×
1 071
Fashion Jobs
FOURCORNERS
Area Manager Wholesale Europe
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Product Manager Accessori
Tempo Indeterminato · TREVISO
DELL'OGLIO
Sales Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
CLARKS - ASAK & CO. S.P.A.
Addetta/o Ufficio Commerciale
Tempo Indeterminato · BUSSOLENGO
RANDSTAD ITALIA
Coordinator Ufficio Commerciale & Marketing
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Autista di Direzione (Driver)
Tempo Indeterminato · MILANO
MASSIMO BONINI SHOWROOM
Impiegato/a Back Office Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
IRIDE GROUP SRL
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · OTTAVIANO
FOURCORNERS
Brand Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOT INTERNATIONAL
Apparel, Footwear And Bags Buyer
Tempo Indeterminato · LUGANO
CAPRI SRL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · NOLA
OTTICA GIULIANELLI
Ecommerce Manager
Tempo Indeterminato · FERRARA
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Client Data Visualization Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Area Manager Estero - Settore Accessori
Tempo Indeterminato · NAPOLI
FOURCORNERS
Online Brand Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Logistics Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
THE THIN LINE LANZAROTE
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · TÍAS
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager- Azienda Moda
Tempo Indeterminato · MILANO
VERSACE
Wholesale Area Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Responsabile Sviluppo Collezioni Calzature
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
CRM Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci ww Business Performance Management Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
7 lug 2020
Tempo di lettura
4 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

L’alta moda di Chanel rievoca i giorni di gloria del club “Le Palace”

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
7 lug 2020

Un concept di moda sartoriale conciso quello svelato da Chanel nella sua ultima collezione d’alta moda martedì a mezzogiorno, con un format online. La linea ha preso la forma di un video scattante, elegante e d’effetto, che faceva riferimento al leggendario nightclub parigino “Le Palace”, ma la clip è durata solo un minuto e 22 secondi.

La modella Adut Akech nel video di presentazione della collezione Haute Couture Autunno-Inverno 2020/21 di Chanel - Chanel


Girato con notevole brio dal noto fotografo svedese Mikael Jansson, il video è stato di gran lunga il più breve della stagione parigina, che in questo mese di luglio è una settimana della moda interamente digitale con 33 griffe presenti nel calendario ufficiale.
 
“La collezione… si distingue per il desiderio di opulenza, brillantezza e sofisticazione. Avevo in mente i capi di eccentriche principesse, il tipo di donne che Karl Lagerfeld amava accompagnare alle serate al ‘Le Palace’”, ha dichiarato la couturière di Chanel, Virginie Viard nella nota di copertina.

Il video di Jansson ha catturato in modo intelligente l'umore di quelle serate felici nel famoso club; con le sue feste in maschera, dai temi selvaggi, che hanno attirato una folle miscela di jet setter, sia gay che etero, ricchi o poveri – e decine di stilisti, in particolare il defunto designer di Chanel, Karl Lagerfeld.

Il video presentava essenzialmente solo cinque look (sebbene con piccoli assaggi di altri outfit) tutti indossati da sole due modelle. In apertura la top model olandese Rianne von Rompaey in un abito abbagliante, ricamato, in tweed, bouclé, che lasciava le spalle scoperte e riusciva a essere sia audace che rock’n’roll. Successivamente la bellezza di pelle scura Adut Akech, che indossava un completo pantalone in tweed color bouganville. La Von Rompaey ha sbalordito in un vestito da party leggermente svasato in vita, pieno di ricami a filo metallico con perline luccicanti, perle e garofani. Ai piedi un paio di stivali coi lacci. La Akech è apparsa anche in un abito di taffetà grigio perla, raccolto e arricciato, e accompagnato da una spilla bizantina – del tipo adorato da Mademoiselle Coco.

“Stavo pensando a una principessa punk che esce dal ‘Le Palace’ all'alba. Con un vestito di taffetà, grandi capelli, piume e tanti gioielli. Questa collezione è più ispirata da Karl Lagerfeld che da Gabrielle Chanel. Karl ci andrebbe al ‘Le Palace’ accompagnando queste donne molto sofisticate e riccamente vestite, anch’esse molto eccentriche”, ha aggiunto colei che ha sostituito Lagerfeld, Virginie Viard.

La modella Rianne von Rompaey nel video di presentazione della collezione Haute Couture Autunno-Inverno 2020/21 di Chanel - Chanel

 
La von Rompaey completa la clip con un abito nero scollato con un fiocco enorme, indossato insieme ad favoloso ciondolo in argento di alta gioielleria, i capelli raccolti in una elegante, spigolosa acconciatura in stile punk – in sincronia con l'umore selvaggio che si respirava al ‘Le Palace’, dove Mick Jagger, Andy Warhol, Roland Barthes e Jean-Paul Goode si trovavano uno vicino all’altro e Grace Jones cantava La Vie en Rose tra i fumi del ghiaccio secco appollaiata su una Harley Davidson.
 
Il tema ha anche segnato un grande cambiamento di direzione dall'ultima sfilata d’alta moda della Viard a gennaio, che faceva riferimento alla prima educazione di Coco in un austero convento nella remota località di Aubazine.
 
“Mi piace lavorare così, andando nella direzione opposta a quella tenuta l'ultima volta. Volevo complessità, raffinatezza”, ha sottolineato Viard, che ha definito il mood generale di questa stagione come “romanticismo ultra-rock”.
 
Tuttavia, proprio perché si trattava di un video, era difficile apprezzare la pura abilità dei partner ricamatori della casa francese, come Lesage e Montex, o i contributi di Lemarié e Goossens, che hanno abbellito i tweed con paillette, strass e pietre. Questo tipo di artigianalità richiede una sfilata in passerella dal vivo, a cui Chanel intende tornare durante la prossima stagione del prêt-à-porter parigino in autunno.
 
Tutto sommato, la collezione è composta da 30 look - relativamente pochi per uno show d’alta moda di Chanel, ma comunque d’effetto, considerando il lockdown di tre mesi. Secondo il comunicato, a quanto pare la linea include anche abiti corti a vita stretta e fruscianti gonne a corolla, affiancati ad abiti lunghi con un fascino molto Grand Siècle, “e la nobile autorità delle eroine in fuga dei quadri del XIX secolo”. In più, dei lacci dipinti arricchiscono le giacche bolero e i tweed realizzati con nastri striati color argento. Sebbene nessuno di questi sia apparso nel brevissimo video.

Chanel, Haute Couture, Autunno-Inverno 2020/21 - Chanel


Due giorni prima, Chanel aveva anticipato il tema in uno spot di 29 secondi girato dal documentarista francese Loïc Prigent, che riprende l'atelier della casa di moda nel momento finale della preparazione di questa collezione Autunno-Inverno 2020/21. Attaccata a una maniglia della porta c’è una borsa Chanel dorata la cui etichetta riporta la scritta: ‘Please Dare to Disturb’ (‘Per favore, disturbate’). La porta si apre per rivelare lo staff dell'atelier di rue Cambon 31, intento a dare gli ultimi ritocchi alle silhouette create dalla Viard. È notevole che la stilista indossi in ogni momento una maschera bianca. È lei la prima designer a mostrarsi in questa stagione parigina online. In effetti, tutto il personale indossa maschere, mentre terminano il fitting di un abito sulla modella brasiliana Cristina Herrmann, una delle quattro top apparse nell’ultimo video di Chanel per la sua Cruise Collection, “Balade en Méditerranée”.
 
“Per me, la Haute Couture è romantica nella sua stessa essenza. C'è così tanto amore in ognuno di questi look”, ha concluso la Viard.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.