×
1 786
Fashion Jobs
FOURCORNERS
Head of Production
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Site Management Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
E-Commerce Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
E-Commerce Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
ELENA MIRO'
Head of Merchandising & Buying
Tempo Indeterminato · ALBA
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Area Manager - Sicilia
Tempo Indeterminato · PALERMO
PATRIZIA PEPE
Digital Adversiting Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
PATRIZIA PEPE
E-Commerce Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PATRIZIA PEPE
Retail Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PATRIZIA PEPE
Business Controller
Tempo Indeterminato · FIRENZE
CONFIDENZIALE
IT Help-Desk
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PATRIZIA PEPE
International Key Account Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CHABERTON PROFESSIONALS
CRM Manager, Fashion Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
SKECHERS
Supervisor
Tempo Indeterminato · MILAN
NALI ACCESSORI
Commerciale Estero
Tempo Indeterminato · NAPOLI
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Business Developer- Interior Design Lusso
Tempo Indeterminato · MILANO
OTB S.P.A.
Global Collection Merchandising Manager Rtw ww
Tempo Indeterminato · VICENZA
OTB S.P.A.
Global Collection Merchandising Manager Denim
Tempo Indeterminato · VICENZA
CONFIDENZIALE
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · TORINO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Buyer Accessori di Produzione e Lavorazioni
Tempo Indeterminato · PADOVA
CMP CONSULTING
E-Commerce Specialist - Korean Speaking
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Global Retail Training Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
Ansa
Pubblicato il
8 mar 2022
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

L'eleganza funzionale di Givenchy

Di
Ansa
Pubblicato il
8 mar 2022

Nella nuova collezione di Givenchy FW 2022/23 che ha sfilato a Parigi, il direttore creativo della maison Matthew M. Williams, applica i codici dell'haute couture al quotidiano, per arrivare ad un guardaroba elegante ma funzionale.

Givenchy Autunno/Inverno 2022-23 Parigi


Lo stilista eleva l'apparente ordinario allo straordinario, applicando la sensibilità dell'alta moda agli archetipi dell'abbigliamento quotidiano. E sottolinea, sia nei capi maschili che quelli femminili, il nesso tra lusso e funzionalità, attraverso delle silhouette semplici ma imponenti, ornamentali ma funzionali, strutturate ma lineari.

"In realtà volevo creare una sintesi tra una femminilità potente e sofisticata”, spiega lo stilista, “con un effetto di molteplici influenze americane e parigine, sportive e artigianali. Accanto a lei c'è un uomo contemporaneo con un atteggiamento di chic nonchalance. Sulla passerella, entrambi sono legati da un profondo senso della realtà".

Sfila una femminilità decisa, sartoriale, posta al centro dell'attenzione nella silhouette netta, formale ed informale. Nulla è esageratamente pregiato, anche quando lo sono i materiali utilizzati: il denim consumato accoglie paillettes e perle spettacolari in omaggio al senso della praticità decorativa di Hubert de Givenchy. Abiti di lana con ruches sposano la sportività nelle colorazioni e nelle reti che elevano i capi di tutti i giorni, rendendo confortevoli quelli da sera. Si adattano ad un'amazzone il cui fascino è sottolineato dagli scorci di pelle nuda. Ispirata dall'outerwear - e arricchita da una palette di marroni, verdi, grigi e neri intensi - l'attenzione per i colori del designer viene applicata in maniera non convenzionale alle silhouettes fluide e sartoriali così come agli abiti con volant, trasparenti, delicatamente ricamati a mano.

Givenchy Autunno/Inverno 2022-23 Parigi


Il classicismo ed il radicalismo di Givenchy s'incontrano in un gioco di volumi e consistenze sovrapposti. La familiarità di tutti i giorni del jersey effetto lavato viene esplorata con un rigore nuovo, intricato e stratificato che fa risaltare la sperimentazione grafica e la stampa in 4D dei ricami. Allo stesso tempo, questo approccio contrasta con la sartorialità classica, esplorando le forme strutturate monopetto e doppiopetto, ma conferendo loro la comodità e la leggerezza della lana e della flanella. Pantaloni ampi, di taglio sartoriale, e soprabiti voluminosi giocano sui contrasti. Il denim è consumato, trattato e sperimentato tanto quanto il raso duchesse che si trova nella collezione. Il tutto viene riunito dalla silhouette, che sia lunga e fluttuante o corta e rigida ma con elementi a cascata come le ruches elaborate, le cuciture a mano in punto smock e le plissettature, dettagli che enfatizzano il movimento, la praticità e la possibilità di utilizzarli quotidianamente per chi li indossa.

La collezione è costellata di elementi presi in prestito dagli archivi dell'Haute Couture di Hubert de Givenchy, modificati e resi contemporanei. Gli elementi hardware diventano gioielli e le perle si trasformano in borchie. Le perle coniugano due elementi: come motivo che richiama le borchie e come decoro a mano che fa capolino su gioielli e borse. Rivisitata dagli archivi anche la stampa gattopardo del 1955, sovratinta ed impiegata nei capispalla maschili. I ricami ispirati al cardo nero - insieme alla perla, il cardo è il protagonista della collezione e si ritrova anche nelle stampe - sono stati realizzati meticolosamente a mano da piume d'oca ed applicati anche su gioielli e scarpe. Gli accessori da segnalare gli iconici stivali elasticizzati che elevano letteralmente la figura di chi li indossa. Le nuove borse risultano più morbide, che si tratti della New Hobo con il Lucchetto o delle ultime interpretazioni delle borse Kenny e 4G, trapuntate e in proporzioni nuove.

Copyright © 2022 ANSA. All rights reserved.