×
1 407
Fashion Jobs
CONFIDENZIALE
Product Development Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Responsabile Taglio
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
WYCON S.P.A
Area Manager Wycon - Centro Italia
Tempo Indeterminato · PESCARA
SIDLER SA
Jersey Product Manager / Luxury Brand / Ticino
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
FOURCORNERS
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
EXPERIS S.R.L.
Account Manager Triveneto
Tempo Indeterminato · VICENZA
RETAIL SEARCH SRL
HR Admin & Payroll
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Area Manager Lombardia
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Senior Buyer - Fashion (Provincia Padova)
Tempo Indeterminato · PADOVA
OTB SPA
E-Commerce Accounting Specialist
Tempo Indeterminato · BREGANZE
MIA BAG
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
OTB SPA
Sap Successfactors Hcm Solutions Specialist
Tempo Indeterminato · BREGANZE
OTB SPA
Category Buyer
Tempo Indeterminato · BREGANZE
STELLA MCCARTNEY
Health, Safety & Environment Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
EXPERIS S.R.L.
Marketing & E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · BOLZANO
VALENTINO
Compliance & Sustainability Analyst
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
UMANA SPA
IT Manager
Tempo Indeterminato · VENEZIA
HERMES ITALIE S.P.A.
Internal Audit Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci_Industrial Controller
Tempo Indeterminato ·
MICHAEL PAGE ITALIA
Direttore Marketing
Tempo Indeterminato · ROMA
AFS INTERNATIONAL SRL
Direttore Marketing
Tempo Indeterminato · POMPEI
NUOVA TESI
Coordinatrice di Campionario Maglieria Donna
Tempo Indeterminato · REGGIOLO

L’Autre Chose porta avanti la riorganizzazione e cresce a doppia cifra

Pubblicato il
today 24 apr 2019
Tempo di lettura
access_time 2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

L’Autre Chose, brand marchigiano di womenswear fondato nel 1959, prosegue nel proprio piano di rinnovamento avviato lo scorso anno con l’arrivo del nuovo CEO Alice Carli a giugno, la nomina del nuovo Direttore Creativo Nicolò Beretta a settembre e l’acquisizione, a gennaio di quest’anno, del 100% del capitale della società da parte del fondo Sator Private Equity Fund (che già ne deteneva l’84%).

Alice Carli, CEO, e Nicolò Beretta, Direttore Creativo di L'Autre Chose

 
Tra i progetti portati avanti dal nuovo corso dell’azienda, un intervento sulla supply chain che ha portato alla valorizzazione dello stabilimento marchigiano, arrivato a una produzione di circa 70mila paia di scarpe all’anno, e a una maggiore efficienza del ritmo produzione/vendita, per renderlo più rapido.
 
Alcune divisioni chiave dell’azienda, come ufficio stile, merchandising, marketing ed e-commerce, sono state trasferite a Milano, dove L’Autre Chose possiede uno showroom direzionale, a cui si è aggiunto un nuovo showroom a Parigi. Il negozio milanese del brand, situato in zona Brera, si trasferirà stabilmente dal 1° settembre nel Quadrilatero della Moda, dopo una prima relocation temporanea al civico 3 di via del Gesù a partire dal 12 di Maggio. 

L'Autre Chose, primavera/estate 2019

 
Sul fronte distributivo, l’Autre Chose ha fatto il suo ingresso con dei pop-up store in alcuni dei principali department store e piattaforme online a livello mondiale, tra cui Rinascente, Isetan, Tsum, Printemps, Galeries Lafayette, Moda.ru, Farfetch e Luisaviaroma. Il marchio ha inoltre lanciato lo scorso settembre il proprio e-commerce, in quattro lingue e completamente integrato con il retail. L’Autre Chose è entrato anche in Joor, tra le principali piattaforme per la gestione degli ordini, e ha aperto i suoi profili Weibo e Wechat. Sul fronte social, le varie iniziative messe in atto hanno portato a una crescita organica della fan base, passata da 60mila a quasi 300mila follower.  

L’Autre Chose, che oggi conta quattro monomarca (Milano, Roma, Torino e Bologna) ed è presente in circa 300 punti vendita multimarca tra Italia ed estero, ha chiuso lo scorso 30 marzo il FY 2018 con un fatturato di 15 milioni di euro, in crescita di oltre il 15% rispetto all’anno precedente, su cui le vendite wholesale pesano per il 68% e le vendite dirette (retail ed e-commerce) per il 32%. La campagna vendite autunno/inverno 2019-20 ha registrato una crescita a doppia cifra, con un boom del +70% dell’estero, arrivato a pesare per il 30% sul totale.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.