L'Oréal finalizza l’acquisto dei bagni termali La Roche-Posay

Gli azionisti delle terme di La Roche-Posay hanno annunciato giovedì di aver finalizzato la vendita della stazione al gigante francese della cosmetica L'Oréal, che vuole renderla il gioiello del marchio di dermocosmetici che porta lo stesso nome, e che già possiede.

Thermes de La Roche Posay

I soci dell’azienda termale di La Roche-Posay (Bpifrance, Ouest Croissance e UI Gestion) rimarranno azionisti dell’attività alberghiera della stazione di cura situata nel dipartimento di Vienne, hanno precisato in un comunicato.
 
La cifra a cui ammonta la transazione non è stata comunicata. Nel 2018, l'attività termale di La Roche-Posay ha accolto più di 7.500 ospiti nella spa, generando un giro d'affari di 5,6 milioni di euro.
 
L'Oréal aveva annunciato il primo agosto scorso di aver fatto un’offerta per comprare le terme di La Roche-Posay, prima stazione europea specializzata in dermatologia, per il trattamento di alcune malattie della pelle (eczema, psoriasi e ustioni, in particolare).
 
Questo luogo è "il cuore storico del nostro marchio" e ne "incarna tutti i valori" sia in termini di impegno per la salute che di benessere, spiegava recentemente all'agenzia AFP Laetitia Toupet, direttrice generale del marchio La Roche-Posay, che L'Oréal gestisce dal 1989.
 
Prendendo il controllo dei bagni termali, L'Oréal intende rafforzare ulteriormente l'influenza internazionale del suo marchio accogliendo più ospiti stranieri e sviluppando ulteriormente l'attività di benessere del resort. "Oggi gli ospiti sono per lo più francesi, ma abbiamo richieste dal Brasile e dagli Stati Uniti, e un domani ne arriveranno anche dalla Cina", secondo Laetitia Toupet.
 
L'Oréal adotta una strategia simile nelle Alpi, dove nel 2016 ha comprato il piccolo marchio di acque termali Saint-Gervais Mont Blanc, e la stazione termale omonima. Quest’ultima ha appena riaperto i battenti quest’autunno, dopo due anni di lavori di rinnovamento condotti dal gruppo allo scopo, anche in questo caso, di accogliere clienti provenienti da tutto il mondo, e soprattutto dalla Cina.

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2019 AFP. Tutti i diritti riservati.

CosmeticiEsteticaBellezza - AltroBusiness
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER