×
1 333
Fashion Jobs
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Società Estere
Tempo Indeterminato · MODENA
AZIENDA RETAIL
Area Manager Piemonte & Liguria
Tempo Indeterminato · TORINO
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Senior Production Developer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Human Resources Manager - Corporate & Business Functions
Tempo Indeterminato · MILANO
JIMMY CHOO
Costing Manager
Tempo Indeterminato · CHIESINA UZZANESE
CONFEZIONI GIOIELLI SPA
Buyer
Tempo Indeterminato · PRATO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Senior Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga - Rtw Purchasing & Procurement Coordinator
Tempo Indeterminato · NOVARA
PATRIZIA PEPE
Back-Office Wholesale Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
SAY WOW SRL
Junior Operation Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta ww Merchandise & Retail Planning Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Marketing&Communications Manager
Tempo Indeterminato · MILAN
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Product Compliance Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
MILAAYA EMBROIDERIES
Business Development/Sampling & Production Coordinator
Tempo Indeterminato · MILAN
BENEPIU' SRL
Responsabile Tecnico
Tempo Indeterminato · CARPI
UMANA SPA
HR Administration Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Area Manager Italia Wholesale – Responsabile Showroom
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Head of Advertising And Digital Production
Tempo Indeterminato · MILANO
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
19 ott 2016
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

L'India: l'altro mercato trainante per uno sviluppo commerciale

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
19 ott 2016

L'India è, subito dopo la Cina, il secondo mercato più promettente per i commercianti alla ricerca di opportunità di crescita, secondo le conclusioni di un recente rapporto. L'enorme potenziale del Paese, la sua forte crescita e la facilità nel concludervi affari motivano questa posizione. L'India rappresenta un mercato commerciale di 1.000 miliardi di dollari.

L'India rappresenta un mercato commerciale del valore di 1.000 miliardi di dollari - DR


La domanda commerciale aumenta soprattutto grazie all'urbanizzazione, all'espansione della classe media e all'ingresso delle donne nella forza lavoro, secondo il rapporto “Global Retail Development Index”, realizzato da AT Kearney.

Il Paese ha anche cambiato la regolamentazione riguardante gli investimenti stranieri nel commercio, e ora consente investimenti esteri diretti del 100% nelle piattaforme di vendita online. Queste misure incoraggeranno i principali attori mondiali ad investire sul mercato indiano fisico e online, secondo il rapporto.

"Lo scorso anno, sono entrati sul mercato indiano molti retailer esteri. Nella moda, Aéropostale, Gap e Children's Place hanno concluso una partnership con Arvind Lifestyle Brands; Topshop e Topman hanno investito nell'e-commerce attraverso Jabong.com, mentre H&M è diventato il primo marchio internazionale di moda ad entrare sul mercato in maniera indipendente dopo la decisione del governo di autorizzare gli investimenti esteri diretti fino al 100% nel commercio monomarca. In termini di format, il modello del cash and carry cresce ed è redditizio", precisa lo studio.


L'e-commerce accelera grazie alla crescente penetrazione di Internet e degli smartphone. L'India è diventato il secondo mercato per Internet nel 2015, scavalcando gli Stati Uniti.

Alibaba, attratto dalle prospettive di crescita di questo mercato, prevede di entrare nel Paese asiatico nel 2016, che sia da solo o attraverso delle acquisizioni.

"La redditività rimane comunque una sfida, perché gli attori del mercato rimangono in gran parte dipendenti dai finanziamenti degli investitori e dalle promozioni per far crescere il loro business", ricorda il rapporto.

La terza, quarta e quinta posizione dell'indice sono occupate dalla Malesia, dal Kazakistan e dall'Indonesia.

Versione italiana di Gianluca Bolelli; fonte: fibre2fashion

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.