimenti e soprattutto imprese che hanno contribuito a fare dell'Italia un top player a livello internazionale", ha aggiunto Giuseppe Mazzarella, presidente dell'Agenzia ICE.

Da parte sua il vicepresidente di Confindustria, e presidente dei Giovani industriali, Alessio Rossi, ha evidenziato come 'la sport industry è una filiera economica che ha raggiunto numeri di assoluto rilievo nella quale le aziende italiane giocano da protagoniste. Un sistema di imprese che, anche se di dimensioni piccole e medie, è capace di vincere le sfide della competizione internazionale".

Copyright © 2022 AdnKronos. All rights reserved.