L'export italiano di occhiali da sole a 3,7 miliardi, trainano gli USA

Il Made in Italy ha esportato occhiali da sole per 3,7 miliardi di euro nel 2018, in crescita dello 0,8% rispetto al 2017, contro un import di 1,5 miliardi. È quanto emerge da un'elaborazione della Camera di commercio di Milano Monza Brianza e Lodi. A trainare le esportazioni sono i mercati dell'America (+2%) e dell'Europa (+1,4%).

@mido

Gli occhiali italiani piacciono soprattutto negli Stati Uniti, mercato che assorbe il 26% dell'export (+2,1% in un anno) per quasi 1 miliardo di euro. La Francia è stabile e si conferma il secondo Paese, con 456 milioni di euro di export (12,3% dell'export); terzo il Regno Unito a quota 251 milioni di euro (+5,1% in un anno) e quarta la Germania con 233 milioni (in calo del 3,2%). Tra i principali Paesi per crescita, schizza l'export verso Hong Kong (+25%), Svizzera e Svezia (+24%), India (+21%) e Messico (+15%).

Quando si compra dall'estero, invece, si guarda verso l'Asia: vengono importati da quell'area occhiali da sole per 880 milioni di euro, il 59% dell'import complessivo.

In Italia a produrre lenti e montature sono 920 imprese. La Camera di commercio di Milano nel 2019 ne censisce 422 in Veneto: le prime due province per numero di imprese sono infatti Belluno (208) e Treviso (156). La fabbricazione di occhiali in territorio lombardo conta 95 imprese, il 10,3% del totale italiano, e cresce dell'1% in un anno. Varese e Milano, con 28 e 27 imprese sono l'area fulcro della produzione lombarda e si collocano al terzo e quarto posto tra le province italiane. Torino è quinta; a seguire Udine e Vicenza. In Lombardia, dopo Varese e Milano, si trovano Bergamo, Brescia e Mantova.

Fonte: APCOM

OcchialiIndustry
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER