L'export di moda lombardo vale 13 miliardi di euro (+3,6%)

Il settore moda lombardo traina la crescita dell’export della Regione: le vendite di prodotti fashion Made in Lombardy al di fuori dei confini nazionali sono cresciute del 3,6%, raggiungendo un valore di 13 miliardi di euro. Nel complesso, il manifatturiero lombardo esporta prodotti per 117,9 miliardi di euro.

Galleria Vittorio Emanuele II, Milano - Facebook/Global Blue
 
Con l’intento di favorire gli scambi con l’estero, istituzioni e associazioni territoriali hanno organizzato la “maratona del business”: a Palazzo Giureconsulti prendono vita, il 13 giugno, 100 incontri B2B tra imprese nazionali del settore moda e buyer esteri.
 
L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto “InBuyer”, organizzato da Unioncamere Lombardia e Sistema Camerale Lombardo, con il supporto di Promos, le cui prime 3 edizioni hanno fatto registrare 462 buyer provenienti da oltre 40 paesi, 2.148 imprese lombarde, 10.736 incontri e oltre 900 accordi conclusi.
 
Tra le imprese coinvolte, una su 6 è in attività da almeno 50 anni e la maggior parte è a conduzione familiare. Il 40% si occupa di moda in senso stretto, il 20% di design-arredo e alimentare; seguono quelle attive nei settori della cosmetica (11%) e dei beni strumentali (4%).
 
Stati Uniti e Francia si confermano i primi mercati sbocco. Solo Milano genera 6,6 miliardi di export moda all’anno; Como 1,5 miliardi, Bergamo e Varese 1 miliardo, Mantova 900 milioni e Brescia 800.

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - Prêt à porter Moda - AltroCosmeticiDecorazioneLusso - AltroIndustry
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER