×
1 768
Fashion Jobs
CONFIDENZIALE
Regional Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Area Manager - Sicilia
Tempo Indeterminato · PALERMO
SKECHERS
Supervisor
Tempo Indeterminato · MILAN
TALLY WEIJL
Merchandise Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
ALANUI
Product Back-Office Assistant
Tempo Indeterminato · MILANO
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Design Consultant, Slgs
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Sportswear Merchandising Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Technical Textile Production Manager – 271.Adv.21
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
HUGO BOSS
Sales Area Manager - Wholesale
Tempo Indeterminato · MILANO
ASCOLI HFD SRL
Impiegato Ufficio Acquisti e Gestione Cliente
Tempo Indeterminato · MILANO
HUGO BOSS
Construction Junior Project Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
NEIL BARRETT
Menswear Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Omnichannel Technology Analyst
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Digital Project Manager
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
MOTIVI
Head of Merchandising
Tempo Indeterminato · ALBA
RUBENS LUCIANO S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · STRA
BLUDUE
Responsabile Prodotto e Produzione
Tempo Indeterminato · NAPOLI
CHABERTON PROFESSIONALS
Global Retail Planner, Fashion Premium Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
P448
Area Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Showroom Manager Arredo Design
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Business Intelligence Analyst - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
20 feb 2020
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

L'eleganza oceanica di Max Mara

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
20 feb 2020

L’attuale momento prolifico per la moda si è fatto molto più pronunciato giovedì mattina a Milano grazie a Max Mara. Il famoso marchio reggiano ha infatti presentato una romantica esibizione di moda d’alta gamma dall’ispirazione nautica.

Max Mara - Autunno-Inverno 2020 - Womenswear - Milano - © PixelFormula


Ancora una volta, lo stilista Ian Griffiths ha fatto riferimento agli anni '80, creando tanti look che presentavano grandi spalline, e proponendo una colonna sonora dei successi dance di quel decennio – come Wot di Captain Sensible.
 
Eppure quella di Max Mara è stata una visione della moda fondamentalmente tenera, con riferimenti al mare e alle forme marittime. Dai meravigliosi pastrani da ufficiale – realizzati con un sottile gessato maschile – fino ai montgomery in cashmere generosamente avvolgenti o ai giacconi da pioggia con nappine. Sebbene la sua idea preferita sia stata quella del sofisticato robe-de-chambre d’alta classe, legato in vita con eleganti cinture.

Griffiths ha aggiornato ogni outfit con abilità – come il blazer da commodoro visto nel finale indossato da Kaia Gerber, ma tagliato oversize con spalle cascanti e maniche a palloncino. Mentre il classico grembiule del pittore è stato reinventato come un peacoat corto in feltro di lana.
 
Abiti ideali per il bellissimo nuovo volto del futuro di Max Mara seduto in prima fila, Gemma Chan, meglio conosciuta come il volto della cognata gentile nel film di successo Crazy Rich Asians, e protagonista del progetto “Women in Film” dell’etichetta di Reggio Emilia.
 
“Ho iniziato pensando al colore blu e poi al mare. E dopo ad ogni artista che ha fatto riferimento al mare, da Shakespeare a Tracy Emin a Jean Genet in Querelle”, ha spiegato Griffiths a FashionNetwork.com.

Max Mara - Autunno-Inverno 2020 - Womenswear - Milano - © PixelFormula


Comunque, si tratta di un blu del tipo più cupo. E per ricordare che Max Mara sarà in partenza per San Pietroburgo questa primavera per presentare la sua prossima cruise collection, il cast era truccato con dell’eyeliner sfumato – come gli Oci Ciornie, gli occhi neri, della famosa canzone popolare russa.
 
L'altra idea intelligente di Griffiths è stata quella di abbinare una serie di cappotti ad altrettante tote bag, alcune in pelle dentellata nera, altre realizzate in finta pelle di pecora a strisce blu e beige. Attaccati all'esterno di ogni borsa apparivano clutch, borsellini e gusci per bottigliette d’acqua. Max Mara ha raramente realizzato una borsa che sia stata una hit, anche se la bag “Whitney” ha i suoi seguaci. Però questo andazzo dovrebbe cambiare grazie agli outfit visti a Milano.
 
In poche parole, Max Mara sembra completamente in sincronia con l'attuale spirito del tempo per sensibilità sartoriale, finiture di classe e volumi generosi.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.