×
1 360
Fashion Jobs
RETAIL SEARCH SRL
Retail Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Trainer Skincare
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Retail Analyst
Tempo Indeterminato ·
BOT INTERNATIONAL
Regional Visual Merchandising Manager German Speaker
Tempo Indeterminato · LUGANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Buyer Man Appareal - Retail Fashion Company
Tempo Indeterminato ·
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Head of Direct Procurement
Tempo Indeterminato ·
PVH ITALIA SRL
Legal Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
IL GUFO SPA
Area Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Knitwear Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci ww Business Performance Management Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Global Consumer Campaign Manager
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Retail Planning Analytics Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Product Marketing Manager- Azienda Accessori Luxury- Sesto San Giovanni
Tempo Indeterminato · SESTO SAN GIOVANNI
ERMANNO SCERVINO
Rspp & Facility Manager
Tempo Indeterminato · BAGNO A RIPOLI
CONFIDENZIALE
Customer Care Team Leader (m/f)
Tempo Indeterminato · MILANO
CAMICISSIMA
Area Manager Trentino Alto Adige
Tempo Indeterminato · BOLZANO
SLAM JAM SRL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
SLOWEAR SPA
Area Manager Emea
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
CRM Manager - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
Area Manager Sardegna
Tempo Indeterminato · OLBIA
CONFIDENTIAL
District Manager Sardegna
Tempo Indeterminato · OLBIA
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
20 apr 2020
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

L'associazione PETA entra nel capitale di Kering, Burberry e Ralph Lauren

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
20 apr 2020

Il declino delle valutazioni in Borsa dei gruppi del lusso, colpiti dalla crisi del coronavirus, almeno ha fatto felice qualcuno: si tratta di PETA Stati Uniti, che annuncia di averne approfittato per diventare azionista di molti marchi di moda. L’associazione People for the Ethical Treatment of Animals (PETA), che si dedica alla protezione dei diritti degli animali, afferma di aver “acquistato azioni di una ventina di aziende, tra le quali figurano il grande gruppo francese di marchi di lusso Kering, e poi Burberry, Ralph Lauren e Guess”.

PETA entra nel capitale del gruppo Kering, di cui Alexander McQueen è uno dei marchi più famosi - PixelFormula


L’obiettivo è “spingere i marchi di moda a smettere di usare lana, mohair e cashmere”, dichiara l'ONG in un comunicato, senza fornire dettagli sul numero esatto di azioni acquistate o sul loro prezzo.
 
“Diventare azionista consentirà all'associazione di incoraggiare grandi gruppi e marchi, da Kering a Guess, a passare a materiali intelligenti, ecologici ed etici”, spiega Mathilde Dorbessan, responsabile delle relazioni con le imprese per PETA Francia, ricordando che “i consumatori odierni desiderano supportare le aziende che condividono i loro valori e vendono solo maglioni e cappotti per realizzare i quali non ha sofferto nessun animale”.

Non è la prima volta che l'associazione prende questo tipo di iniziativa. Dopo aver comprato azioni di Prada e Hermès, il ramo americno di PETA ha approfittato nel 2018 dell’ingresso in Borsa di Farfetch per investire nel retailer online di lusso allo scopo di spingerlo “ad abbandonare le pellicce”.
 
L'associazione acquista spesso il numero minimo di azioni necessarie per partecipare alle assemblee delle aziende di moda, per influenzarne le decisioni e le strategie dall'interno, ricorda nella nota. PETA è fra l’altro azionista di Urban Outfitters, Under Armor, Deckers Outdoor Corporation (la casa madre di UGG), o di Capri Holdings (Michael Kors, Jimmy Choo e Versace).
 
Per quanto riguarda l'uso del mohair e del cashmere, Peta ha denunciato attraverso inchieste condotte in Sudafrica, Cina e Mongolia, il trattamento crudele inflitto a capre e pecore da alcuni produttori quando gli animali vengono tosati o portati al macello.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.