×
1 362
Fashion Jobs
SLAM JAM SRL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
SLOWEAR SPA
Area Manager Emea
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
CRM Manager - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
Area Manager Sardegna
Tempo Indeterminato · OLBIA
CONFIDENTIAL
District Manager Sardegna
Tempo Indeterminato · OLBIA
CONFIDENTIAL
Responsabile Laboratorio Collaudo e Certificazione Qualità
Tempo Indeterminato · NAPOLI
FOURCORNERS
Key Account Manager - Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
ANTONIOLI S.R.L.
E-Commerce Operations Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
TOMMY HILFIGER
Assistant Manager
Tempo Indeterminato · PONTECAGNANO FAIANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Logistic Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Footwear Purchasing Specialist
Tempo Indeterminato · PADOVA
MIROGLIO FASHION SRL
Online Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Head of E-Commerce Luxury Company- International Country
Tempo Indeterminato ·
BENEPIU' SRL
Responsabile Produzione
Tempo Indeterminato · CARPI
CONFIDENZIALE
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
Gestione Ordini Marketplace
Tempo Indeterminato · NAPOLI
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Export Area Manager Russian Speaker Abbigliamento Premium
Tempo Indeterminato · MILANO
UNDER ARMOUR
Brand Representative Under Armour Nord-Est Female Collection (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLZANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Specialist- Azienda Fashion
Tempo Indeterminato · GAGGIO MONTANO
RETAIL SEARCH SRL
Specialista Logistica e Spedizioni
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
E-Commerce Manager- Azienda Moda
Tempo Indeterminato · LEGNANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Digital Manager
Tempo Indeterminato · MONZA
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
27 feb 2020
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

L Brands registra delle perdite e si prepara a vendere Victoria’s Secret

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
27 feb 2020

L Brands Inc. si prepara a cedere una quota di maggioranza di Victoria’s Secret. È la società di investimento privata Sycamore Partners che prenderà il controllo del marchio di lingerie. Il gruppo con sede a Columbus, nell’Ohio (USA), ha subito perdite nette per 192,3 milioni di dollari (175,73 milioni di euro) nel quarto trimestre, chiuso il 1° febbraio 2020. L’anno scorso, l’azienda aveva registrato un utile netto di 540,1 milioni di dollari (493,56 milioni di euro) nello stesso periodo, pari a 1,94 dollari (1,77 euro) per azione.

L Brands sta vendendo il 55% di Victoria’s Secret al fondo Sycamore Partners - Instagram: @victoriassecret


Le vendite nette della società nel quarto trimestre raggiungono i 4,71 miliardi di dollari (4,3 miliardi di euro), in calo del 2,9% rispetto ai 4,85 miliardi di dollari (4,43 miliardi di euro) registrati nel medesimo periodo dello scorso anno. Le vendite comparabili scendono del 2%.
 
Le vendite di Victoria’s Secret in Nord America si attestano a 2,28 miliardi di dollari (2,08 miliardi di euro) e le vendite su base comparabile accusano una decrescita del 10%. In compenso, Bath & Body Works registra un aumento del 10% delle proprie vendite su base comparabile in Nord America, con vendite totali a 2,17 miliardi di dollari (1,98 miliardi di euro).

Le vendite dell’azienda all’estero generano entrate trimestrali per 177,1 milioni di dollari (161,84 milioni di euro), contro i 190,7 milioni di dollari (174,27 milioni di euro) dello stesso periodo dell’anno prima.
 
Le performance di Bath & Body Works sono nettamente migliori di quelle di Victoria’s Secret.
 
Bath & Body Works è la locomotiva trainante del portafoglio di L Brands già da qualche tempo. Victoria’s Secret, invece, continua a precipitare e a trovare difficoltà ad adattarsi alle aspettative dei nuovi clienti.
 
Annunciata nel corso di questo mese, la vendita di una quota del 55% del marchio di lingerie a Sycamore Partners per circa 525 milioni di dollari (479,76 milioni di euro) dovrebbe permettere al gruppo di rifocalizzare la propria attività sul brand di prodotti di bellezza e per il bagno, ben più redditizio, che sarà gestito come un’azienda a sé stante.
 
La transazione dovrebbe essere finalizzata nel secondo trimestre. Il CEO di L Brands, Leslie Wexner, dovrebbe quindi lasciare la sua posizione attuale e diventare presidente onorario, passando il testimone all’attuale CEO di Bath & Body Works, Andrew Meslow, che entrerà a far parte del consiglio di amministrazione dell'azienda.
 
Nel 2019, le vendite di L Brands arrivano a 12,91 miliardi di dollari (11,8 miliardi di euro), per una diminuzione del 2,4% rispetto ai 13,24 miliardi di dollari (12,1 miliardi di euro) del 2018. Le vendite comparabili scendono invece dell’1%.
 
Una volta ancora, le performance di Bath & Body Works sono nettamente migliori di quelle di Victoria’s Secret. Le vendite su base comparabile guadagnano il 10% e i ricavi raggiungono i 4,21 miliardi di dollari (3,85 miliardi di euro) negli USA. Il marchio di biancheria intima realizza invece vendite per 6,80 miliardi di dollari (6,21 miliardi di euro), per una diminuzione del 7% delle vendite su base comparabile.
 
Le vendite annue di L Brands all’estero passano da 605,3 milioni di dollari (553,14 milioni di euro) a 600 milioni di dollari (548,3 milioni di euro). L’azienda registra perdite nette pari a 366,4 milioni di dollari (334,83 milioni di euro) o 1,33 dollari per azione (1,22 euro) nell’anno fiscale 2019. Nel 2018, aveva ottenuto utili per 643,9 milioni di dollari (588,52 milioni di euro) o 2,31 dollari (2,11 euro) per azione.
 
I suoi progetti per il futuro comincino a precisarsi. L Brands attualmente prevede una perdita rettificata per azione pari a circa 0,05 dollari (0,046 euro) nel primo trimestre dell’anno fiscale 2020, ma non ha ancora pubblicato le proprie stime per l'intero anno, nell’attesa dell’operazione con Sycamore Partners.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.